Un noir di carta a vetro, una Genova splendida e dannata. Un maresciallo malinconico perso nei ricordi, un cronista di nera che beve troppo, una puttana che fa troppe domande e una che avrebbe voluto cambiare vita. Un assassino introvabile, ...Continua
Ha scritto il 03/01/15
Letto da: Laura.Un romanzo breve ma molto intenso. Ti pare di aver capito tutto della storia ma poi hai capito poco. La descrizione dell'anima della Superba e' pero' cio' che mi ha legata di piu' a questo libro. Un misto di amore, degrado, ...Continua
Ha scritto il 26/08/11
Non male, bel romanzo, corto ma potente. La storia di per se era bella, certi ghirigori per condirla no. Cita De Andrè, chima Baricco "il Vate", mi ha anche intrigato per quello. Però la descrizione dei carrugi è un po' troppo stereotipata, sia ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 30/12/10
"il noir si differenzia dal giallo perchè lo scopo del racconto non è solo mostrare e risolvere un crimine. A fine romanzo la speranza è che il lettore rifletta, sulla base di ciò che ha letto, sulla realtà che gli sta intorno. E’ questa la ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 09/10/10
Strani intrecci, era uscito come opera prima con Il foglio, è stato editato da una casa editrice tendenzialmente anarchica, cita De André e chiama Baricco "il Vate", interessante...
  • 2 commenti
Ha scritto il 31/08/10
Diciamo che avrei dato una mezza stelletta in più. Qui c'è la Genova che a me piace, quella del porto, dei "caruggi" con le sue facce di mille colori , quella delle canzoni di De Andrè come la "Via del campo", appunto. I temi sono quelli classici ...Continua
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi