Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Vuoto d'amore

By Alda Merini

(114)

| Paperback

Like Vuoto d'amore ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

37 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 5 people find this helpful

    <Amai teneramente dei dolcissimi amanti
    senza che essi sapessero mai nulla.
    E su questi intessei tele di ragno
    e fui preda della mia stessa materia.
    In me l'anima c'era della meretrice
    della santa della sanguinaria e dell'ipocrita.
    Molti diedero a ...(continue)

    <Amai teneramente dei dolcissimi amanti
    senza che essi sapessero mai nulla.
    E su questi intessei tele di ragno
    e fui preda della mia stessa materia.
    In me l'anima c'era della meretrice
    della santa della sanguinaria e dell'ipocrita.
    Molti diedero al mio modo di vivere un nome
    e fui soltanto una isterica.>

    Di Alda non tutto mi piace.
    Non mi piacciono le sue poesie lunghe. Amo quelle piene di aggettivi che sferzano il cuore, mischiati di carne ed umori, amo quelle poche righe che racchiudono piacere e dolore in una mancata virgola.
    Non tutto mi piace di Alda, ma sono attratta dal suo impudico rossetto su labbra vecchie, dai suoi occhi nuovi su un vecchio corpo, da quella sua cantilenante voce che trascina l'orrore e l'amore per il suo e il mio mondo. Non tutto mi piace.

    Is this helpful?

    Rosanna said on Aug 28, 2014 | 4 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    I versi sono polvere chiusa
    di un mio tormento d'amore,
    ma fuori l'aria è corretta,
    mutevole e dolce ed il sole
    ti parla di care promesse,
    così quando scrivo
    chino il capo nella polvere
    e anelo il vento, il sole,
    e la mia pelle di donna
    contro la pel ...(continue)

    I versi sono polvere chiusa
    di un mio tormento d'amore,
    ma fuori l'aria è corretta,
    mutevole e dolce ed il sole
    ti parla di care promesse,
    così quando scrivo
    chino il capo nella polvere
    e anelo il vento, il sole,
    e la mia pelle di donna
    contro la pelle di un uomo.

    Is this helpful?

    Laura said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

  • 6 people find this helpful

    Per non ferire gli altri, Alda Merini, creatura di bellissimi pianeti, si è molto studiata, osservata, spiata.
    Ne deriva una conoscenza sopr4affina di se e del prossimo, che si trasforma anche da poesia a rabbia pura, da tenerezze a rancori;
    è dunque ...(continue)

    Per non ferire gli altri, Alda Merini, creatura di bellissimi pianeti, si è molto studiata, osservata, spiata.
    Ne deriva una conoscenza sopr4affina di se e del prossimo, che si trasforma anche da poesia a rabbia pura, da tenerezze a rancori;
    è dunque incalcolabile tutto quello che le hanno sottratto, e alla loro inumana sentenza lei risponde come può . Nel suo cantare dichiara il dolore un imperfezione poiché Cristo muore per darci una dimensione ideale. La beatitudine è quindi saggezza, distacco dalle cose terrene ma anche obliare la noia.
    Con impressionante fatalismo, o forse qualcosa di più complesso che non so chiamare, esprime il suo stato d'animo nel bilancio di una vita." Non ha più senso per me oggi donare un pensiero. Oggi scrivo perché sono nata così: non potevano cambiarmi il volto e neanche la mente, però hanno reso afoni i miei sentimenti", ed è quello il "vuoto d'amore", quella povertà di sentimenti che il poeta non lo augura nemmeno al suo peggior nemico, perché sa cosa vuol dire. E dalla sua voce, dal suo pensiero, leggo la dolce e amara visione di chi ha il dono. Nella tragicità, nell'intensa passione, nell'ironia tanto amata, nel pianto e nella grassa risata, amando dire che la poesia la percorsa in tutti i modi, e credo sia vero, vissuta come entità, come un figlio da cui ci si separa con dolore, in un rapporto che è esclusivo dei pazzi, ma solamente loro hanno saputo scrivere libri meravigliosi. La psichiatria, come per molti altri poeti è stato un solo motto: sorvegliare, rieducare, punire. Tarpare le ali di colei che è nata scrivendo, una responsabilità non da poco...ma credo sia bastata una firma. Alda Merini ha così ricevuto il peggio da una società che oltre a rinchiuderla le ha anche impedito, con cure di un certo tipo, di poter scrivere. " La prima condizione della poesia è la libertà, la gioia. La poesia è gioia, è transfert; non si può fare poesia in un luogo ristretto della dimora del proprio essere. La poesia è totale. E' innegabile che in essa vi sia una compartecipazione del dolore, ma non un dolore psichiatrico inutile". Per lei, poeta che da sempre conosceva la propria eternità, rimane quasi niente, per noi, se il poeta è la sentinella, il picchio guardiano del bosco degli antichi greci, rimane appunto il tesoro eterno dei suoi scritti. Bartolini disse:" Il manicomio è dolore inutile". Aveva ragione...ed è questa sofferenza inutile, questa disperazione, che rende la poesia di Alda Merini così bella, così terrorizzante.

    Is this helpful?

    LucBon71(de una Luna o una sangre o un beso al cabo) said on May 30, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Come ho potuto resistere mai, più di un giorno senza sentire l'odore di questo papavero? *.*

    Is this helpful?

    [gioh87] said on May 5, 2013 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Brividi

    "Ogni mattina il mio stelo vorrebbe levarsi nel vento
    soffiato ebrietudine di vita
    ma qualcosa lo tiene a terra,
    una lunga pesante catena d'angoscia
    che non si dissolve.
    Allora mi alzo dal letto
    e cerco un riquadro di vento
    e trovo uno scacco di sole ...(continue)

    "Ogni mattina il mio stelo vorrebbe levarsi nel vento
    soffiato ebrietudine di vita
    ma qualcosa lo tiene a terra,
    una lunga pesante catena d'angoscia
    che non si dissolve.
    Allora mi alzo dal letto
    e cerco un riquadro di vento
    e trovo uno scacco di sole
    entro il quale poggio i miei piedi nudi."

    Is this helpful?

    zaziesulmetro said on Aug 30, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Alda Merini è, senza dubbio, una delle più geniali poetessa di tutti i tempi. E' una "traduttrice" della lingua delle emozioni.

    Is this helpful?

    Antonino93 said on Jul 25, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (114)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 136 Pages
  • Publisher: Mondolibri
  • Publish date: 2010-08-01
Improve_data of this book

Margin notes of this book