Vuoto d'amore

Alda Merini, 1

Voto medio di 346
| 43 contributi totali di cui 37 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
«Alda Merini è stata una figura unica nel panorama della poesia italiana. Non solo perché ha trasceso – cosa più unica che rara – il ristretto campo degli addetti ai lavori per approdare al successo mediatico, ma perché continua a rinnovarsi in un te ...Continua
Lorelai
Ha scritto il 07/07/17
Il volume del 'suo' canto
A volte credo che, per apprezzare delle belle poesie, basti solo offrirle .. senza troppe spiegazioni .. Il volume del canto Il volume del canto mi innamora: come vorrei io invadere la terra con i miei carmi e che tremasse tutta sotto la poesia dell...Continua
Patrizia
Ha scritto il 16/03/15
Paura dei tuoi occhi, di quel vertice puro entro cui batte il pensiero, paura del tuo sguardo nascosto velluto d’algebra col quale mi percorri, paura delle tue mani calamite leggere che chiedono linfa, paura dei tuoi ginocchi che premono il mio gremb...Continua
Daydream
Ha scritto il 02/11/14
Il 2 novembre è una giornata dal sapore nostalgico e malinconico. I ricordi riaffiorano con insistenza e i “vuoti” si percepiscono più del solito. E mi sono ritrovata a cercare rifugio nella mia amata poesia. Uno sguardo allo scaffale e l’occhio si è...Continua
Morena
Ha scritto il 11/10/14
Non sono capace a commentare i libri di poesia, preferisco copiare alcuni versi di una di quelle che mi è piaciuta di più. La tua pelle di dolce assenzio forse può darti l'aurora, l'aurora tetra e gentile di un primo canto d'aprile. ...Continua
Laura
Ha scritto il 18/08/14
I versi sono polvere chiusa di un mio tormento d'amore, ma fuori l'aria è corretta, mutevole e dolce ed il sole ti parla di care promesse, così quando scrivo chino il capo nella polvere e anelo il vento, il sole, e la mia pelle di donna contro la pel...Continua

Angelo - anch'io...
Ha scritto il Dec 08, 2011, 17:24
Io sono certa che nulla più soffocherà la mia rima, il silenzio l'ho tenuto chiuso per anni nella gola come ua trappola da sacrificio, è quindi venuto il momento di cantare una esequie al passato.
Pag. 114
Angelo - anch'io...
Ha scritto il Dec 08, 2011, 17:19
Io ero un uccello dal bianco ventre gentile, qualcuno mi ha tagliato la gola per riderci sopra, non so. Io ero un albatro grande e volteggiavo sui mari. Qualcuno ha fermato il mio viaggio, senza nessuna carità di suono. Ma anche distes...Continua
Pag. 100
Angelo - anch'io...
Ha scritto il Dec 08, 2011, 17:17
Gli inguini sono la forza dell'anima tacita e oscura, un germoglio di foglie da cui esce il seme del vivere. Gli inguini sono tormento, sono poesia e paranoia, delirio di uomini. Perdersi nella giungla dei sensi, asfaltare l'anima di veleno, ma dagl...Continua
Pag. 99
Angelo - anch'io...
Ha scritto il Dec 06, 2011, 22:57
Pensiero, io non ho più parole. Ma cosa sei tu in sostanza? qualcosa che lacrima a volte, e a volte dà luce. Pensiero, dove hai le radici? Nella mia anima folle o nel mio grembo distrutto? Sei cosi ardito vorace, consumi ogni distanza; dimmi che io m...Continua
Pag. 94
Angelo - anch'io...
Ha scritto il Dec 06, 2011, 18:57
della ammaliatrice VENERE non sapete nulla di nulla se non che vi ride a volte dentro il volto di un giovane;
Pag. 83

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi