Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Vipère au poing

By

Editeur: LGF - Livre de Poche

4.0
(22)

Language:Français | Number of pages: 185 | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) English

Isbn-10: 2253001457 | Isbn-13: 9782253001454 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Others

Category: Fiction & Literature

Aimez-vous Vipère au poing ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 4

    Vipère au poing - Hervé Bazin

    Non saprei spiegare esattamente perchè mi è piaciuto questo libro. Mi sono solo sentita coinvolta in questa semplice storia, che però ha qualcosa di autentico e significativo. E poi…non è ...continuer

    Non saprei spiegare esattamente perchè mi è piaciuto questo libro. Mi sono solo sentita coinvolta in questa semplice storia, che però ha qualcosa di autentico e significativo. E poi…non è realmente una storia che possiede un lieto fine, inoltre l’odio che Jean prova per sua madre rende la storia piacevolmente particolare e insolita.

    -Gourmand de tout et, en premier lieu, de vivre. -…l’hypocrisie est sœur de la patience. -Il est bon de se remplir quelquefois de sois-même et, capitaine armé du sextant, de préciser sa position, parmi les courants, les vents, les idées et les voix de ce monde. -Allons d’échec en échec jusqu’à la victoire. -J’entre à peine dans la vie et, grâce à toi, je ne crois plus en rien, ni à personne.

    dit le 

  • 4

    Cuore di mamma

    Una lotta senza esclusione di colpi tra madre e figli nel chiuso della perbenista provincia francese della fine degli anni '40. Più che odio , rancori freddi e meschine vendette. Nessun nome solo i ...continuer

    Una lotta senza esclusione di colpi tra madre e figli nel chiuso della perbenista provincia francese della fine degli anni '40. Più che odio , rancori freddi e meschine vendette. Nessun nome solo i soprannomi : Folcoche ( folle cochonne), la madre- despota, gretta e crudele, Brasse-Bouillon, il figlio che la sfida e che la racconta con lucidità e senza giustificazioni .Un magma di sentimenti, di rabbia , di livore espressi con uno stile freddo, elegante,dominato. Un libro forte, agghiacciante, difficile da dimenticare.

    dit le 

  • 4

    Agghiacciante ritratto di una madre snaturata che tormenta i suoi figli (l'autore, sopratutto) in una famiglia dell'alta borghesia benpensante in Francia.

    dit le