Villette

di | Editore: Fazi
Voto medio di 535
| 116 contributi totali di cui 99 recensioni , 16 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Quando Lucy Snowe ottiene il posto di istitutrice in un collegio femminile in Belgio, per la prima volta la fortuna sembra sorriderle. Orfana e indigente, timida e sgraziata, per la ragazza quel trasferimento oltremanica è l'occasione per lasciarsi i ...Continua
Valeria67
Ha scritto il 20/09/18
Ę un romanzo che ho faticato a finire, ma forse è dipeso da me che negli ultimi tempi ho dedicato pochissimo tempo alla lettura. È un romanzo che merita di essere letto! La protagonista è la tenera e coraggiosa Lucy Snowe che dovrà lottare per poter...Continua
Novemberain75
Ha scritto il 01/07/18
SPOILER ALERT
Quattro stelline meno, meno...quasi tre...
Sono sempre stata una grande estimatrice dei romanzi di Charlotte Bronte, tuttavia "Villette" ho faticato a terminarlo. Come tutte l'eroine brontiane, Lucy Snow è sgraziata, povera e priva di amicizie e protezione, tuttavia a differenza delle altre p...Continua
Mamaboss
Ha scritto il 11/05/18
UN PO’ DATATO

Un po’ datato, troppo romantico, sentimenti e morali difficili da comprendere oggi - ma una scrittura sempre potente

Zelinda
Ha scritto il 22/03/18
Noioso

Non so come si faccia a definirlo migliore di Jane Eyre!

(P)ila...
Ha scritto il 17/01/18
Villette è stata sin da subito una lettura altalenante, fatta di alti e bassi, momenti di puro godimento letterario si alternano a quelli in cui la narrazione si fa lenta, prolissa e, a volte, noiosetta; il voto sarebbe un tre stelline e mezzo ma dov...Continua

Eugenia Vanilla
Ha scritto il Sep 14, 2017, 10:06
A dire il vero, lettore, non esiste straordinaria bellezza, grazia totale, decisa raffinatezza che sia priva d'una forza altrettanto straordinaria, totale e decisa. Tanto varrebbe cercare buoni frutti e fiori sopra un albero senza radici né linfa, ch...Continua
Pag. 407
Eugenia Vanilla
Ha scritto il Sep 14, 2017, 10:05
Priva d'innamorati, senza attesa d'amore da nessuno, ero al sicuro dalle spie, nella miseria del mio cuore, quanto il povero lo è dai ladri grazie alla miseria della sua borsa.
Pag. 165
Eugenia Vanilla
Ha scritto il Sep 14, 2017, 08:29
Più a lungo viviamo, più si allarga la nostra esperienza e meno siamo portati a giudicare la condotta del nostro prossimo e a mettere in discussione la saggezza del mondo: ogni volta che si trova un cumulo di piccole difese - sia che circondino la vi...Continua
Pag. 403
Mirandolina
Ha scritto il Aug 03, 2017, 15:35
"Eri ben abituata a vederti sfiorare dalle persone, come se tu fossi un'ombra nel sole della vita; è una cosa nuova scoprire che qualcuno solleva irritato la mano e si protegge gli occhi perché tu lo infastidisci con un raggio indiscreto." Charlott...Continua
Eugenia Vanilla
Ha scritto il Apr 30, 2017, 20:39
< < Una notte scoppiò un temporale; una specie di uragano ci scosse nei nostri letti; le cattoliche si alzarono in preda al panico e pregarono i loro santi. Quanto a me, la tempesta s'impadronì di me tirannicamente; fui risvegliata bruscamente e cost...Continua
Pag. 152

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Jul 13, 2016, 10:44
823.7 BRO/I 5423 823.7 BRO/II 5424 Letteratura Inglese

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi