Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

West of your cities

Nuova antologia della poesia americana

Di

Editore: Minimum Fax

3.7
(23)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 318 | Formato: Altri

Isbn-10: 8887765979 | Isbn-13: 9788887765977 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Damiano Abeni ; Curatore: Mark Strand , Damiano Abeni

Ti piace West of your cities?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il volume raccoglie una selezione della poesia americana contemporanea. Undicivoci diverse ma ben intonate ci raccontano in maniera corale in che modo daldopoguerra a oggi si è andata modificando negli Stati Uniti non solo la poesia,ma anche la società, la politica, la vita: la poesia degli undici componentidi questa ideale "All Stars" letteraria (in squadra ci sono ben otto premiPulitzer) mai indugia a riflettere pigramente solo su se stessa, ma cerca diindagare e di incidere sulla realtà, raccontandoci dal di dentro cosa succede,appunto, a ovest delle nostre città. Mark Strand, il curatore della raccolta,è autore di dieci raccolte di poesia e due volumi di prosa, oltre a saggi,traduzioni, libri per bambini.
Ordina per
  • 3

    Smantellare il silenzio

    Prima levagli le orecchie,
    adagio, così non traboccano.
    Con un fischio acuto squarciagli il ventre,
    Se dentro ci sono ceneri, chiudi gli occhi
    e soffiale in qualsiasi direzione indichi il vento.
    Se c'è acqua, acqua addormentata,
    porta l ...continua

    Smantellare il silenzio

    Prima levagli le orecchie,
    adagio, così non traboccano.
    Con un fischio acuto squarciagli il ventre,
    Se dentro ci sono ceneri, chiudi gli occhi
    e soffiale in qualsiasi direzione indichi il vento.
    Se c'è acqua, acqua addormentata,
    porta la radice di un fiore che non beve da un mese.

    Quando arrivi alle ossa,
    e con te non c'è il cane,
    e non hai una bara di pino
    nè un carro tirato da buoi per farle sbatacchiare,
    infilatele lesto sotto la pelle.
    La prossima volta che ti stringi tra le spalle
    le sentirai premere contro le tue.

    Adesso è buio pesto.
    Adagio e con pazienza
    cercagli il cuore. Dovrai
    inoltrarti parecchio strisciando nei cieli vuoti
    per percepirne il battito.

    charles simic

    ha scritto il 

  • 5

    se volete leggere della buona poesia americana tra il 1970 e oggi, questa raccolta fa per voi. In particolare mi sono piaciuti Frank Bidart, John Koethe, Charles Simic, Heather McHugh, Mark Strand e C.K. Williams.

    http://www.subliminalpop.com/?p=209

    ha scritto il