Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Waiting for Godot

A Bilingual Edition: A Tragicomedy in Two Acts

By Samuel Beckett

(15)

| Hardcover | 9780802118219

Like Waiting for Godot ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

From an inauspicious beginning at the tiny Left Bank Theatre de Babylone in 1953, followed by bewilderment by American and British audiences, Waiting for Godot has become one of the most important and enigmatic plays of the past fifty yea Continue

From an inauspicious beginning at the tiny Left Bank Theatre de Babylone in 1953, followed by bewilderment by American and British audiences, Waiting for Godot has become one of the most important and enigmatic plays of the past fifty years and a cornerstone of twentieth-century drama. Now in honor of the centenary of Samuel Beckett's birth, Grove Press is publishing a bilingual edition of the play. Originally written in French, Beckett translated the work himself, and in doing so chose to revise and eliminate various passages. With side-by-side text the reader can experience the mastery of Beckett's language and explore the nuances of his creativity.

Upon being asked who Godot is, Samuel Beckett told Alan Schneider, "If I knew, I would have said so in the play." Although we may never know who we are waiting for, in this special edition we can rediscover one of the most magical and beautiful allegories of our time.

314 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Vladimiro: Che ti prende?
    Estragone: Sono infelice.
    V: Ma no! Da quando?
    E: Me n'ero dimenticato.
    V: Sono scherzi che ci fa la memoria."

    "Troviamo sempre qualcosa, vero, Didi, per darci l'impressione di esistere?"

    Is this helpful?

    Bibiz said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mah sarà...

    Non nego l'orginalità e il "significato simbolico" ma da qui ad essere un classico della letteratura...insommma

    Is this helpful?

    Rustyjamesrumblefish08 said on Jun 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Aspetto Godot o non l'aspetto? sinceramente non lo so, il testo teatrale che ha una forza tutta sua ha la capacità di suggerirti riflessioni su argomenti non definiti, i testi teatrali non sono per me e forse neanche Godot.

    7/10

    Is this helpful?

    Marta said on Jun 14, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    E'

    la quintessenza della raffinatezza
    dell'essenzialità della narrazione.
    L'opera Prima del teatro moderno
    Questo è il teatro!!!!

    Is this helpful?

    Alfio said on Apr 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Aspettando Godot

    “Ma la volete finire con le vostre storie di tempo? È grottesco! Quando! Quando! Un giorno, non vi basta, un giorno come tutti gli altri, è diventato muto, un giorno io sono diventato cieco, un giorno diventeremo sordi, un giorno siamo nati, un giorn ...(continue)

    “Ma la volete finire con le vostre storie di tempo? È grottesco! Quando! Quando! Un giorno, non vi basta, un giorno come tutti gli altri, è diventato muto, un giorno io sono diventato cieco, un giorno diventeremo sordi, un giorno siamo nati, un giorno moriremo, lo stesso giorno, lo stesso istante, non vi basta? Partoriscono a cavallo di una tomba, il giorno splende un istante, ed è subito notte. Avanti!”

    Is this helpful?

    Marks said on Mar 23, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection