Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Verità e menzogna

La visione dionisiaca del mondo - La filosofia nell'epoca tragica dei Greci - Su verità e menzogna in senso extramorale

Di

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

4.0
(40)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 185 | Formato: Altri

Isbn-10: 8817010596 | Isbn-13: 9788817010597 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Sossio Giametta

Genere: Philosophy

Ti piace Verità e menzogna?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In "Verità e menzogna" sono raccolti tre scritti di Nietzsche. Tre scrittigiovanili, nei quali s'intravedono i grandi temi della maturità. C'è ladistinzione tra apollineo e dionisiaco, che poi sarà al centro della Nascitadella tragedia. C'è la riscoperta dei presocratici. C'è la prima e insuperatateoria della conoscenza che nega la possibilità stessa della conoscenza epropone quello scenario scettico che nella maturità approderà al nichilismo. Ec'è, soprattutto, la potenza di uno stile visionario e di un temperamentoesplosivo, quello stile e quel temperamento che sconvolgeranno la modernitàcon la forza di un terremoto.
Ordina per
  • 4

    Verità e menzogna parla della più grande bugia che attanaglia da sempre l'essere umano: l'illusione della Veridicità del nostro intelletto, da cui derivano tutti gli errori degli uomini, dalla religione al linguaggio, fino al più grave dei "peccati" dell'uomo, quello di prendersi troppo sul serio ...continua

    Verità e menzogna parla della più grande bugia che attanaglia da sempre l'essere umano: l'illusione della Veridicità del nostro intelletto, da cui derivano tutti gli errori degli uomini, dalla religione al linguaggio, fino al più grave dei "peccati" dell'uomo, quello di prendersi troppo sul serio!

    ha scritto il 

  • 5

    Non proverò a fare una recensione di “Verità e menzogna”, perché non ho l’ambizione di poter parlare a nessuno di un qualsiasi libro di Nietzsche. Non ho la preparazione necessaria per farlo, e al cospetto di questo gigante del pensiero mi muovo con cautela estrema. Mi rifiuterei anche di dare un ...continua

    Non proverò a fare una recensione di “Verità e menzogna”, perché non ho l’ambizione di poter parlare a nessuno di un qualsiasi libro di Nietzsche. Non ho la preparazione necessaria per farlo, e al cospetto di questo gigante del pensiero mi muovo con cautela estrema. Mi rifiuterei anche di dare una valutazione in termini di “stelle” da 1 a 5, ma tant’è.
    Premesso quanto sopra, in questi libro vi sono raccolti tre scritti giovanili che anticipano alcune delle tematiche poi riprese negli anni a seguire.
    La visione dionisiaca del mondo, la riscoperta dei filosofi presocratici, una prima teoria della conoscenza.
    Il tutto con uno stile visionario e potente che già lascia intravedere quale magma ribollirà in quel cervello.
    Da leggere, assolutamente.

    P.s.: confermo di non essere in grado di recensiore questo libro di Nietzsche, e qualsiasi altro suo libro, ma aggiungo che il terzo scritto, cioè "Verità e menzogna in senso extra-morale", seppur scritto in età giovanile e semplice prodromo a quanto scriverà negli anni a seguire, è davvero tra le pagine più lucide e più penetranti che abbia mai letto su ciò che è la "verità", sul nostro modo di intuire la realtà e successivamente di concettualizzarla. Strepitoso davvero.

    ha scritto il