Via Chanel n°5

Di

Editore: Newton Compton (Anagramma)

3.2
(407)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 311 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8854143049 | Isbn-13: 9788854143043 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook , Copertina rigida , Altri

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace Via Chanel n°5?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
"Se l'amore avesse un profumo sarebbe Chanel N° 5"

È possibile assomigliare a una delle più grandi icone dello stile, indipendente, bella, desiderata ed elegante come Coco Chanel? Rebecca ha trentatré anni, più di cento paia di scarpe, un armadio pieno di tubini neri, completi di tweed e una smisurata passione per la magnifica Coco. È romantica, sognatrice, e follemente innamorata di Niccolò, che sta per raggiungere a Milano, dopo un anno di relazione a distanza. Un nuovo lavoro come wedding planner, una vita vicino all’uomo che ama: la felicità sembra a portata di mano. Ma una brutta sorpresa è in agguato: appena giunta nella metropoli, Niccolò le confessa di essersi innamorato di un’altra. Rebecca si ritrova così in una città che non conosce e con il cuore a pezzi. Ma il suo mito, la grande Coco, come avrebbe reagito? Indossando degli enormi occhiali scuri, alzando la testa in segno di sfida, non avrebbe mai permesso a un uomo di schiacciare il suo spirito ribelle e anticonvenzionale! «Per essere insostituibili bisogna essere unici», e forse Niccolò, unico non lo era. Dopo intere giornate chiusa a casa, Rebecca è pronta a voltare pagina: si tuffa nell’intensa vita mondana milanese e, con lo stile della sua eroina, assapora la sensazione di sentirsi una donna cercata e desiderata. Resterà un’eterna mademoiselle, come l’intramontabile Coco? O forse il destino le riserverà sorprese inattese e capaci di rivoluzionare la sua vita?
Ordina per
  • 1

    Purtroppo questo libro è stato una delusione.
    Davvero non comprendo come possa avere così tante recensioni positive.
    La trama è il massimo della banalità, lo stile di scrittura è quello di una ragazz ...continua

    Purtroppo questo libro è stato una delusione.
    Davvero non comprendo come possa avere così tante recensioni positive.
    La trama è il massimo della banalità, lo stile di scrittura è quello di una ragazzina delle medie e i personaggi pure.
    La protagonista non è altro che una trentenne ridicola, che non ha nessun tipo di personalità e gioia nella sua vita, ma la cosa più grave è soprattutto la sua immaturità che le permette di vedere e immaginare cose idilliache anche da relazioni appena nate, senza alcun fondamento reale, concreto e stabile. Bah tutto molto strano.

    ha scritto il 

  • 3

    Sono stata molto indecisa sulle stelline, è un libro con alti e bassi, una pagina va l'altra no... non è brutto, forse un pò scontato ma tutto sommato si lascia leggere con piacere

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Un chick-lit con i fiocchi: sognante, romantico, iper femminile e con parti riflessive davvero niente male.
    Bello...e tutta questa serie di romanzi rosa della Newton Compton continua a non deludere!
    F ...continua

    Un chick-lit con i fiocchi: sognante, romantico, iper femminile e con parti riflessive davvero niente male.
    Bello...e tutta questa serie di romanzi rosa della Newton Compton continua a non deludere!
    Finalmente una casa editrice che sa scegliere!

    "Lo confesso, ho una grande passione, forse anche un po' morbosa, per gli uomini in camicia.
    Quando poi me maniche si fermano appena sotto il gomito mostrando braccia muscolose, perdo completamente il controllo.
    E' più forte di me"

    "Quando il cuore va in frantumi succede questa cosa strana: il tempo si azzera.
    Non importa che ore siano o in che giorno della settimana ci troviamo.
    Tutto quello che ci interessa è nascosto nel nostro petto.
    Sono quelle piccole schegge piantate nei nostri organi vitali, nell'organo che pulsa più di tutti e che ci fa sentire le assenze, che freme in attesa dei ritorni, ritorni che spesso non ci saranno.
    Viviamo con un nodo fortissimo tra la gola e il petto, che non ci lascia dormire, che non ci permette di respirare.
    Il tempo è fermo e noi non facciamo altro che tornare indiero per ricostruire tutto quello che c'è stato, cerchiamo risposte nei dettagli, proviamo a capire come sarebbe andata se avessimo agito in maniera differente, se avessimo detto qualcosa di diverso.
    Quando soffriamo per amore ci disperiamo come animali in gabbia che hanno conosciuto la libertà, ci sentiamo svuotati e senza speranza.
    Tutto quello che sembrava importante appare perduto.
    L'amore è una cosa meravigliosa quando ci travolge.
    Ci fa sentire potenti, allegri, frivoli, attraenti, leggeri, felici, in una sola parola: immortali.
    Quando, però, finisce, quando a noi rimane l'ingrato compito di continuare ad amare chi non ci ama più o non ci ha mai amati, è come se improvvisamente morissimo di una morte violenta.
    L'euforia lascia il posto alla disperazione e l'incanto si trasforma in mostruosità"

    "E' strano, passiamo l'intera vita a lottare con la bilancia e poi una banale tribolazione amorosa risucchia in un sol colpo tutti i nostri rotoli di ciccia.
    L'amore dovrebbe essere rappresentato dallo stomaco, non dal cuore"

    ha scritto il 

  • 1

    banale

    Banale! È l'unica parola che possa descrivere questo libro!
    La protagonista in 300 pagine pensa solo alle scarpe, essere alla moda e trovare un uomo! Ma perché???????
    Amo questo genere leggero e so d ...continua

    Banale! È l'unica parola che possa descrivere questo libro!
    La protagonista in 300 pagine pensa solo alle scarpe, essere alla moda e trovare un uomo! Ma perché???????
    Amo questo genere leggero e so di non aspettarmi un capolavoro letterario ma in questo caso non si ride, almeno fosse stato divertente mi sarei fatta 4 risate, ma pecca anche qui, manca di ironia.
    Cosa dire? Non mi è piaciuto lo stile ne la storia è una brutta copia del mio amato "I love shopping"
    Il seguito? No grazie!

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro allegro e colorato, fluido e pieno di vita!
    Un chick lit piacevolissimo e scritto davvero bene dove si fonde moda, lavoro e qualche problemino di cuore!
    Assolutamente imperdibile sotto l'ombr ...continua

    Un libro allegro e colorato, fluido e pieno di vita!
    Un chick lit piacevolissimo e scritto davvero bene dove si fonde moda, lavoro e qualche problemino di cuore!
    Assolutamente imperdibile sotto l'ombrellone!!

    ha scritto il 

Ordina per