Vango

Tra cielo e terra

Di

Editore: San Paolo

4.2
(103)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 424 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Francese

Isbn-10: 8821569896 | Isbn-13: 9788821569890 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Maria Bastanzetti

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Adolescenti

Ti piace Vango?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Avventura, mistero, amore e intrighi: il nuovo grande romanzo di Timothée de Fombelle.

Parigi 1934, sagrato di Notre-Dame.
Vango è disteso a terra con altri uomini vestiti di bianco, pronto a diventare sacerdote. Ma la cerimonia non può continuare perché qualcuno lo sta cercando: una ragazza dagli occhi verdi, la polizia, un uomo dal volto di cera. Vango non sa chi lo minaccia e perché, ma sa che il suo destino è la fuga. Così si arrampica sulle guglie della cattedrale, e sparisce nel nulla. Per tutta la vita si è nascosto da una minaccia senza nome. È stato costretto ad abbandonare le persone che amava per mettersi in salvo. La donna che lo ha cresciuto come una madre, Mademoiselle, gli ha sempre tenuto nascosto il suo passato e le circostanze misteriose in cui sono morti i suoi genitori. Vango è russo, o forse francese, ma ha trascorso l’infanzia nelle isole Eolie. Parla cinque lingue ma non appartiene a nessun luogo. Qua e là per il mondo ha amici pronti a rischiare la vita per lui: i monaci dell’isola misteriosa, Hugo Eckener, il comandante del Graf Zeppelin, la Talpa, che vive di notte sui tetti di Parigi, e soprattutto Ethel, affascinante ragazza scozzese che non ha paura di nulla. Ma ogni volta che Vango sembra finalmente al sicuro, il pericolo ritorna sotto le sembianze della Gestapo o dei servizi segreti russi, della polizia francese o di una banda criminale. In una corsa disperata attraverso l’Europa, Vango cerca di sfuggire agli inseguitori e di scoprire i segreti che avvolgono la sua storia.
Ordina per
  • 0

    Avventura fantastica tra sogno e realtà di un ragazzo in fuga alla ricerca della sua storia personale attraverso l'Europa alle porte della Seconda Guerra mondiale. Una storia di formazione e di cresci ...continua

    Avventura fantastica tra sogno e realtà di un ragazzo in fuga alla ricerca della sua storia personale attraverso l'Europa alle porte della Seconda Guerra mondiale. Una storia di formazione e di crescita personale intensa e ricca di situazioni imprevedibili

    ha scritto il 

  • 5

    Recensione dei 2 volumi

    Non hanno ancora fatto un film a partire da questo romanzo? Ci vorrebbe!
    Avventura, misteri, amicizie, tradimenti, amori, paesaggi, storia ... mi è rimasto nel cuore.
    Unici nei nel secondo volume: for ...continua

    Non hanno ancora fatto un film a partire da questo romanzo? Ci vorrebbe!
    Avventura, misteri, amicizie, tradimenti, amori, paesaggi, storia ... mi è rimasto nel cuore.
    Unici nei nel secondo volume: forse un po' troppo lungo, e soprattutto due buchi nella storia di Vango. Sbarca a Salina dove trova i monaci del monastero nascosto, si unisce a loro per tornare nella "tana" ad Alicudi, ma poi ce lo ritroviamo di punto in bianco sui tetti di Parigi con Emile. E soprattutto il grande buco biografico da quando viene scaricato, ragazzino, in America, dal Graf Zeppelling fino al giorno dell'ordinazione sacerdotale, che è poi la prima pagina del primo volume: cosa ha fatto nel periodo in mezzo?

    ha scritto il 

  • 5

    Viaggio nel tempo

    Difficile rimanere impassibili di fronte a questo libro e al suo seguito, di fronte a circa 800 pagine di emozioni, sentimenti e viaggi intorno al mondo. L'avventura di Vango Romano è coinvolgente, co ...continua

    Difficile rimanere impassibili di fronte a questo libro e al suo seguito, di fronte a circa 800 pagine di emozioni, sentimenti e viaggi intorno al mondo. L'avventura di Vango Romano è coinvolgente, con lui ed i suoi compagni di viaggio - Zefiro, Ethel, Mademoiselle, la Talpa, Hugo Eckener tra tutti - si è creata subito una intensa empatia: parola dopo parola, ho accompagnato Vango nella sua ricerca della verità, delle sue origini ed insieme a lui ho corso fra le rocce di Salina, ho volato sul Graf Zeppelin verso New York, ho attraversato Parigi di notte, ho combattuto i nazisti e salvato amici dalla morte.
    È un viaggio nel tempo, nel quale fantasia e realtà si fondono dolcemente e lo stile dell'autore è dolce e carico di emozioni così come la storia che viene raccontata.

    ha scritto il 

  • 5

    Un'avventara per grandi e piccini, per volare e sognare

    Incredibile, esistono ancora libri di avventura! In questo libro c'è praticamente tutto: avventura (non lo dico più, promesso!), amore, amicizia, viaggi, incontri speciali, personaggi incredibili e al ...continua

    Incredibile, esistono ancora libri di avventura! In questo libro c'è praticamente tutto: avventura (non lo dico più, promesso!), amore, amicizia, viaggi, incontri speciali, personaggi incredibili e altri cattivissimi ma non spietati...Il tutto su uno scorcio storico non da poco, l'intervallo tra le due grandi guerre. non mi sarei mai aspettata un libro così ben orchestrato in un "libro per ragazzi"...mai dire mai...
    In definitiva consigliatissimo!

    ha scritto il 

  • 5

    Tra cielo e terra, tra Salina e il Brasile, tra Stalin e Hitler... una storia fantastica

    Santo Dio, fate leggere questo libro in tutte le scuole, le case, le Università. Meglio di un qualsiasi manuale di storia, meglio di un atlante di geografia. Meglio di un film d'avventura, meglio di u ...continua

    Santo Dio, fate leggere questo libro in tutte le scuole, le case, le Università. Meglio di un qualsiasi manuale di storia, meglio di un atlante di geografia. Meglio di un film d'avventura, meglio di un cartone animato. La storia di Vango è bellissima, l'autore una penna di alta maestria capacissimo di mescolare la fantasia con la realtà, luoghi, eventi, persone realmente esistite con immagini magnifiche.
    400 pagine divorate senza riuscire a staccare gli occhi dal libro, neanche quando iniziavano a farmi un po' male. Stupendo, corro a prendere il seguito.

    ha scritto il 

  • 5

    Recensito per L'AltraPagina ( Thimothée de Fombelle – Vango)

    http://www.laltrapagina.it/mag/?p=1982

    La folla, radunata attorno alla piazza di Notre-Dame de Paris per assistere al rito dell’ordinazione sacerdotale di quaranta seminaristi, rimane di stucco quando ...continua

    http://www.laltrapagina.it/mag/?p=1982

    La folla, radunata attorno alla piazza di Notre-Dame de Paris per assistere al rito dell’ordinazione sacerdotale di quaranta seminaristi, rimane di stucco quando la polizia francese irrompe rumorosamente fermando la sacra cerimonia. Ancora più sorpreso sembra essere l’aspirante sacerdote Vango Romano che, intuendo di essere il ricercato per il quale la polizia ha organizzato quella retata, riesce rocambolescamente a fuggire, dimostrando una prontezza di riflessi e doti atletiche fuori dal comune.

    Quello che il fuggitivo ignora è che in quella piazza a dargli la caccia non ci sono solo gli uomini del commissario Boulard, ma anche una bellissima scozzese dai capelli rossi, che brama di conquistare il suo cuore, e degli spietati assassini russi intenzionati, invece, a fermarne per sempre il battito. Persino un mitico dirigibile tedesco, comandato dal celeberrimo Dott. Hugo Heckner, discepolo del conte Von Zeppelin, sfida le alte sfere naziste, noncurante della mancata autorizzazione a sorvolare il cielo di Parigi, pur di poter assistere a quella cerimonia.

    Come mai l’intero Vecchio Continente si interessa tanto a quel ragazzo per il quale i volatili di ogni specie sono pronti a sacrificare le loro piccole vite pur di salvarlo? Per riuscire a dare risposta a questa domanda sarebbe bene sapere quali sono le origini di Vango; il problema, che infittisce il mistero, è che persino lui ne è ignaro. Ha passato la sua infanzia su un isolotto siciliano, immerso nella natura e in compagnia di Mademoiselle, la bambinaia con cui è naufragato sull’isola prima che il burbero Mazzetta li prendesse sotto la sua silenziosa custodia, ma non si è mai chiesto chi fossero i suoi genitori e quale fosse il suo paese di origine; i guai in cui incapperà renderanno cosciente il ragazzo che il momento delle rivelazioni è ormai giunto.

    Esce per Edizioni San Paolo, Vango di Thimothée de Fombelle: una storia che non concede al lettore un attimo di tregua; una fuga incalzante da pericoli in agguato dietro ogni angolo, messi in atto da nemici provenienti da ogni parte del globo e per i più svariati motivi; una corsa verso verità rimaste troppo a lungo sepolte; un romanzo per ragazzi che, snodandosi lungo il Vecchio Continente nel periodo più oscuro e drammatico del Novecento, la presa dei totalitarismi, costringe il lettore a riflettere sulle motivazioni che hanno reso possibile l’oscurantismo di un periodo storico dominato dall’orrore. Vango, una favola moderna che non mancherà di far battere il cuore a grandi e piccini.
    Guglielmo Paradiso.

    ha scritto il 

  • 5

    Che dire di questo romanzo? E' il primo di una serie, mi pare una trilogia; la copertina racconta alcuni episodi della storia: c'è Notre Dame, dove si apre la nostra storia, la torre Eiffel, dove Vang ...continua

    Che dire di questo romanzo? E' il primo di una serie, mi pare una trilogia; la copertina racconta alcuni episodi della storia: c'è Notre Dame, dove si apre la nostra storia, la torre Eiffel, dove Vango conoscerà un'amica, i tetti di Parigi che ospiteranno la fuga di Vango e infine lo Zeppelin, il grande dirigibile su cui Vango ha lavorato e grazie al quale riuscirà ad allontanarsi dalla Germania.

    La storia di Vango è incredibile, è un continuo intrecciarsi di luoghi e personaggi reali e non; inizialmente non si capisce il motivo per cui Vango, giovane ragazzo di nazionalità ignota (per il momento..), sia ricercato in tutta Europa. Propio quando sta per prendere i voti, la polizia francese interrompe la funzione per arrestarlo: perchè? Vango non lo sa e si da alla fuga, arrampicandosi lungo la facciata di Notre Dame e scampando per poco alla morte. Quello stesso giorno in quella stessa piazza Ethel, che ha conosciuto Vango anni prima, è testimone di un fatto inquietante: un uomo che ha viaggiato sullo Zeppelin con lei e Vango sta sparando al ragazzo in fuga. Da questo momento ci saranno vari salti spaziali e temporali: si passa dalla Germania di Hitler (la storia si svolge tra il 1934 e il 1936) dove si trova lo Zeppelin, guidato dal capitano Eckener, alla Francia dove Vango è ricercato, poi l'Italia e le isole Eolie dove il ragazzo ha vissuto la sua infanzia, la Russia dove Stalin vuole a tutti i costi mettere le mani su di lui e sulla sua balia, per poi arrivare in Scozia, nel castello di Ethel; attraverso i salti temporali si riesce a ricostruire il passato di Vango, di cui lui non ricorda quasi niente.

    Diciamo che nonostante la complessità della trama si riesce a seguire perfettamente la storia, la lettura scorre piacevolmente, si viene catturati dal vortice del passato di Vango e non si riesce a smettere di leggere. Personalmente l'ho veramente apprezzato, l'ho letto molto velocemente perchè dovevo sapere, non riuscivo a rimandare o a leggere insieme altri libri; lo consiglio perchè l'autore è riuscito nel suo intento di mescolare vari generi, c'è l'avventura perchè comunque le varie fughe attraverso l'Europa ci fanno esplorare luoghi sconosciuti e personaggi straordinari, di buon cuore; c'è il thriller perchè Vango vive sempre con l'ansia che qualcuno possa trovarlo, riconoscerlo e catturarlo; e infine non manca una punta di urban fantasy ben piazzata qua e là :) Assolutamente da leggere.

    ha scritto il 

Ordina per