Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Volevo essere una gatta morta

By Chiara Moscardelli

(359)

| Paperback | 9788806198299

Like Volevo essere una gatta morta ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

C'è chi nasce podalica e chi nasce gatta morta. Chiara è nata podalica. Forse aveva già intuito che la sua vita non sarebbe stata una passeggiata... Che sarebbe sempre rimasta in piedi al gioco della sedia, o con la scopa in mano al gioco della scopa Continue

C'è chi nasce podalica e chi nasce gatta morta. Chiara è nata podalica. Forse aveva già intuito che la sua vita non sarebbe stata una passeggiata... Che sarebbe sempre rimasta in piedi al gioco della sedia, o con la scopa in mano al gioco della scopa. E se la sarebbe dovuta vedere con chi invece è nata gatta morta. La gatta morta è una micidiale categoria femminile. Non fa battute divertenti, sta in disparte, non esprime opinioni. Ha paura dei thriller, le pesa la borsa, soffre di mestruazioni dolorose, non fa uscire il suo ragazzo con gli amici, non si concede mai al primo appuntamento e fin da piccola ha un solo scopo: il matrimonio. Chiara l'ha studiata per una vita. E ha capito che contro di lei non ci sono armi. Una catena di disavventure buffe e grottesche segnano il ritmo del libro: un attacco di colite notturna sul bus diretto in Chiapas che nasconde zapatisti, una corsa sulle montagne russe con le chiusure di sicurezza difettose, o il ragazzo dei sogni puntualmente rubato da un'amica gatta morta...

81 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un bel libro, che si legge velocemente e con pochi pensieri, e che mi ha fatto fare delle sane risate. Alcuni personaggi sono così improbabili (o improbabilmente reali) da sembrare finti: uno su tutti Francesco, che mi ricorda troppo il buon vecchio ...(continue)

    Un bel libro, che si legge velocemente e con pochi pensieri, e che mi ha fatto fare delle sane risate. Alcuni personaggi sono così improbabili (o improbabilmente reali) da sembrare finti: uno su tutti Francesco, che mi ricorda troppo il buon vecchio Zoolander.
    L'autrice scrive bene, in modo scorrevole e leggero, e non manca di suggerire riflessioni interessanti su un tema che da sempre fa parlare, cioè il rapporto tra gli uomini e le donne.
    Il finale, forse, è la cosa meno riuscita del libro: sembra avventato e scritto di corsa.
    Un libro che chiama la lettura del suo seguito, cosa che in effetti ho già prontamente iniziato a fare.
    Infine... Chiara Moscardelli NON è Bridget Jones: è molto più simpatica e reale.

    Is this helpful?

    Astrophil said on Sep 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    bellino ... mi piace

    opera prima se ho capito bene
    mi piace molto
    ironica, sagace, simpatica
    l'autrice scrive molto bene e mi piace
    la forma del diario non è proprio la mia preferita
    ma penso che la leggerò ancoa
    per me può migliorare

    Is this helpful?

    sarix said on Aug 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    la solita imbranata

    protagonista .Ormai tutti scrivono di tutto ..un libretto per trascorrere qualche ora spensierata niente di piu' ....nel genere c' è di meglio .In Italia molte scrittrici "scopiazzano "la Kinsella con risultatai , a mio parere , molto deludenti e non ...(continue)

    protagonista .Ormai tutti scrivono di tutto ..un libretto per trascorrere qualche ora spensierata niente di piu' ....nel genere c' è di meglio .In Italia molte scrittrici "scopiazzano "la Kinsella con risultatai , a mio parere , molto deludenti e non all' altezza dell' orginale .

    Is this helpful?

    Mariella said on Jan 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    paradossale. il racconto di una vita surreale, fatta di incontri memorabili (nel senso che se incontri persone così e come te ne scordi?), fatta di grandi figuracce ma soprattutto di forti amicizie. grande vena ironica e non del tutto privo di spunti ...(continue)

    paradossale. il racconto di una vita surreale, fatta di incontri memorabili (nel senso che se incontri persone così e come te ne scordi?), fatta di grandi figuracce ma soprattutto di forti amicizie. grande vena ironica e non del tutto privo di spunti di riflessione

    Is this helpful?

    pippo.gota said on Nov 30, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (359)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 246 Pages
  • ISBN-10: 8806198297
  • ISBN-13: 9788806198299
  • Publisher: Einaudi (Stile libero Extra)
  • Publish date: 2011-01-01
  • Also available as: Others
Improve_data of this book

Groups with this in collection

Margin notes of this book