Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Walden

or Life in the Woods

By Henry D. Thoreau

(27)

| Paperback | 9780691096124

Like Walden ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Originally published in 1854, Walden, or Life in the Woods, is a vivid account of the time that Henry D. Thoreau lived alone in a secluded cabin at Walden Pond. It is one of the most influential and compelling books in American liter Continue

Originally published in 1854, Walden, or Life in the Woods, is a vivid account of the time that Henry D. Thoreau lived alone in a secluded cabin at Walden Pond. It is one of the most influential and compelling books in American literature.

This new paperback edition--introduced by noted American writer John Updike--celebrates the 150th anniversary of this classic work. Much of Walden's material is derived from Thoreau's journals and contains such engaging pieces as "Reading" and "The Pond in the Winter." Other famous sections involve Thoreau's visits with a Canadian woodcutter and with an Irish family, a trip to Concord, and a description of his bean field. This is the complete and authoritative text of Walden--as close to Thoreau's original intention as all available evidence allows.

For the student and for the general reader, this is the ideal presentation of Thoreau's great document of social criticism and dissent.

199 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    controcultura dal 1845

    mi ha molto sorpreso la lettura di questo libro che anticipa di circa un secolo la battaglia ambientalista,la cultura vegana e i movimenti della decrescita felice.molto belle le descrizioni del lago Walden e della fauna che lo abita.

    Is this helpful?

    Piffipoffi said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    un po' pesantuccio, ma splendidi spunti e riflessioni

    "Imparai questo, almeno, dal -mio esperimento: che se uno avanza fiducioso nella direzione dei suoi sogni, e cerca di vivere la vita che s’è immaginato, incontrerà un inatteso successo nelle ore comuni. Si lascerà qualcosa alle spalle, passerà un con ...(continue)

    "Imparai questo, almeno, dal -mio esperimento: che se uno avanza fiducioso nella direzione dei suoi sogni, e cerca di vivere la vita che s’è immaginato, incontrerà un inatteso successo nelle ore comuni. Si lascerà qualcosa alle spalle, passerà un confine invisibile; leggi nuove, universali e più libere cominceranno a stabilirsi dentro e intorno a lui; oppure le leggi vecchie saranno estese e interpretate in suo favore in senso più ampio. Così egli vivrà con la licenza di un più alto ordine di esseri. In proporzione a quanto egli semplifica la sua vita, le leggi dell’universo gli appariranno meno complesse, e la solitudine non sarà tale, né la povertà sarà povertà, né la debolezza debolezza. Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non deve andare perduto; è quello il luogo dove devono essere. Ora il vostro compito è di costruire a quei castelli le fondamenta."

    Is this helpful?

    Nightswimming said on May 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sono arrivata attraverso Sylvain Tesson con il suo 'Nelle foreste siberiane' a questo elogio della natura, un po' trattato politico-filosofico-naturalistico e un po' manuale della vita semplice. Nel suo 'viaggiare restando fermi', molte sono le descr ...(continue)

    Sono arrivata attraverso Sylvain Tesson con il suo 'Nelle foreste siberiane' a questo elogio della natura, un po' trattato politico-filosofico-naturalistico e un po' manuale della vita semplice. Nel suo 'viaggiare restando fermi', molte sono le descrizioni di flora, fauna umana e non, luoghi e paesaggi. Chiaramente la lettura non è agilissima, lo stile è ottocentesco, un po' retorico, ma i contenuti sempreverdi.

    Is this helpful?

    AdrianaT. said on Mar 9, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Bellissime pagine si alternano a periodi veramente lunghi e noiosi. Forse, però, si tratta di un libro che andrebbe letto con più calma, in campagna, durante un periodo di riposo, e non nei ritagli di tempo della frenetica vita cittadina.

    Is this helpful?

    Nuovo Alex said on Nov 22, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Geniale a intervalli ma anche descrittivo in maniera eccessiva. La narrativa è ridotta al minimo essenziale.Non di facile lettura fornisce però spunti degni di nota,mai banali, che stimolano una riflessione in rapporto a questioni divenute col tempo ...(continue)

    Geniale a intervalli ma anche descrittivo in maniera eccessiva. La narrativa è ridotta al minimo essenziale.Non di facile lettura fornisce però spunti degni di nota,mai banali, che stimolano una riflessione in rapporto a questioni divenute col tempo sempre più attuali come progresso-regresso rapporto con la società,la natura,se stessi.Thoreau nel suo ritorno alle origini e alle domande fonndamentali ci spiazza di continuo: la sua epoca (1817 Concord)seppur ai nostri occhi semplice e tranquilla è per Thoreau già compromessa da una società vacua e conformista. Thoreau naturalista,filosofo e agrimensore durante il 1845-1846 lascia Concord e si sposta in una casetta di legno nei boschi del vicino lago di Walden per dimostrare quanto poco costasse vivere .Lo consiglio ma avverto: lo "flusso di coscienza" è impegnativo.In ogni caso sfido chiunque a non rimanere colpiti . buona lettura!!

    Is this helpful?

    Walden Itfw said on Oct 31, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book