Vivere con la complessità

Voto medio di 29
| 10 contributi totali di cui 5 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La complessità è nel mondo e si riflette anche nelle nostre tecnologie. Ma i prodotti che ne derivano non devono essere fonte di confusione, perché allora si tratta di "complicazione" inutile, non di complessità. Tuttavia, anche il sistema meglio pro ...Continua
Franci
Ha scritto il 25/01/14

questo Norman mi delude un pò...esempi noti, e probabilmente solo quelli insieme a qualche precisazione su ciò che aveva detto nei libri precedenti.

Ilaria Mauric
Ha scritto il 02/10/12
Bello, ma non tra i migliori di Norman
Il punto di vita di Norman è sempre ragionato e motivato, civo per la mente di progettisti e designer. In alcuni capitoli si dilunga troppo su aspetti delle complessità meno interessanti. Avrei gradito anche qualche esempio e caso di studio in più. ...Continua
Ettore
Ha scritto il 16/10/11

A volte noioso e ovvio, questo saggio poteva essere + breve e + incisivo.

Filippo Nani
Ha scritto il 27/08/11
si legge facilmente. forse troppo. insomma, qualche approfondimento in più non sarebbe stato male. si ha come la sensazione che l'autore non sia voluto andare in profondità nello sviscerare il tema, peraltro molto interessante della complessità. Mi a...Continua
GD + Nat
Ha scritto il 04/05/11

piacevolissimo da leggere, è assai meno profondo di quel che sembra a prima vista. due o tre idee geniali, almeno per me che di mestiere non faccio il designer. per il resto tante osservazioni che sfiorano l'ovvio.


Alberto Re
Ha scritto il May 15, 2011, 12:07
I tecnici e i programmatori, anche i più intelligenti e meglio intenzionati, formandosi hanno finito per assumere il punto di vista della macchina.
Pag. 100
Alberto Re
Ha scritto il May 15, 2011, 12:06
Ogni applicazione ha una quantità intrinseca di complessità irriducibile. L'unica domanda è chi dovrà affrontarla, l'utente o lo sviluppatore.
Pag. 42
Alberto Re
Ha scritto il May 15, 2011, 12:05
Un modello concettuale è la struttura delle convinzioni che una persona ha rispetto al modo in cui funziona una certa cosa.
Pag. 31
Alberto Re
Ha scritto il May 15, 2011, 12:03
Gli psicologi hanno dimostrato che le persone preferiscono un livello medio di complessità: troppo semplice e siamo annoiati, troppo complesso e siamo confusi. Inoltre, il livello ideale di complessità è un bersaglio in movimento perché, quanto più d...Continua
Pag. 11
Alberto Re
Ha scritto il May 15, 2011, 12:01
Distinguo fra complessità e complicazione. Uso la parola "complessità" per descrivere uno stato del mondo. L'aggettivo "complicato" descrive invece uno stato mentale.
Pag. 2

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi