Vino al vino

Voto medio di 62
| 33 contributi totali di cui 9 recensioni , 24 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Vino al vino fotografa l'Italia negli anni '68-'75.
Livorno58
Ha scritto il 21/05/18
Quando ero piccolo snobbavamo nostro nonno quando diceva che "il vino non deve attraversare il mare perché si rovina" ma in questo libro Soldati ci spiega molti segreti legati a produzione clima terreno trasporto. Tre viaggi per l'italia, negli an...Continua
Tsitalia
Ha scritto il 30/01/18
Storico

Piacevole viaggio nel passato

Medea
Ha scritto il 28/05/16

Tre viaggi in un'Italia del vino che non c'è più. Vecchie cantine, gente innamorata del proprio lavoro, tradizioni perdute. Tutto raccontato dalla splendida penna di Mario Soldati.

Frasi arzianti
Ha scritto il 31/07/14
Frasi dal libro
“E il vino? Cosa c’entra il vino? Oh, se c’entra! Il vino è come la poesia, che si gusta meglio, e che si capisce davvero, soltanto quando si studia la vita, le altre opere, il carattere del poeta, quando si entra in confidenza con l’ambiente dove è...Continua
Mocagli
Ha scritto il 26/06/14
Soldati parla di vino in modo semplice ma approfondito, vino e cantine di un tempo che non esiste più. Non esistono quasi più le cantine di cui parla, o se esistono hanno avuto un'evoluzione che a lui non sarebbe piaciuta! Per fortuna nel frattempo n...Continua

DrRestless
Ha scritto il Feb 15, 2012, 19:29
Perché ogni arte, sebbene si studi e si debba studiare, in fondo può soltanto essere amata.
Pag. 715
DrRestless
Ha scritto il Feb 15, 2012, 19:28
Un vino (appena, ripeto, supera un minimo di qualità) bisogna considerarlo come il volto di una fanciulla, come un cielo, un tramonto, un paesaggio, un'opera d'arte, come qualcosa, insomma, che vive e che fa parte della nostra vita.
Pag. 697
DrRestless
Ha scritto il Feb 15, 2012, 19:25
Non volevano capire o non capivano che le semplificazioni, anche a scopo didattico, sono sempre menzogne: e che dalle menzogne non poteva nascere vera uguaglianza né vera cultura.
Pag. 694
DrRestless
Ha scritto il Feb 15, 2012, 19:22
Confesso di avere sempre avuto un debole per il moscato. Lo trovo adatto al dessert, e alle merende specialmente quando vi partecipano i bambini: ma, soprattutto, mi va col salame crudo e fresco, tagliato a fette spesse, per spuntini verso le undici...Continua
Pag. 672
DrRestless
Ha scritto il Feb 15, 2012, 19:19
Il vero buon gusto è sempre così: inconsapevole e involontario.
Pag. 654

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi