Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Vivere la distanza

Di

Editore: Bompiani

3.8
(30)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8845238172 | Isbn-13: 9788845238178 | Data di pubblicazione: 

Genere: Health, Mind & Body

Ti piace Vivere la distanza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 1

    "La potenzialità può farsi possibilità solo se esiste la volontà di tradire. In questo risiede il coraggio di vivere: nel percepire il malessere, nell'accoglierlo come voce che suggerisce il nuovo, nel protarsi al cambiamento, nel perseguire una strada significativa."
    Il peggiore dei suoi l ...continua

    "La potenzialità può farsi possibilità solo se esiste la volontà di tradire. In questo risiede il coraggio di vivere: nel percepire il malessere, nell'accoglierlo come voce che suggerisce il nuovo, nel protarsi al cambiamento, nel perseguire una strada significativa."
    Il peggiore dei suoi libri. A parte questa frase significativa, che ho riportato, ci sono concetti solo accennati che invece in altri suoi libri vengono molto meglio affrontati.

    ha scritto il 

  • 4

    "L'esilio è questo,una strada in salita,quand'anche nel deserto.Quella strada che sale sempre e che,per ampia che ne sia la vista,è sempre stretta.E bisogna guardare, è chiaro,da tutte le parti,non farsi sfuggire nulla,come una sentinella sull'estremo confine della terra conosciuta.Il cuore,però, ...continua

    "L'esilio è questo,una strada in salita,quand'anche nel deserto.Quella strada che sale sempre e che,per ampia che ne sia la vista,è sempre stretta.E bisogna guardare, è chiaro,da tutte le parti,non farsi sfuggire nulla,come una sentinella sull'estremo confine della terra conosciuta.Il cuore,però,bisogna tenerlo in alto,bisogna sollevarlo perchè non sprofondi,perchè non ci sfugga.E per non venir riducendoci noi,noi stessi a pezzi."(Maria Zambrano)
    Bellissimo saggio di Carotenuto sul coraggio di vivere.Il pieno raggiungimento della propria "unicità"come risposta creativa alle contraddizioni della vita.Vivere la "distanza",in tutte le sue possibili accezioni,come percorso di individuazione e "svelamento".
    "L'immenso mondo che ci circonda ci sottopone ogni genere di domande e ci mette alla prova in tutti i modi...Ma la domanda più profonda che sia mai stata posta non ammette altre risposte che il muto rafforzarsi della volontà e del nostro coraggio mentre diciamo,"Sì,lo voglio malgrado tutto!"...Noi rispondiamo con atti di consenso e di rifiuto e non con parole.Perchè meravigliarsi se queste mute risposte sembrano i nostri più profondi mezzi di comunicazione con la natura delle cose!....Perchè meravigliarsi se l'insieme di questi rapporti è l'unico contributo originale e non derivato che diamo al mondo!(W:James)

    ha scritto il 

  • 4

    domande esistenziali sulla solitudine, sulla distanza e vicinanza con gli altri,sull'incertezzadel vivere e molto altro...e Carotenuto si avvale, come sempre, per cercare di rispondere, dell aiuto di grandi scrittori quali Pirandello, Woolf, Nietzsche e ovviamente della sua esperienza di psicolog ...continua

    domande esistenziali sulla solitudine, sulla distanza e vicinanza con gli altri,sull'incertezzadel vivere e molto altro...e Carotenuto si avvale, come sempre, per cercare di rispondere, dell aiuto di grandi scrittori quali Pirandello, Woolf, Nietzsche e ovviamente della sua esperienza di psicologo e terapeuta. Leggendo i suoi libri devo dire che riesce sempre a fare un pò di luce nel buio della mia anima..

    ha scritto il