Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Vita liquida

Di

Editore: Laterza

3.9
(282)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 186 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8842085707 | Isbn-13: 9788842085706 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Marco Cupellaro

Disponibile anche come: Altri

Genere: Philosophy , Political , Social Science

Ti piace Vita liquida?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Stress, consumismo ossessivo, paura sociale e individuale, città alienanti, legami fragili e mutevoli: il mondo in cui viviamo sfoggia una fisionomia sempre più effimera A e incerta. E liquido. Una società può essere definita liquido-moderna se le situazioni in cui agiscono gli uomini si modificano prima che i loro modi di agire riescano a consolidarsi in abitudini e procedure. La vita liquida, come la società liquida, non è in grado di conservare la propria forma o di tenersi in rotta a lungo. Sospinta dall'orrore della scadenza, la società liquida deve modernizzarsi o soccombere. E chi la abita deve correre con tutte le proprie forze per restare nella stessa posizione. La posta in gioco di questa gara contro il tempo è la salvezza (temporanea) dall'esclusione.
Ordina per
  • 4

    La nuova, moderna società "liquida" ovvero il regno dell'effimero e della velocità, dove chi non si modernizza soccombe ed è sempre più smarrito, in un mondo precario e confuso.
    I vecchi modi di gestire i problemi umani non funzionano più, ma non sono stati ancora creati nuovi modi più adeguati a ...continua

    La nuova, moderna società "liquida" ovvero il regno dell'effimero e della velocità, dove chi non si modernizza soccombe ed è sempre più smarrito, in un mondo precario e confuso. I vecchi modi di gestire i problemi umani non funzionano più, ma non sono stati ancora creati nuovi modi più adeguati alla situazione. Nonostante tutto questo Bauman non è un pessimista: "Io mi classifico tra quelli che sperano". Prima di pensare l'uomo, infatti, spera.

    ha scritto il 

  • 3

    Forse non è stata una grande idea buttarsi brutalmente sul primo saggio sociologico moderno trovato. La lettura è stata piuttosto pesante; alcuni concetti nuovi, altri abbastanza scontati, altri ancora di difficile comprensione.

    ha scritto il 

  • 4

    L'autore descrive una società postmoderna asservita alla psicologia di mercato e dominata dalla ricerca di un benessere effimero e transitorio, in tale sistema economico-sociale i beni di consumo prendono il posto dei valori e la scelta del proprio individualismo approda al conformismo.

    ha scritto il 

  • 4

    Da leggere, anche se delle sue pubblicazione forse è la meno interessante. Alcuni capitoli sono frutto di intuizioni e pensieri davvero profondi, altri sembrano un può fuori posto o scritti solo per finire il libro. Comunque merita e lascia molto il segno

    ha scritto il 

  • 4

    inquietante e doloroso

    inquietante per la lettura di una società in piena globalizzazione dove la "liquidità " dei rapporti di forza, valori e dei riferimenti morali impedisce di costruire una felicità "solida" e rassicurante. Genere umano spinto in un vortice in costante accelerazione dove il "consumismo frenetico" ...continua

    inquietante per la lettura di una società in piena globalizzazione dove la "liquidità " dei rapporti di forza, valori e dei riferimenti morali impedisce di costruire una felicità "solida" e rassicurante. Genere umano spinto in un vortice in costante accelerazione dove il "consumismo frenetico" diviene l'essenza unica del correre.Doloroso il fatto di riconoscersi in molti passaggi.

    ha scritto il 

  • 3

    Vita Liquida, modernità liquida, società liquida, relazioni liquide: la metafora felicemente riuscita della liquidità (e di tutte le etichette collegate) contiene una lettura per niente fluida, anzi impegnativa, stratificata. Il libro è tradotto in un eccellente italiano, ma il periodare di Bauma ...continua

    Vita Liquida, modernità liquida, società liquida, relazioni liquide: la metafora felicemente riuscita della liquidità (e di tutte le etichette collegate) contiene una lettura per niente fluida, anzi impegnativa, stratificata. Il libro è tradotto in un eccellente italiano, ma il periodare di Bauman è molto denso e complesso. Non è uno scherzo finire una pagina senza essere sopraffatti da stimoli, interrogativi e "qsto me lo scrivo".

    ha scritto il 

  • 4

    Stress, consumismo ossessivo, paura sociale e individuale, città alienanti, legami fragili e mutevoli: il mondo in cui viviamo sfoggia una fisionomia sempre più effimera e incerta. È liquido. Una società può essere definita liquido-moderna se le situazioni in cui agiscono gli uomini si modificano ...continua

    Stress, consumismo ossessivo, paura sociale e individuale, città alienanti, legami fragili e mutevoli: il mondo in cui viviamo sfoggia una fisionomia sempre più effimera e incerta. È liquido. Una società può essere definita liquido-moderna se le situazioni in cui agiscono gli uomini si modificano prima che i loro modi di agire riescano a consolidarsi in abitudini e procedure. La vita liquida, come la società liquida, non è in grado di conservare la propria forma o di tenersi in rotta a lungo. Sospinta dall'orrore della scadenza, la società liquida deve modernizzarsi o soccombere. E chi la abita deve correre con tutte le proprie forze per restare nella stessa posizione. La posta in gioco di questa gara contro il tempo è la salvezza (temporanea) dall'esclusione.

    ha scritto il