Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Visioni di Gerard

By Jack Kerouac

(127)

| Others | 9788804427124

Like Visioni di Gerard ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

8 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    rece completa: http://beatblog2.blogspot.it/2010/01/visioni-di-gerard.…

    [...] è difficile descrivere l’enormità di senso che esce dalle pagine di Visioni di Gerard. Il senso inteso come la sensibilità e le emozioni, e il senso come senso dell’ess ...(continue)

    rece completa: http://beatblog2.blogspot.it/2010/01/visioni-di-gerard.…

    [...] è difficile descrivere l’enormità di senso che esce dalle pagine di Visioni di Gerard. Il senso inteso come la sensibilità e le emozioni, e il senso come senso dell’essere e senso della vita e della morte. Si può leggere questo libro come una parabola, ma non è sufficiente. Kerouac decide di fare i conti con il ricorrente pensiero di Gerard, i fatti del passato che ritornano, e li getta fuori nel modo che lui sa, nell’unico modo che può ovvero senza filtri. Difficile trovare libri più naturali di questo, partoriti come in sogno, della consistenza di un sogno, che ti portano nel sogno. La meditazione, la riflessione, quello che può derivare dai ragionamenti di un adulto col-senno-di-poi e condire la vicenda, è appena accennato, a malapena presente. Si avverte nelle note di sognante lirismo che, come musica, costituiscono descrizioni di spazi e tempi, luoghi e momenti. (Poesia pura, ma non in versi e, anzi, con virgole e punti. Fluidità.) Jack è bambino, è Ti Jean – il suo nomignolo – ha quattro anni e le cose gli passano davanti inducendo in lui qualcosa che sarà per sempre. Lo stesso qualcosa che c’era dentro di noi quando siamo stati parte del primo lutto in famiglia. Un qualcosa che trascende dalle parole e che non tenterò di definire. La mano opprimente che avvolge le mura di casa. Soltanto un bambino che non capisce del tutto – leggi: che non disperde parole o lacrime, che non razionalizza del tutto, ma capisce di più – può sentirla e accettarla (è la mano celeste? o viene da noi?).

    Is this helpful?

    Matt Mediomondo said on Oct 15, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    la cosa che mi piace di più in kerouac è il buddismo.
    il kerouac che mi piace di più è quello buddista.
    la cosa che mi piace di più è il kerouac buddista.

    Is this helpful?

    Kupo91 said on Dec 23, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il libro di Kerouac che mi ha impressionata di più (seppur parecchio tempo fa)

    Is this helpful?

    minivalk said on Feb 6, 2010 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Mistico

    Un libro msitico e poetico che lessi durante un viaggio nei fiordi norvegesi, un millennio fa. Il più bel libro di Kerouak (sia chiaro: il più brutto per me è On the road)

    Is this helpful?

    Paolo Marasca said on Oct 29, 2009 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (127)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Others 142 Pages
  • ISBN-10: 8804427124
  • ISBN-13: 9788804427124
  • Publisher: Mondadori
  • Publish date: 1997-01-01
  • Also available as: Mass Market Paperback
Improve_data of this book

Margin notes of this book