Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Zoek Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

What the bleep do we know!?

By

Uitgever: Servire

4.6
(9)

Language:Nederlands | Number of Pages: 284 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English

Isbn-10: 9021580187 | Isbn-13: 9789021580180 | Publish date: 

Category: Health, Mind & Body , Religion & Spirituality , Science & Nature

Do you like What the bleep do we know!? ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Er gaat letterlijk een nieuwe wereld voor je open: wetenschappelijk en diep spiritueel tegelijk. Miljoenen mensen verwelkomen dit revolutionaire nieuwe wereldbeeld, omdat het een brug slaat tussen materie en geest! Kennis uit eeuwenoude wijsheidstradities blijkt wonderlijk goed aan te sluiten bij de nieuwe visie van radicale wetenschappers. Hun verbijsterende, wijze en betoverende inzichten zijn te lezen in dit boek. Sla het open en laat je betoveren. De wereld zal nooit meer hetzelfde zijn...
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Ma che (Bip) ne sappiamo?

    La fisica quantistica e' la fisica delle possibilita'.Il mondo e' formato da strisce potenziali di realta' finche' non scegliamo. Tutte le realta' potenziali esistono simultaneamente. La sovrapposizione quantica implica che una particella puo' trovarsi in due o piu' punti simultaneamente. Come si ...doorgaan

    La fisica quantistica e' la fisica delle possibilita'.Il mondo e' formato da strisce potenziali di realta' finche' non scegliamo. Tutte le realta' potenziali esistono simultaneamente. La sovrapposizione quantica implica che una particella puo' trovarsi in due o piu' punti simultaneamente. Come si puo' continuare a vedere il mondo come reale sapendo che il Se che ne determina la realta' e' intangibile? Esiste una differenza fra come e' fatto il mondo e come lo percepiamo? Il materialismo moderno priva le persone della necessita' di sentirsi responsabili, la fisica quantistica rimette questa responsabilita' sulle nostre spalle. Quello che accade dentro di noi crea cio' che accade fuori di noi. Se osserviamo un atomo, lo consideriamo una palla dura, ma poi diciamo, beh non proprio, e' un puntino di materia con una nuvola di elettroni intorno e tanto spazio vuoto, e continuando scopriamo che anche il nucleo funziona allo stesso modo e cosi' via. Cosa dire quindi di questa materia inconsistente? Forse che e' piu' come un pensiero, come una informazione concentrata? Heisemberg ha detto che gli atomi non sono cose ma sono delle tendenze, possibilita' di coscienza.Chi sceglie e' l'osservatore, lo spirito (o meglio l'anima? ) all'interno della nostra tuta biocorporea. Tutti noi influenziamo la realta'. Dobbiamo imparare ad essere dei bravi "creatori", siamo qui per infiltrare nello spazio idee e pensieri....Buona lettura

    gezegd op