Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Vieni da me

Di

Editore: TEA

3.8
(182)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 378 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8850213441 | Isbn-13: 9788850213443 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: A. Tissoni

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Mystery & Thrillers , Romance , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Vieni da me?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Stati Uniti, oggi. Il capitano Ryland Miller e la sua unità speciale sioffrono volontari per partecipare a un esperimento top secret, mirato adaumentare le loro capacità psichiche e a trasformarli in invincibili "armiumane". Dopo i primi successi, però, accade qualcosa d'inspiegabile e alcuniuomini muoiono tra sofferenze atroci. Ben presto, Ryland si convince chel'unica speranza di sopravvivere per lui e i suoi compagni sia evadere daquella sorta di prigione, ma i suoi piani sono sconvolti dall'arrivo di Lily,una scienziata che, sin dall'infanzia, ha dimostrato notevoli capacitàtelepatiche e che potrebbe far luce sul mistero. Tra Ryland e la giovane donnasi scatena infatti un'attrazione fisica e mentale irresistibile, che tuttavianessuno coglie e che sfugge soprattutto al padre di Lily, responsabiledell'esperimento, cui però non sfugge l'enorme rischio che stanno correndoquegli uomini. Prima di poter agire, tuttavia, lo scienziato viene brutalmenteucciso. La sola traccia che lascia dietro di sé è un ultimo, disperatomessaggio telepatico a Lily...
Ordina per
  • 4

    #odioleserieinterrotte

    Vieni da me è il primo volume di una serie paranormal romance per adulti chiamata GhostWalker. I GhostWalker sono un gruppo di militari con poteri psichici addestrati a combattere e ad essere impiegati nelle situazioni più difficili.
    Tutto inizia quando il Dr. Peter Whitney, un ricco scienziato, ...continua

    Vieni da me è il primo volume di una serie paranormal romance per adulti chiamata GhostWalker. I GhostWalker sono un gruppo di militari con poteri psichici addestrati a combattere e ad essere impiegati nelle situazioni più difficili. Tutto inizia quando il Dr. Peter Whitney, un ricco scienziato, decide di sottoporre a degli esperimenti alcuni di questi uomini per amplificare i loro poteri. Però se da un lato ci sono stati dei grandi successi, dall'altro gli uomini ora sono così esposti ai sentimenti altrui che rischiano di morire. Per poter tornare a vivere in mezzo agli altri hanno bisogno di creare delle "barriere". Si tratta di esperimenti a fini militari ma qualcuno all'interno sembra voglia appropriarsi di questa ricerca per sfruttarla per i propri fini. Come tutti i primi volumi, anche in questo caso l'autrice comincia col presentare i vari GhostWalker e le loro origini in modo che il lettore possa cominciare a prendere confidenza con la storia, e a questo mescola una storia d'amore passionale e romantica (ogni volume racconterà la storia d'amore di uno dei soldati). Le vicende sono raccontate attraverso il punto di vista dei due protagonisti: Ryland il capitano dei GhostWalker e Lily, la figlia del Dr. Whitney. Entrambi sono personaggi forti, testardi e coraggiosi ma allo stesso tempo fragili e forse questo uno degli aspetti che potrebbe spingervi a iniziare questa serie. Tra i due c'è subito un'immediata attrazione per poi trasformarsi in qualcosa di più. Lo stile è semplice, lineare, coinvolgente e scorrevole (anche se all'inizio parte un po' in sordina per quella sorta d'introduzione al mondo creato dalla Feehan), la caratterizzazione dei personaggi è interessante, l'idea generale è originale e il livello di sensualità è molto alto (forse avrei tagliato qualche scena). Devo però dire che sono rimasta affascinata più dal risvolto paranormale e gli intrighi ad esso collegato che dalla storia d'amore tra i due protagonisti anche se carina e romantica. Sono sicuramente invogliata a leggere anche il secondo.

    ha scritto il 

  • 4

    Una bella storia, però, come tutti i primi libri di una serie, ci vuole un pò di tempo (e un pò di pagine) per capire come funziona... Certo l'amore immediato tra i protagonisti è strano, molto più credibile questa potentissima attrazione... cmq la storia scorre veloce, c'è un accenno ai personag ...continua

    Una bella storia, però, come tutti i primi libri di una serie, ci vuole un pò di tempo (e un pò di pagine) per capire come funziona... Certo l'amore immediato tra i protagonisti è strano, molto più credibile questa potentissima attrazione... cmq la storia scorre veloce, c'è un accenno ai personaggi collaterali, che andranno approfinditi negli altri libri della serie, come ho potuto notare in Fuoco nel fuoco, che ho per errore letto prima di questo...cmq una buona lettura.

    ha scritto il 

  • 3

    Avevo molte aspettative per questo libro, ma devo dire la verità non sono pienamente soddisfatta, mi sembra che manchi in qualcosa e sia troppo in altre, è difficile da spiegare questa mia sensazione...forse mi conquisterà di più il seguito, la figura di Nico mi è già piaciuta nel primo libro nel ...continua

    Avevo molte aspettative per questo libro, ma devo dire la verità non sono pienamente soddisfatta, mi sembra che manchi in qualcosa e sia troppo in altre, è difficile da spiegare questa mia sensazione...forse mi conquisterà di più il seguito, la figura di Nico mi è già piaciuta nel primo libro nel secondo che è dedicato a lui forse andrà meglio, comunque di questa autrice preferisco la serie Carpaziana.

    ha scritto il 

  • 3

    Alcuni romanzi hanno un innegabile merito in termini di soggetto e/o di stile che non puoi non apprezzare ma ti lasciano indifferente perché creano poca risonanza con te, altri sono magari meno meritevoli, ma la storia ti coinvolge di più e la lettura risulta più piacevole, a dispetto dei difetti ...continua

    Alcuni romanzi hanno un innegabile merito in termini di soggetto e/o di stile che non puoi non apprezzare ma ti lasciano indifferente perché creano poca risonanza con te, altri sono magari meno meritevoli, ma la storia ti coinvolge di più e la lettura risulta più piacevole, a dispetto dei difetti che la scrittura può avere. "Vieni da me" appartiene sicuramente a questa seconda categoria. Nella traduzione che ne ho letto (e vai a sapere quanto sia "colpa" dell'autrice e quanto della traduttrice, impossibile a dirsi finché non riuscirò a leggere un romanzo di questa serie in inglese - presto, spero, l'ho già ordinato), la Feehan non è priva di difetti e di ingenuità, ma la storia mi ha tenuto buona compagnia. Non tanto per la parte "sensuale" (forse meglio chiamarla "sessuale") che ha incontrato l'apprezzamento di altre lettrici, che ho trovato invece abbastanza "nuda" (gioco di parole voluto ) e povera di capacità di emozionare (mancava del tutto la poesia, insomma!), quanto per la tematica dei poteri psichici & Co che da sempre mi affascina. Ho trovato intrigante una squadra che, sul campo, non solo comunica telepaticamente ma condivide energia mentale e la usa per aprirsi un varco e raggiungere lo scopo. E se a livello di sensualità la Feehan non mi ha convinto, il lato più genericamente sentimentale e romantico non è stato male, grazie alla famiglia davvero sui generis che circonda Lily Whitney, alle schermaglie macho vs. donna dotata di IQ superiore tra Ryland e Lily e allo scenario "donna che si prende cura di gruppo di soldati super-dotati". Nel complesso, direi tre stelline e mezzo. La voglia di continuare a leggere di questi personaggi c'è. E dato che il secondo era a disposizione in italiano in biblioteca, ho ordinato il terzo in inglese. Voglio "sentire" la voce dell'autrice senza filtri.

    ha scritto il 

  • 1

    Devo avere qualche problema con questa autrice, perchè ogni libro suo che leggo mi da una potente scarica di sonnolenza!
    Narrazione lenta e pesante, poco coinvolgente! Una vera e propria noia! Aggiungendovi il fatto che non se ne può più di aitanti uomini che si prendono la solita fissa per la ve ...continua

    Devo avere qualche problema con questa autrice, perchè ogni libro suo che leggo mi da una potente scarica di sonnolenza! Narrazione lenta e pesante, poco coinvolgente! Una vera e propria noia! Aggiungendovi il fatto che non se ne può più di aitanti uomini che si prendono la solita fissa per la verginella con poteri e quindi emarginata! è la stessa solfa del Principe vampiro... e che dire: bastaaa!!!

    ha scritto il 

Ordina per