Viaggi e balene

Scritti inediti

Di

Editore: Edizioni Clichy (Père Lachaise)

3.6
(5)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 159 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8867990284 | Isbn-13: 9788867990283 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Fabrizio Bagatti

Genere: Arte, Architettura & Fotografia , Narrativa & Letteratura , Viaggi

Ti piace Viaggi e balene?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Sono qui riuniti, per la prima volta tradotti in Italia, gli scritti di Melville che solo di recente sono stati scoperti e inseriti nella sua Opera omnia pubblicata negli Stati Uniti. Il volume comprende i bozzetti satirici scritti parallelamente alla stesura di Moby Dick (unico esempio del Melville umorista) diretti contro la figura del Generale Zachary Taylor, futuro Presidente degli USA, e i testi delle conferenze tenute da Melville sul tema dei mari del sud, sul viaggiare e sulle statue classiche a Roma; completano il volume recensioni a due volumi sulla caccia alla balena, a un romanzo di Fenimore Cooper e sulla vita di mare. Presentati per la prima volta al pubblico italiano, questi scritti documentano un lato finora sconosciuto della produzione di Melville e ne completano, a tutto tondo, le capacità e la ricchezza inventiva come prosatore e saggista. Un esauriente apparato di note e commento permettono di inquadrare questi testi nel complesso dell'opera melvilliana. I testi: Aneddoti autentici sul "Vecchio Zack", Bozzetti di caccia alla balena, Il viaggio di Francis Parkman, Il nuovo romanzo di Fenimore Cooper, Una riflessione sulla rilegatura, Statue di Roma, I mari del sud, Sui viaggi.
Ordina per
  • 0

    "Da tempo immemorabile molto di bello si è detto e cantato a proposito del mare. E ci sono stati tempi in cui i marinai venivano considerati veri e propri tritoni, e l'oceano stesso come peculiare tea ...continua

    "Da tempo immemorabile molto di bello si è detto e cantato a proposito del mare. E ci sono stati tempi in cui i marinai venivano considerati veri e propri tritoni, e l'oceano stesso come peculiare teatro del romantico e del meraviglioso".

    "Ci sono due posti nel mondo in cui un uomo può davvero scomparire: la città di Londra e i Mari del Sud"

    ha scritto il