Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Vite degli uomini illustri

Di

Editore: Rizzoli (BUR, 304)

3.9
(195)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 170 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000097813 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Humor

Ti piace Vite degli uomini illustri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    Di Campanile avevo letto spizzichi e muorzi, prima di ingurgitare, leccandomi i baffi, un intero suo libricino, In campagna è un’altra cosa.
    E, da compulsiva ossessiva, - senza sosta digestione – ...continua

    Di Campanile avevo letto spizzichi e muorzi, prima di ingurgitare, leccandomi i baffi, un intero suo libricino, In campagna è un’altra cosa.
    E, da compulsiva ossessiva, - senza sosta digestione – sono passata alle “Vite degli uomini illustri”.
    Orbene.
    L’idea è magnifique, irriverente e dissacrante.
    Campanile parte da aneddoti, da frasi famose, da vezzi o caratteristiche di personaggi illustri, da Cornelia madre dei Gracchi a Beethoven (alcuni uomini sono poco lustri, ma vabbuò), per dipingere scenari paradossali o per giocare con i significati e con i suoni delle parole, ottenendo effetti talvolta umoristici.
    Talvolta, stavolta, che non tutti i ritrattini mi sembrano riusciti.
    (meno della metà, in verità)

    Alcuni sono però carini assai, come il racconto dell’esame di Socrate, bocciato dagli esaminatori perché affermava testardamente “di nulla sapere”, o il resoconto dell’infelicità di Talleyrand che per la sua massima “La parola serve non a rivelare ma a mascherare il pensiero” è destinato ad essere incompreso anche dai suoi familiari, o gli aneddoti su Alessandro Volta, di cui riporto la parte finale:
    “La passione per la scienza era ereditaria nella famiglia di Alessandro. Era stata trasmessa di Volta in Volta.
    Un giorno la moglie fece affrescare i soffitti dello studio e dell’attigua stanza da letto e Alessandro, quando li vide, ne fu così contento che restò a lungo a contemplare prima quello dello studio, poi l’altro e infine la moglie ideatrice dei freschi.
    Da allora restò memorabile la volta in cui il volto di Volta, fu volto a volta a volta alla volta della prima volta, alla volta della seconda volta e alla volta della Volta (volta).
    IL PORTINAIO (riordinando le chiavi che gli sono state affidate dagli inquilini assenti dello stabile in cui abita anche il grande fisico) Accidenti, non riesco a trovare la chiave di Volta. “

    Facendo conto che il numero dei possessori di un certo libro su anobii abbia un valore statistico, “In campagna è un’altra cosa” risulta essere meno noto rispetto a “Vite di uomini illustri”.

    Io l’ho trovato di gran lunga più interessante e divertente.

    ha scritto il 

  • 4

    Se cercate la semplice freddura, la battuta, è meglio leggere le barzellette di Totti.

    Divertenti giochi surreali sui luoghi comuni che circondano certi personaggi fin dai tempi delle elementari (le elementari ante riforma; dopo neanche i luoghi comuni). L’asino di Buridano, l’uovo di C ...continua

    Divertenti giochi surreali sui luoghi comuni che circondano certi personaggi fin dai tempi delle elementari (le elementari ante riforma; dopo neanche i luoghi comuni). L’asino di Buridano, l’uovo di Colombo, il sasso di Dante, l’enunciato So di non sapere di Socrate, i gioielli di Cornelia e via dicendo.
    Gioca sulle parole e sui doppi sensi, inserisce fatti quotidiani nelle vite di tali personaggi, ne distorce i significati o li ingigantisce. Li guarda con gli occhi dell’oggi e ne trova la vena comica o grottesca. Qualcuno ha detto che letto dopo Baudolino è inconsistente. A parte non capire il nesso tra i due testi, fu proprio Eco, quarant’anni fa, a riproporre Campanile, analizzandone lo stile e la modernità.

    Uno proprio non gli piace: Voltaire.
    “Trovo in un’enciclopedia: E’ nota la sua risposta a Franklin, che gli presentava il suo figlioletto da benedire .. E la risposta di Voltaire: Dio e la libertà. Si può essere più gigioni?""

    ha scritto il 

  • 4

    Tutti gli aneddoti sui personaggi della storia che ci affliggono durante la carriera scolastica dissacrati dal sottile umorismo e dall'ironia di Campanile. Tanti testi comici ancora si ispirano alla s ...continua

    Tutti gli aneddoti sui personaggi della storia che ci affliggono durante la carriera scolastica dissacrati dal sottile umorismo e dall'ironia di Campanile. Tanti testi comici ancora si ispirano alla sua vena, e non pochi mettono in scena suoi lavori.. www.youtube.com/watch?v=l6XhHoq5jkc

    ha scritto il 

  • 2

    Ancora una volta vado in controtendenza... ma non mi ha fatto particolari effetti a parte un pò di noia. Tante ministorie su alcuni personaggi famosi del tempo passato, anzi, su alcune loro particolar ...continua

    Ancora una volta vado in controtendenza... ma non mi ha fatto particolari effetti a parte un pò di noia. Tante ministorie su alcuni personaggi famosi del tempo passato, anzi, su alcune loro particolarità storiche.

    ha scritto il 

Ordina per