Vite che non sono la mia

Voto medio di 754
| 203 contributi totali di cui 159 recensioni , 44 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nell'esperienza di ogni lettore c'è sempre l'incontro - spesso casuale, a volte unico - con un libro dall'apparenza innocua, inoffensiva, ma che poi si rivelerà essere una di quelle letture che cambiano la vita, o, quantomeno, ne sconvolgono le più s ...Continua
Ubik
Ha scritto il 17/06/18
Vite che potrebbero essere la mia
Ormai mi sono abituato allo stile di questo autore, che in principio mi infastidiva alquanto (per le note ragioni relative all’eccessiva intrusione dell’io-Carrère all’interno delle sue opere) ma che per quanto mi riguarda non ha impedito un risultat...Continua
Ida
Ha scritto il 28/05/18
Due episodi di sofferenza, slegati tra di loro e affrontati dallo scrittore con un peso totalmente differente, che portano ad una riflessione sulla vita. Il romanzo è scritto molto bene, con una tensione emotiva sempre attenta, ma non mi ha convinto....Continua
Vadiluc
Ha scritto il 18/05/18
SPOILER ALERT
- Ho pensato alla famosa frase di Fitgerald: "Naturalmente ogni vita è un processo di demolizione", e quella no, non pensavo fosse vera. Non ogni vita, perlomeno. - Ho fatto quel che ho potuto, con i miei mezzi e le mie difficoltà, e per farlo mi son...Continua
Veronicamasi
Ha scritto il 29/04/18
Di fronte allo tzunami e al dolore della malattia Emmanuel Carrère ha un approccio freddo e distaccato infatti sono "le vite degli altri". E' bello vedere come piano piano le storie delle persone di cui Carrère ci parla inizino ad affascinarlo e...Continua
Corallo
Ha scritto il 31/03/18

Così tanto dolore e sofferenza nel racconto di queste vite che diventa difficile da leggere , quasi si volesse tenere lontano da noi il pensiero della malattia e della morte.


xergio
Ha scritto il May 11, 2017, 18:03
Questo Baudot, uno degli ispiratori del Sindacato della Magistratura degli anni settanta, era stato sanzionato [...] per aver tenuto a un gruppo di giovani il seguente discorso: < < Siate parziali. Per garantire un equilibrio tra il forte e il debole...Continua
LOU
Ha scritto il Nov 17, 2016, 09:42
Sono uomo e niente di ciò che è umano mi è estraneo
LOU
Ha scritto il Nov 14, 2016, 22:36
Sono uomo e niente di ciò che è umano mi è estraneo
Cate
Ha scritto il Mar 28, 2016, 17:39
Ormai faceva parte di lui, era diventata un'istanza della sua mente, l'interlocutore cui era rivolta una parte del suo monologo interiore
Adriana
Ha scritto il Mar 28, 2012, 07:14
... Era lei che telefonava, mai lui. Etienne non le diceva niente di confortante ma lei dal canto suo poteva dire tutto, senza temere di fargli male. Tutto, vale a dire l'orrore. L'orrore morale di immaginare il mondo senza di te, di sapere che non v...Continua
Pag. 212

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi