Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Venice rock'n'roll

Avventure e vigliaccate di pirati della laguna

Di

Editore: Fernandel

3.5
(4)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 176 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8895865324 | Isbn-13: 9788895865324 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Biography , Fiction & Literature

Ti piace Venice rock'n'roll?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Rock a Venezia? Certo, si può fare! La città unica al mondo è il palcoscenico perfetto per le avventure di scalcinati e imberbi musicisti in cerca di gloria; ragazzini imbambolati davanti alle vetrine dei negozi per ammirare – e fortemente desiderare – la chitarra di John Lennon o il basso di Paul McCartney. E naturalmente c’è spazio anche per raccontare la gente che popola questo microcosmo: baristi e colleghi arruffoni, ma anche vicini molesti, veneziani imputriditi e ottusi, giocatori di tresette, esuli inconsolabili, guaritori più o meno in buona fede, puttane, vecchi ammonitori, cameriere impudiche, amanti pro tempore e venditori di vetro. Tutta gente a cui l’America, attraverso le note di una canzone, le scene di un film o le notizie di un giornale, ha dato alla testa. Un libro che racconta la passione per il blues a Venezia, e il “mito americano” visto attraverso le nebbie della laguna.
Ordina per
  • 3

    L'immagine stereotipata e da cartolina di Venezia apparentemente poco si sposa con le storie di rock e di blues.

    Paolo Ganz, apprezzato musicista lagunare, riesce comunque a regalare una serie di piac ...continua

    L'immagine stereotipata e da cartolina di Venezia apparentemente poco si sposa con le storie di rock e di blues.

    Paolo Ganz, apprezzato musicista lagunare, riesce comunque a regalare una serie di piacevoli estratti del suo diario autobiografico, in cui le tipiche esperienze di chi si arrangia a inseguire alla meno peggio i propri sogni musicali si imbattono in una città in definitiva assai poco tollerante e non solo per gli ovvi disagi logistici dovuti alla sua configurazione.

    Dalle pagine emerge una Venezia chiusa e provinciale, ma che offre anche scenari e situazioni senza dubbio originali.

    Non memorabile, ma senza dubbio piacevole.

    ha scritto il 

  • 4

    Dal blog Giramenti

    Mi perdonerete se per parlare di questo libro me la prendo comoda e inizio con un antefatto, tanto siete seduti, no? Ecco, allora facciamo le cose con calma, mettetevi comodi.

    SEGUE su Giramenti: http ...continua

    Mi perdonerete se per parlare di questo libro me la prendo comoda e inizio con un antefatto, tanto siete seduti, no? Ecco, allora facciamo le cose con calma, mettetevi comodi.

    SEGUE su Giramenti: http://gaialodovica.wordpress.com/2011/09/10/%e2%80%9cvenice-rock%e2%80%99n%e2%80%99roll%e2%80%9d-alla-scoperta-di-venezia-e-di-paolo-ganz/

    ha scritto il 

  • 3

    Ho conosciuto l'autore alla presentazione del suo libro al Casino di Venezia. E' stata una presentazione inconsueta, più che altro un piccolo spettacolo (d'altra parte Paolo Ganz è prima di tutto un m ...continua

    Ho conosciuto l'autore alla presentazione del suo libro al Casino di Venezia. E' stata una presentazione inconsueta, più che altro un piccolo spettacolo (d'altra parte Paolo Ganz è prima di tutto un musicista).
    E' un bravo affabulatore e tiene bene la scena: il racconto della sua adolescenza e dei suoi inizi musicali, calati tutti in quella spendida ma difficile città che è Venezia, è stato veramente piacevole e divertente. E il libro non ha deluso le aspettative.
    Forse però l'ambientazione veneziana potrebbe renderlo poco comprensibile ai "foresti".
    Intanto potete ascoltare questo
    http://www.youtube.com/watch?v=A2OAEHvGuPI

    ha scritto il