La ventiduenne Lucy è rimasta sola al mondo dopo che l'adorato padre se n'è andato per sempre. Confusa e infelice, mentre osserva il mare dal cancello della casa in Cornovaglia dove sperava di passare un'estate serena, viene turbata dalla comparsa di ...Continua
Ha scritto il 27/12/17
tra tutti i suoi libri questo è quello che mi è piaciuto meno. Mi ha un pò delusa
Ha scritto il 31/05/17
Letto subito dopo Rebecca la prima moglie, spinta dalla curiosità circa l'accusa di plagio intentata dalla Von Arnim contro la scrittrice inglese, Vera si è rivelata una buona lettura ma decisamente inferiore al capolavoro della Du Maur ...Continua
  • 10 mi piace
  • 5 commenti
Ha scritto il 17/02/16
Tre stelline
Il libro è scritto bene ma, sinceramente, il finale mi ha deluso molto...me lo immaginavo diverso.
Ha scritto il 27/12/15
Ricorda molto "Rebecca" di Daphne du Maurier. Sopratutto nella prima parte; infatti Vera è il nome della prima moglie di Everard, morta in circostanze non chiarite.
Lucy deve andare a vivere nella casa di lei, dove Vera ha trovato la morte. Ma, a
...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 19/08/15
Il libro più inquietante di Elizabeth Von Arnim
Adoro questa scrittrice, e da tempo volevo leggere quello che lei definì il suo miglior romanzo e valse a Daphne Du Maurier un'accusa di plagio. Infatti "Vera" e "Rebecca" hanno molti punti in comune: dal titolo (che in entrambi è il nome della prima ...Continua
  • 11 mi piace

Ha scritto il Sep 24, 2011, 07:41
La vita, aveva detto, doveva essere vissuta; e i morti lasciati alla morte. Il presente è tutto ciò che un uomo realmente possiede, checché ne dicesse certa gente; e l'uomo saggio, che è anche colui che vive secondo natura, è dotato di istinti sani e ...Continua
Pag. 57
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi