Witch Child

By

Publisher: Bloomsbury Publishing PLC

3.7
(1649)

Language: English | Number of Pages: 224 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) French , German , Italian , Spanish

Isbn-10: 0747546398 | Isbn-13: 9780747546399 | Publish date: 

Also available as: Paperback , School & Library Binding , Audio Cassette , eBook

Category: Fiction & Literature , History , Science Fiction & Fantasy

Do you like Witch Child ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Read by Jennifer Ehle
Approx. 6.5 hours
4 cassettes
Mary's grandmother is executed for witchcraft, and Mary is forced to leave her home to avoid the same fate. At first she flees to the English countryside, but when the atmosphere of superstition and suspicion becomes all consuming she leaves on a boat for America in the hope that she can start over and forget her past. But during the journey, she realizes that the past is not so easy to escape.
Sorting by
  • 3

    Ecco un signor YA. Probabilmente è stato pensato per un pubblico di ragazze, ma è comunque un ottimo romanzo, con una protagonista positiva. Mi ha ricordato un po’ i romanzi della collana Gaia Junior ...continue

    Ecco un signor YA. Probabilmente è stato pensato per un pubblico di ragazze, ma è comunque un ottimo romanzo, con una protagonista positiva. Mi ha ricordato un po’ i romanzi della collana Gaia Junior che leggevo a 12, 13 anni e che mi piacevano molto.
    La storia, ambientata nel mondo purotano del ‘600, ruota attorno a Mary, allevata dalla “nonna” che subito, all’inizio del romanzo, viene accusata di stregoneria e giustiziata. Per evitare la stessa fine, Mary viene fatta imbarcare per il Nuovo Mondo. La storia racconta del viaggio: la traversata dell’Oceano, la ricerca di un luogo in cui costruire un villaggio, ecc.
    Ovviamente, un adulto non può pensare che sia un diario realmente scritto ritrovato dopo quattrocento anni. È troppo “moderno”. Comunque pur essendo molto semplice non mancano i dettagli crudi - soprattutto quando Mary descrive le malattie, le sofferenze e le torture (non si sguazza mai nel macabro o nel morboso).
    Secondo me è un’ottima lettura per una giovane lettrice: non ci sono esempi malsani o distorti. Mary è una protagonista intelligente, sincera, coraggiosa. Certo dato il target vi sono molte semplificazioni, come il personaggio di Martha, che accetta Mary fin dall’inizio e con tutte le sue “stravaganze”, o le antagoniste, le solite ragazzette superficiali e cattive.
    Tre stelline perché ormai sono troppo “vecchia”, ma l’ho trovato lo stesso piacevole, molto coinvolgente, tanto che voglio leggere a breve il seguito (e anche gli altri libri dell’autrice).
    L’unica nota di demerito: la scena completamente copiata dal Crogiuolo, quella dell’allucinazione collettiva. Ma in realtà forse la Rees è un genio ad aver preso da un’opera più complessa una delle scene più suggestive che abbia mai letto.

    said on 

  • 2

    Questo libro è veramente piatto, insulso e deludente. Iniziando dal fatto che la caratterizzazione dei personaggi è veramente nulla, fino alla fine ho confuso alcuni personaggi perchè mi sembravano in ...continue

    Questo libro è veramente piatto, insulso e deludente. Iniziando dal fatto che la caratterizzazione dei personaggi è veramente nulla, fino alla fine ho confuso alcuni personaggi perchè mi sembravano inutili alla stessa maniera, in secondo luogo di fatto non succede nulla. Mi è piaciuta solo la descrizione dei luoghi che occupa circa i tre quarti del libro! La protagonista del libro è Mary, una ragazza che a causa dell'inquisizione è rimasta sola al mondo e si unisce ad un gruppo di puritani nel viaggio verso Salem, luogo che gli dovrebbe consentire di iniziare una nuova vita. Dopo aver affrontato il lungo e difficile viaggio purtroppo Mary diventa oggetto di chiacchiere e pettegolezzi che insinuano che lei sia una strega. Il finale è lasciato in sospeso e dovrebbe essere in preparazione al seguito, che leggerò perchè non mi piace lasciare le storie a metà, ma prima o poi..............

    said on 

  • 5

    MERAVGILIOSO!

    Uno dei libri più belli che abbia mai letto, è stato uno di quei romanzi che mi ha fatto avvicinare alla lettura ormai diversi anni fa... che dire super consigliato da amante di streghe e magia. ...continue

    Uno dei libri più belli che abbia mai letto, è stato uno di quei romanzi che mi ha fatto avvicinare alla lettura ormai diversi anni fa... che dire super consigliato da amante di streghe e magia.

    said on 

  • 3

    Il viaggio della strega bambina

    Una lettura che è scivolata via, non noiosa e non coinvolgente ...come dire senza infamia e senza lode. Sull'argomento c'è sicuramente di meglio.

    said on 

  • 4

    Il mio primo approccio al mondo delle streghe, forse avrei preferito un pò più di approfondimenti, ma l'aver seguito Mary nel suo viaggio/fuga mi ha dato modo di entrare in punta di piedi nel suo mond ...continue

    Il mio primo approccio al mondo delle streghe, forse avrei preferito un pò più di approfondimenti, ma l'aver seguito Mary nel suo viaggio/fuga mi ha dato modo di entrare in punta di piedi nel suo mondo ed iniziare a capire meglio anche il contesto storico.
    Chissà se si scoprirà mai che fine a fatto Mary, per ora c'è solo la sua testimonianza scritta di una vita celata per evitare la persecuzione.

    said on 

  • 4

    Un diario dal forte potere evocativo

    Non sono riuscita a capire se l'opera è pura fantasia o se queste pagine siano realmente state trovate (cercando in rete mi par di capire di no), ma tutto sommato poco importa.Si dice che spesso i rom ...continue

    Non sono riuscita a capire se l'opera è pura fantasia o se queste pagine siano realmente state trovate (cercando in rete mi par di capire di no), ma tutto sommato poco importa.Si dice che spesso i romanzi riescano a rendere meglio dei saggi alcune realtà storiche e secondo me questo diario ne è la prova. Scritto in modo semplice e coinvolgente, non scade mai nel frivolo e nel banale; il personaggio è sempre credibile e la storia, seppur in parte prevedibile, risulta avvincente. Ci si cala nell'atmosfera storica e si rimane affascinati, trascinati dalle emozioni e con non pochi spunti di riflessione.Geniale l'epilogo, il passaggio dalla conclusione del diario alla postfazione.
    Ho scoperto che esiste un sequel, Se fossi una strega: penso che lo leggerò!

    said on 

  • 3

    Quando finisco un bel libro, ho la sensazione di aver appena perso degli amici che mi hanno tenuto compagnia in quel periodo. Con questo libro questo non è successo e mi dispiace davvero molto perchè ...continue

    Quando finisco un bel libro, ho la sensazione di aver appena perso degli amici che mi hanno tenuto compagnia in quel periodo. Con questo libro questo non è successo e mi dispiace davvero molto perchè avevo grandi aspettative. La storia non è per niente banale e quindi capisco i commenti positivi, ma il modo in cui è scritto non mi ha per niente coinvolto.

    said on 

  • 3

    3 stelle e 1/2

    Un bel romanzo, che ho comprato d'istinto irresistibilmente attratta dalla copertina. La stregoneria, i tempi dell'Inquisizione, i processi di Salem ecc. sono temi che mi hanno sempre appassionato, e ...continue

    Un bel romanzo, che ho comprato d'istinto irresistibilmente attratta dalla copertina. La stregoneria, i tempi dell'Inquisizione, i processi di Salem ecc. sono temi che mi hanno sempre appassionato, e questo libro lo considero un piccolo gioiellino. Unica critica: è troppo corto! Se fosse stato più lungo e più ricco di dettagli avrei gradito ancora di più.

    said on 

  • 5

    Consigliato!

    Le pagine di diario trovate all'interno di una vecchia trapunta raccontano la storia di Mary, una bambina accusata di stregoneria e quindi costretta ad abbandonare l'Inghilterra per rifugiarsi in Amer ...continue

    Le pagine di diario trovate all'interno di una vecchia trapunta raccontano la storia di Mary, una bambina accusata di stregoneria e quindi costretta ad abbandonare l'Inghilterra per rifugiarsi in America in un villaggio di puritani. Tuttavia, Mary incontrerà nuovi ostacoli causati dalle gelosie che puntualmente sorgono all'interno della comunità e che porteranno alla triste ma ben nota caccia alle streghe del XVII secolo.
    Libro interessante e ben scritto, che si fa leggere tutto d'un fiato. Attraverso le annotazioni di Mary si rivive una storia emozionante, dove persone innocenti venivano giudicate e martirizzate sulla base di pregiudizi e superstizioni.
    Libro assolutamente consigliato.

    Recensione completa su http://alberidalibro.blogspot.it/2016/01/review-il-viaggio-della-strega-bambina.html

    said on 

Sorting by