Ha scritto il 09/01/12
E' talmente chiara la nemesi contenuta in questo romanzo che temo di non aver capito granchè!
  • 4 mi piace
Ha scritto il 25/12/11
Guadagna l'ultimo posto della terna di libri-Djian finora letti, anzi divorati e amati sempre di più, ma rimane comunque uno degli scrittori che so essere incapaci di deludermi. La Voland è una garanzia, Dijan anche.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 22/11/11
«I più colpiti erano di sicuro i giovani, quelli sui vent’anni. O giù di lì. Bastava guardarli.L’avevo capito durante una festicciola dai nostri vicini, pochi giorni prima di Natale. Quando Alexandre, mio figlio diciottenne, aveva lasciato ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 12/10/11
Deludente, scontato, inconsistente. Mi aspettavo molto di più da questo autore, se non altro perché sono molto legata a "37°2 al mattino". La storia non regge proprio e il finale è sin troppo brusco. Peccato. Libro autografato.
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi