Wicked Messenger

Bob Dylan e gli anni sessanta

Voto medio di 13
| 5 contributi totali di cui 5 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 19/03/12
L'opera di Dylan è inscindibile dal suo contesto storico. Questo libro lo dimostra e non solo. Spiega, incuriosisce, rimanda, parla di musica e di cose che poco c'entrano con essa e ben possono essere definite "scienze umane".Onora - senza maniera ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 09/10/10
Non un libro di musica
Il punto fondamentale di questo libro non è tanto l'esegesi dylaniana (ne avremmo avuto veramente bisogno data la vastità della bibliografia a lui dedicata?) quanto il suo prendere l'oggetto di analisi come vettore del cambiamento sociale, come ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 24/09/10
Dice l'uomo di casa: fa schifo sto libro. E io insisto a difenderlo, per l'amore per Dylan, per le storie che la sua vita potrebbe raccontare, per partito preso. Ma la verità è che non è davvero difendibile. Tanto mi ha innamorato Io non sono qui ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 24/08/10
E' un libro che ha nel suo punto forte la sua debolezza. L'esegesi accurata delle canzoni di Dylan alla lunga diventa noiosa e ripetitiva e l'approccio molto serioso e paludato alla materia, stanca. Rimane però lo straordinario interesse per il ...Continua
Ha scritto il 14/07/10
"quante volte un uomo deve voltare la testa e fingere di non aver visto nulla?" - "Io a quell'epoca suonavo canzoni folk spigolose e taglienti, con contorno di fuoco e di zolfo" - "a volte penso di avere il morale così alto da non poter cadere, ...Continua
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi