Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Vergogna

By J. M. Coetzee

(1708)

| Paperback | 9788806174507

Like Vergogna ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

«Per un uomo della sua età, cinquantadue anni, gli sembra di avere risolto il problema del sesso abbastanza bene». Ma forse non è cosí, se una sera David Lurie, insegnante alla Cape Town University, invita un'allieva a bere qualcosa, poi a mangiare u Continue

«Per un uomo della sua età, cinquantadue anni, gli sembra di avere risolto il problema del sesso abbastanza bene». Ma forse non è cosí, se una sera David Lurie, insegnante alla Cape Town University, invita un'allieva a bere qualcosa, poi a mangiare un boccone, e infine a passare la notte con lui. Una notte che non resta isolata, che diventa una storia e che finiosce con una denuncia per molestie sessuali.
Allontanato dall'università, David chiede ospitalità alla figlia Lucy in campagna, nella parte orientale della Provincia del Capo, dove la convivenza tra diverse etnie, diverse tradizioni, diversi Sudafrica è aspra come la terra che Lucy coltiva.
David tenta di adeguarsi alla nuova vita: dà una mano nei campi, aiuta una conoscente alla clinica veterinaria. Soprattutto, tenta di adeguarsi alla donna indipendente che è diventata sua figlia. Ma come tollerare anche la violenza che Lucy ha scelto di accettare?
Vincitore del Booker Prize del 1999, Vergogna mette in scena la trasformazione del Sudafrica post-apartheid raccontando — come ha scritto il «Sunday Times» — «una storia dura, scritta in una prosa di scarna, aspra bellezza, che conferma Coetzee come uno dei nostri migliori narratori di oggi».

459 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Mmmm...Me quedo con la sensación de haberme quedado en la superficie. Quizá es uno de esos libros en los que existe una historia previa que hay que conocer para sumergirnos mejor en los que el autor nos trata de reflejar. Es un libro muy potente y mu ...(continue)

    Mmmm...Me quedo con la sensación de haberme quedado en la superficie. Quizá es uno de esos libros en los que existe una historia previa que hay que conocer para sumergirnos mejor en los que el autor nos trata de reflejar. Es un libro muy potente y muy bien escrito. Coetzee pasa directo a mi lista de escritores a explorar.

    Is this helpful?

    Jose Original said on Aug 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La legge del più forte

    Libro di rara potenza, la semplicità e l'assoluta assenza di fronzoli (tipica soprattutto degli anglosassoni) fanno da contraltare ad una vicenda spietata e quasi inumana ma nel contempo assolutamente umana nel senso più antropologico del termine. L' ...(continue)

    Libro di rara potenza, la semplicità e l'assoluta assenza di fronzoli (tipica soprattutto degli anglosassoni) fanno da contraltare ad una vicenda spietata e quasi inumana ma nel contempo assolutamente umana nel senso più antropologico del termine. L'uomo come animale tra gli animali che si comporta come tale e come tale viene valutato soppesato ed alfine scartato. Si capisce subito che non siamo di fronte ad un romanzo qualunque, questo lascia il segno, ed è un segno molto profondo in cui la prosa essenziale celebra l'assoluta predominanza della natura e della legge che essa governa: la legge del più forte. Indispensabile leggerlo per chiunque si reputi un lettore perlomeno decente.

    Is this helpful?

    mauroemara said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Lui è un grande scrittore e questo libro l'ho letto tre volte! E ci starebbe anche una quarta.

    Is this helpful?

    colibrì said on Aug 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Un libro molto bello, che disturba e lascia un senso di amarezza che non va via chiusa l’ultima pagina.
    Credo che la sua forza sia nel mostrare la caduta di David Lurie senza suscitare compassione per la complessita’ di un personaggio controverso.
    Pe ...(continue)

    Un libro molto bello, che disturba e lascia un senso di amarezza che non va via chiusa l’ultima pagina.
    Credo che la sua forza sia nel mostrare la caduta di David Lurie senza suscitare compassione per la complessita’ di un personaggio controverso.
    Per alcuni aspetti molto umano, a suo modo dignitoso, alla ricerca di un umilta’ perduta e pronto ad espiare. Per altri impresentabile, rancoroso, che se ne avesse l’occasione sarebbe anche violento. Dovrebbe essere il difensore dei valori “occidentali” ma poi, fino alla fine, non esita a sfruttare una poveretta minorenne drogata che poi riporta “dove ti ho trovata”.
    Forse il mondo invisibile del Sud Africa o magari anche quello non raccontato dai media dei paesi evoluti e’ cosi’, almeno in parte. Un gioco di sopravvivenza tra “specie” diverse, anche all’interno della categoria della “razza” umana. Come tanti libri, anche questo lascia alla fine un germoglio di speranza, “saro’ una buona madre” dice Lucy. E David si chiede se da nonno, perdendo la passione, non possa diventare un uomo migliore. Un libro che cerca di uccidere, umiliare, ridicolizzare ogni speranza ma che forse non ce la fa.

    Is this helpful?

    Waldstein said on May 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sei un genio del male,coetzee. Anche se le tue fini irrisolte mi mettono l'ansia.

    Is this helpful?

    Cec said on May 21, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Bello, amaro. <br />Una prosa essenziale, una storia aspra i cui personaggi sono legati ad una propria logica individuale sconvolgente.

    Is this helpful?

    Oliviabigbunny said on May 20, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book