Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Vita e morte dell'Ordine dei Templari

Di

Editore: garzanti

3.8
(107)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Spagnolo

Isbn-10: A000102660 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Paperback , Copertina rigida

Genere: History

Ti piace Vita e morte dell'Ordine dei Templari?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il saggio di Alain Demurger, definito da Umberto Eco "serio e documentato", racconta la storia dell'Ordine religioso e militare dei Templari, che dopo una stagione di straordinaria potenza e splendore fu oggetto di una persecuzione implacabile, rimanendo per secoli al centro di infinite trame e leggende. Sorto all'inizio del XII secolo, l'Ordine doveva incarnare e tener desto l'ideale delle crociate: la protezione del Santo Sepolcro e dei pellegrini che intendevano visitarlo. Ben presto divenne una potenza, ricchissima di terre, fortezze, seguaci; partecipò con altri Ordini alla difesa del Tempio a Gerusalemme, acquisendo un prestigio e un'influenza sempre crescenti.
Poi l'esito disastroso delle crociate e la conseguente scomparsa degli Stati latini d'Oriente lo portarono al declino e al processo che ne decretò una drammatica scomparsa, voluta da Filippo il Bello e dalle monarchie europee e contrastata dal papato, nella persona di Clemente V. L'Ordine del Tempio divenne in tal modo vittima dello scontro tra il potere spirituale e i poteri temporali ostili alle sue interferenze.
Ordina per
  • 4

    Premesso che se non siete "forti lettori" sarebbero 3 stelline, e se non avete interesse nella storia dei templari allora 2. Malgrabdo abbia apprezzato il saggio storico vi consiglio di guardarvi i numerosi documentari su YouTube se non sapete nulla della storia dei templari perhcè non è una le ...continua

    Premesso che se non siete "forti lettori" sarebbero 3 stelline, e se non avete interesse nella storia dei templari allora 2. Malgrabdo abbia apprezzato il saggio storico vi consiglio di guardarvi i numerosi documentari su YouTube se non sapete nulla della storia dei templari perhcè non è una lettura facile da digerire.

    Non sono una appassionata di storia o miti dei templari, la lettura è molto pesante, specialmetne le prime 100 pagine, perchè trattasi di un saggio storico. Troppi nomi, troppi riferimenti nelle prime 100 pagine che lasciano nel vuoto chi non conosce bene la storia e i fatti di quel periodo. Alla fine del libro ci sono delle tabelle cronologiche e un pò aiutano, ma l’autore da troppo per scontato. Forse se si fosse dilungato un pò a spiegare i fatti il libro sarebbe stato più “digeribile”. L’autore prende in considerazione solo i fatti documentabili e propone delle sue teorie alla fine per quanto riguarda l’accanimento di Filippo Il bello nel distruggere l’Ordine dei templari e la veridcità delle accuse. Sotto questo punto di vista il libro è importante perchè troppe leggende sono nate intorno a questo ordine.
    Per me è stato interessante scoprire che l’ordine aveva assunto il ruolo di una banca in quanto prestava ingenti somme di denaro a privati e re, e i suoi castelli fungevano da forzieri per i beni di stati e privati. Questa è una delle ragioni per cui Filippo si mosse contro i templari che erano , erroneamente, ritenuti molto ricchi. Infatti, le loro ricchezze , il loro commercio, era tutto al fine di sostenere la guerra in Terra Santa. Il loro livello di corruzione non era maggiore o minore di altri ordini militari (Ospedalieri). Purtroppo al momento della “persecuzione” si trovarono con un Maestro del Tempio (Molay) mediocre e vigliaccio, un papa debole (Clemente V), un re fanatico (Filippo il Bello), e gli altri re , anche non credendo alle accuse contro di loro, non presero posizione.

    ha scritto il 

  • 4

    I templari nudi e crudi....

    ottimo saggio storico preciso e documentato sui templari: se volete sapere la loro storia spurgata di tutte le invenzioni di questi secoli è il riferimento migliore. Forse un pò difficile da seguire nei dettagli storici sulle vicende degli stati latini, ma la parte finale sulla fine dell'ordine è ...continua

    ottimo saggio storico preciso e documentato sui templari: se volete sapere la loro storia spurgata di tutte le invenzioni di questi secoli è il riferimento migliore. Forse un pò difficile da seguire nei dettagli storici sulle vicende degli stati latini, ma la parte finale sulla fine dell'ordine è coinvolgente con uno splendido parallelo con le operazioni di polizia politica moderne...

    ha scritto il 

  • 4

    Un saggio molto ben scritto e documentato, che non indugia sulle tante fantasie nate nei secoli successivi, ma presenta, criticamente, le opinioni degli storici del tempo, cercando di analizzare le ragioni profonde della caduta dei Templari.

    ha scritto il 

  • 4

    Per chi vuol farsi un idea su questo ordine cavalleresco, senza dover per forza di cose incappare in storie ai limiti dell'assurdo! Forse, a parere personale, una delle migliori ricerche riuscite sull'argomento.

    ha scritto il 

  • 4

    Tra storia e leggenda

    La vicenda dei Templari è tornata in auge dopo l'uscita de Il Pendolo di Foucault di Umberto Eco ma in realtà non ha mai smesso di appassionare i cultori di Storia. Tra tanto ciarpame basato su illazioni fantasiose che possiamo trovare in ogni libreria, questo libro spicca per chiarezza, accurat ...continua

    La vicenda dei Templari è tornata in auge dopo l'uscita de Il Pendolo di Foucault di Umberto Eco ma in realtà non ha mai smesso di appassionare i cultori di Storia. Tra tanto ciarpame basato su illazioni fantasiose che possiamo trovare in ogni libreria, questo libro spicca per chiarezza, accuratezza della documentazione storica, completezza. La stioria dei Templari viene narrata dall'inizio alla fine, documenti alla mano. Voglio sottolinerare come i cavalieri vengano visti anche sotto il profilo umano: non è solo la storia di un ordine cavalleresco, il primo ordine di monaci- guerrieri europeo, ispirato probabilmente ai monaci -guerrieri arabi che presidiavano i confini dei loro possedimenti spagnoli, ma è soprattutto la storia di uomini tormentati, sempre incerti e timorosi di superare il confine tra il bene e il male, tra salvezza e dannazione. Vengono messi ine videnza i dubbi e gli interrogativi etici dei cavalieri, l'ambiguità di una Chiesa che introdusse il relativismo morale, arrivando a considerare l'omicidio degli infedeli come un atto salvifico. Ne esce fuori un quadro più affascinante di qualunque speculazione meta storica e forse anche più inquietante. Pur essendo un saggio storico a tutti gli effetti, non indirizzato al grande pubblico, il testo è di facile lettura e le vicende risultano appassionanti, spesso più romanzesche di un romanzo. Assolutamente consigliato a chi crede che la realtà sia, spesso, molto più stupefacente della fantasia.

    ha scritto il 

  • 4

    Tutto,ma proprio tutto sui templari

    E' un saggio, quindi molto tecnico e preciso, ma qui c'è qualsiasi cosa su questo affascinante ordine. Tutto quello che è storicamente documentato, ovviamente. Ottima anche la bibliografia, specialmente per chi vuole fare una seria ricerca su di essi.
    L'ho messo "da consultazione" perchè è d ...continua

    E' un saggio, quindi molto tecnico e preciso, ma qui c'è qualsiasi cosa su questo affascinante ordine. Tutto quello che è storicamente documentato, ovviamente. Ottima anche la bibliografia, specialmente per chi vuole fare una seria ricerca su di essi.
    L'ho messo "da consultazione" perchè è decisamente troppo tecnico per poterlo leggere in un "colpo solo" e per diletto. Ottimo invece come strumento per lo studio dei Templari.

    ha scritto il