Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Waiting for Godot

(Stratford Festival)

By Samuel Beckett

(2)

| Audio CD | 9780660191683

Like Waiting for Godot ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Nothing happens, nobody comes, nobody goes, it's awful?" Estragon's complaint, uttered in the first act of "Waiting for Godot", is the playwright's sly joke at the expense of his own play - or rather at the expense of those in the audience who expec Continue

"Nothing happens, nobody comes, nobody goes, it's awful?" Estragon's complaint, uttered in the first act of "Waiting for Godot", is the playwright's sly joke at the expense of his own play - or rather at the expense of those in the audience who expect theatre always to consist of events progressing in an apparently purposeful and logical manner towards a decisive climax. In those terms, "Waiting for Godot" - which has been famously described as a play in which "nothing happens, twice"- scarcely seems recognizable as theatre at all. As the great English critic wrote "Waiting for Godot jettisons everything by which we recognize theatre. It arrives at the custom-house, as it were, with no luggage, no passport, and nothing to declare; yet it gets through, as might a pilgrim from Mars."

Produced at the state of the art recording studios of the Canadian Broadcasting Corporation with sound effects and music.

Performed by James Blendick, Joe Dinicol, Tim MacDonald, Tom McCamus, and Stephen Ouimette

Music composed and performed by Don Horsburgh

Approximate Duration 2 Hours

313 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Vladimiro: Che ti prende?
    Estragone: Sono infelice.
    V: Ma no! Da quando?
    E: Me n'ero dimenticato.
    V: Sono scherzi che ci fa la memoria."

    "Troviamo sempre qualcosa, vero, Didi, per darci l'impressione di esistere?"

    Is this helpful?

    Bibiz said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mah sarà...

    Non nego l'orginalità e il "significato simbolico" ma da qui ad essere un classico della letteratura...insommma

    Is this helpful?

    Rustyjamesrumblefish08 said on Jun 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Aspetto Godot o non l'aspetto? sinceramente non lo so, il testo teatrale che ha una forza tutta sua ha la capacità di suggerirti riflessioni su argomenti non definiti, i testi teatrali non sono per me e forse neanche Godot.

    7/10

    Is this helpful?

    Marta said on Jun 14, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    E'

    la quintessenza della raffinatezza
    dell'essenzialità della narrazione.
    L'opera Prima del teatro moderno
    Questo è il teatro!!!!

    Is this helpful?

    Alfio said on Apr 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Aspettando Godot

    “Ma la volete finire con le vostre storie di tempo? È grottesco! Quando! Quando! Un giorno, non vi basta, un giorno come tutti gli altri, è diventato muto, un giorno io sono diventato cieco, un giorno diventeremo sordi, un giorno siamo nati, un giorn ...(continue)

    “Ma la volete finire con le vostre storie di tempo? È grottesco! Quando! Quando! Un giorno, non vi basta, un giorno come tutti gli altri, è diventato muto, un giorno io sono diventato cieco, un giorno diventeremo sordi, un giorno siamo nati, un giorno moriremo, lo stesso giorno, lo stesso istante, non vi basta? Partoriscono a cavallo di una tomba, il giorno splende un istante, ed è subito notte. Avanti!”

    Is this helpful?

    Marks said on Mar 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    IL SENSO CON IL NONSENSE

    Era da tanto che volevo leggerlo ma mi "sfuggiva" sempre. Opera straordinaria che con il surreale e (l'apparente) nonsense, traccia in modo incredibilmente efficace e concreto la piega che può prendere l'esistenza e l'esistente. Non esattamente una b ...(continue)

    Era da tanto che volevo leggerlo ma mi "sfuggiva" sempre. Opera straordinaria che con il surreale e (l'apparente) nonsense, traccia in modo incredibilmente efficace e concreto la piega che può prendere l'esistenza e l'esistente. Non esattamente una botta di ottimismo, ma si compensa con lo humor. Che dire, lo consiglio a quei pochissimi che ancora non lo hanno letto (o visto).

    Is this helpful?

    Massimo Marini said on Feb 4, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection