Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Sök Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Vi som var föräldralösa

By

3.6
(326)

Language:Svenska | Number of Pages: 352 | Format: Others | På andra språk: (andra språk) English , Japanese , Portuguese , Spanish , French , Italian , Korean , German , Catalan , Polish

Isbn-10: 9146181660 | Isbn-13: 9789146181668 | Publish date: 

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like Vi som var föräldralösa ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Bokbeskrivning
Sorting by
  • 4

    L'ho amato, ma non con tutto il cuore, come con "Non Lasciarmi" o "I notturni". Forse sono in verità 4 stelle e mezzo. Ad ogni modo, merita!

    Ho provato a parlarne qui: http://lamusevenale.blogspot.it/ ...fortsätt

    L'ho amato, ma non con tutto il cuore, come con "Non Lasciarmi" o "I notturni". Forse sono in verità 4 stelle e mezzo. Ad ogni modo, merita!

    Ho provato a parlarne qui: http://lamusevenale.blogspot.it/2015/04/la-letteratura-del-futuro-prossimo.html

    sagt den 

  • 5

    Stavolta è la storia dell'orfano Cristopher Banks ad essere espressione della particolare forma di letteratura di Ishiguro. Cristopher è un uomo dedito al proprio lavoro, con un profondo senso del dov ...fortsätt

    Stavolta è la storia dell'orfano Cristopher Banks ad essere espressione della particolare forma di letteratura di Ishiguro. Cristopher è un uomo dedito al proprio lavoro, con un profondo senso del dovere, di quelli che talvolta accecano. È un detective privato, pian piano grazie al suo acume nel risolvere casi riesce a farsi un nome ed a occupare un posto nella società londinese degli anni '20, finché un giorno non deciderà di fare finalmente luce sulla scomparsa dei suoi genitori, avvenuta circa venti anni prima a Shangai, dove essi risiedevano. Solo all'ultima pagina il mistero verrà svelato.
    Ho trovato questo libro ottimamente scritto, come è nello stile dell'autore, semplice ma allo stesso tempo raffinato e colto. Trovo che attraverso la storia di Cristopher si possa riflettere su alcuni temi cari all'autore, ovvero la capacità di accettare le possibilitá che la vita ci offre, le occasioni mancate, il senso del dovere, l'ideale che è più forte dei sentimenti. Sul fondo, ma tangibile, una malinconia velata ed un senso di ineluttabilità, ma non per questo considero Cristopher un perdente. Il rimpianto, su di un avvenimento in particolare, mi ha ricordato molto le sensazioni che mi aveva suscitato "Quel che resta del giorno".

    sagt den 

  • 2

    Hay muchos puntos de la novela que han pesado en mi valoración. En primer lugar la falta de entidad de los personajes, en especial del principal, un detective muy famoso del que no se aporta ni la más ...fortsätt

    Hay muchos puntos de la novela que han pesado en mi valoración. En primer lugar la falta de entidad de los personajes, en especial del principal, un detective muy famoso del que no se aporta ni la más mínima prueba de su sagacidad, más bien todo lo contrario, pues no suponer lo más lógico en unas desapariciones tan duraderas como las que conforman el trasfondo de la historia no dice mucho de su supuesto inteligencia. Por no hablar de algunas presunciones nada obvias, sobre todo en su encuentro con "Akira". Tampoco creo acertado el tratamiento de la dama en cuestión, que pasa de ser una mujer inaccesible a arrastrada, para más tarde convertirse en una abnegada esposa, todo sin la menor explicación por parte del autor, y sin ofrecer (salvo en la última etapa quizás) ningún hecho en el que puedan basarse dichos cambios. Me parece muy lejana la descripción de la sociedad en las que se desenvuelven, tal vez quizas sea ese el motivo de mi incomprensión; no acierto a comprender la reacción de los personajes ante lo que les sucede, no la encuentro lógica. Por último, la trama, la historia en sí, pudiendo ser atractiva, se pierde entre la actuación de los personajes,y no consigue guiarlos por buen camino; antes al contrario, es ella, la que se pliega ante las a veces absurdas maneras de ellos.

    sagt den 

  • 2

    Anche no

    Non c'è che dire. Scritto bene è scritto bene. Ma è tutto qui. Per il resto... storia deludente, intreccio confuso, finale grottesco.

    sagt den 

  • 4

    Lectura agradable y relajante

    La lectura es muy relajante, es fácil dejarse llevar y disfrutar del libro, aunque el autor crea una atmósfera algo inquietante.
    Para mí ha habido partes que me han resultado desconcertantes pero creo ...fortsätt

    La lectura es muy relajante, es fácil dejarse llevar y disfrutar del libro, aunque el autor crea una atmósfera algo inquietante.
    Para mí ha habido partes que me han resultado desconcertantes pero creo que es el sello del autor.

    sagt den 

  • 4

    La prima parte del libro mi è piaciuta tantissimo e mi sono gustata ogni singola parola. Poi la storia perde un pò e mi dispiaceva proseguire per non rovinare l'ottimo parere che avevo del libro. Nel ...fortsätt

    La prima parte del libro mi è piaciuta tantissimo e mi sono gustata ogni singola parola. Poi la storia perde un pò e mi dispiaceva proseguire per non rovinare l'ottimo parere che avevo del libro. Nel complesso comunque un bel libro; apprezzo molto la scrittura di Kazuo Ishiguro

    sagt den 

  • 3

    Coagulo

    Era l’ultimo libro di Ishiguro che mi mancava, e stavolta non mi ha convinto. Lo stile è sempre lo stesso, sottile, cauto mai immediato. Può non piacere. L’autore cerca il coagulo delle emozioni caric ...fortsätt

    Era l’ultimo libro di Ishiguro che mi mancava, e stavolta non mi ha convinto. Lo stile è sempre lo stesso, sottile, cauto mai immediato. Può non piacere. L’autore cerca il coagulo delle emozioni caricando a manetta le situazioni, ma non mi ha toccato.

    sagt den 

  • 3

    Descrizioni di una precisione maniacale non aiutano a calarsi nell'atmosfera. Deviano il pensiero, invece, in richiesta di soccorso verso la fine. L'editor avrebbe dovuto osare di più e sforbiciare mo ...fortsätt

    Descrizioni di una precisione maniacale non aiutano a calarsi nell'atmosfera. Deviano il pensiero, invece, in richiesta di soccorso verso la fine. L'editor avrebbe dovuto osare di più e sforbiciare molto. Ne perde l'intensità della storia, che meritava maggiore cura.

    sagt den