Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Viaggi nello scriptorium

By Paul Auster

(427)

| Hardcover | 9788806183493

Like Viaggi nello scriptorium ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Mr. Blank è prigioniero in una stanza chiusa. Alcune persone vengono a trovano, sembra che lo conoscano bene, che facciano parte del suo passato. Ma lui non ricorda nulla di loro, né della propria vita. Chi è Mr. Blank? Chi sono Anna Blume e Sophie F Continue

Mr. Blank è prigioniero in una stanza chiusa. Alcune persone vengono a trovano, sembra che lo conoscano bene, che facciano parte del suo passato. Ma lui non ricorda nulla di loro, né della propria vita. Chi è Mr. Blank? Chi sono Anna Blume e Sophie Fanshawe? Chi è John Trause? E perché tutti ce l'hanno con Mr. Blank? Che azioni terribili ha compiuto per meritarsi questa espiazione, questa prigionia?

109 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Vista dalle più remote distanze spaziali, la Terra non è più grande di un granello di polvere. Ricordatevelo, la prossima volta che scriverete la parola «umanità»"

    Is this helpful?

    Ailairia Di Meo said on Feb 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'únic llibre de Paul Auster, de tots els que he llegit fins ara, que no m'ha agradat. Tot i així segueix sent un del meus autors preferits.

    Is this helpful?

    Zoeshiva said on Jan 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una bazzecola autoreferenziale

    Romanzetto circonvoluto di un autore talmente pieno di sé da fregarsene dell'empatia dei lettori. La parte più interessante è il riassunto del romanzo di cui si parla nel libro, mentre il discorso sull'interdipendenza tra l'autore e i suoi personaggi ...(continue)

    Romanzetto circonvoluto di un autore talmente pieno di sé da fregarsene dell'empatia dei lettori. La parte più interessante è il riassunto del romanzo di cui si parla nel libro, mentre il discorso sull'interdipendenza tra l'autore e i suoi personaggi è scialbo e banale, almeno per chi abbia già letto altre opere sull'argomento o si sia posto lo stesso interrogativo. Inoltre la soluzione è talmente telefonata da risultare ovvia, anche se Auster la mimetizza attraverso intellettualismi degni di miglior causa.
    Autoreferenziale e del tutto inutile, "Viaggi nello scriptorium" si salva solo perché è ben scritto. Ma non è una qualità sufficiente a farne un romanzo memorabile, né a renderne appagante la lettura.

    Is this helpful?

    Imagus 2011-2014 said on Dec 25, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pequeño relato dentro de un relato. Nos habla ahora Auster de la vejez, el miedo y la ignorancia. Siempre es un gusto leerle.

    Is this helpful?

    Alberto González Ortiz said on Sep 25, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    che storia strana...poco più di un racconto ma il tema sorprende il lettore nelle ultime pagine rivelandosi come la storia delle "creature inventate dalla mente di un altro", peccato che resta tutto accennato giusto una pennellata il cui senso sta tu ...(continue)

    che storia strana...poco più di un racconto ma il tema sorprende il lettore nelle ultime pagine rivelandosi come la storia delle "creature inventate dalla mente di un altro", peccato che resta tutto accennato giusto una pennellata il cui senso sta tutto nel fatto che esse vivranno più a lungo della mente che le ha create, e la ragione la spigano loro stesse improvvise narratrici dirette: "perchè una volta gettate nel mondo continuiamo a esistere per sempre, e le nostre storie continuano a essere raccontate anche quando siamo morte. "

    Is this helpful?

    Anna said on Jun 18, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book

Margin notes of this book