Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Within a Budding Grove

By Marcel Proust

(0)

| Paperback | 9781905432677

Like Within a Budding Grove ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

In this second volume of "In Search of Lost Time," the narrator turns from the childhood reminiscences of "Swann's Way" to memories of his adolescence.

58 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Secondo capitolo della Recherche.
    Marcel scopre l'amore, quello adolescenziale dell'attesa e del non detto.

    C'è tutto il contrasto tra l'attesa febbrile della persona amata (Gilberte) e la delusione che la sua presenza provoca.

    Quando l'ho letto mi ...(continue)

    Secondo capitolo della Recherche.
    Marcel scopre l'amore, quello adolescenziale dell'attesa e del non detto.

    C'è tutto il contrasto tra l'attesa febbrile della persona amata (Gilberte) e la delusione che la sua presenza provoca.

    Quando l'ho letto mi ci sono ritrovata tutta, lettura ideale per l'epoca, e ancora mi sorge il desiderio di ritrovarmici.

    Is this helpful?

    Linda T said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    e'

    davvero difficile recensire il volume.
    mi ha sorpreso in alcuni passaggi il suo fervore
    sentimentale e non solo.
    Un maestro!!!

    Is this helpful?

    Alfio said on Apr 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Il rimpianto, come il desiderio, non cerca di analizzarsi, ma di soddisfarsi."

    Sono solo al secondo libro della Recherche, eppure già mi sembra il più emblematico di tutta la serie e della scrittura di Proust; emblematico, almeno, del ...(continue)

    "Il rimpianto, come il desiderio, non cerca di analizzarsi, ma di soddisfarsi."

    Sono solo al secondo libro della Recherche, eppure già mi sembra il più emblematico di tutta la serie e della scrittura di Proust; emblematico, almeno, del mio rapporto con il libro, della mia esperienza di lettura, densa in proporzioni variabilità di curiosità, tedio e stupore.
    Se si prescinde dalla lentissima cronaca di vita mondana che sovrasta la trama del libro, si ha tra le mani una scrittura bellissima, incisiva, esageramente ricca, un'esperienza estetica, multisensoriale. Un'analisi, sì, rigorosa della psicologia umana, ma raccontata con sentimento e colore. Ci sono interi passi da evidenziare, strappare dal libro e incollare alle pareti; ma ci sono anche altri passi da strappare e basta, fosse solo per non dover leggere ancora gli ossequi ipocriti della gente perbene francese frequentata dal narratore.
    Proust è così, prendere o lasciare, c'è poco da fare. Ma, sono sicuro, ogni sforzo viene sempre generosamente ricompensato.

    Is this helpful?

    Tancredi said on Apr 11, 2014 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Troppo grande

    Uno scrittore enorme, forse il più grande, usa la scrittura per descrivere/spiegare concetti indefinibili,es il tempo, la nostalgia, il senso di colpa, e poi altro e altro,usa strutture narrative complesse ma accessibili a tutti. Solo prust è in grad ...(continue)

    Uno scrittore enorme, forse il più grande, usa la scrittura per descrivere/spiegare concetti indefinibili,es il tempo, la nostalgia, il senso di colpa, e poi altro e altro,usa strutture narrative complesse ma accessibili a tutti. Solo prust è in grado di fare un romanzo senza trama con questa intensità di contenuti.

    Is this helpful?

    L Lauricella said on Mar 12, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Altro splendido libro, anche se mezzo gradino sotto La strada di Swann per i temi trattati e non certo per la qualità, sempre elevatissima. Oltre alla profondità delle introspezioni e la qualità espositiva, la vera magia di Proust è, per me, i ...(continue)

    Altro splendido libro, anche se mezzo gradino sotto La strada di Swann per i temi trattati e non certo per la qualità, sempre elevatissima. Oltre alla profondità delle introspezioni e la qualità espositiva, la vera magia di Proust è, per me, il riuscire a snocciolare un racconto lungo oltre 600 pagine in modo omogeneo, armonioso e naturale. Non ci sono stacchi, solo il fluire continuo di una riflessione, come se Proust fosse di fronte a noi e ci ipnotizzasse con le parole.

    I nostri desideri interferiscono via via fra di loro, e, nella confusione dell'esistenza, è raro che una felicità giunga a posarsi esattamente sul desiderio che l'aveva invocata.

    Is this helpful?

    LeoNick85 said on Jan 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    bookshelves: autumn-2013, series, fradio, france, published-1918, bellybutton-mining
    Read on November 14, 2013

    Marcel recalls the awakening of passion and his painful transition from boy to man. Stars James Wilby and Imogen Stubbs.

    Listen here

    'W ...(continue)

    bookshelves: autumn-2013, series, fradio, france, published-1918, bellybutton-mining
    Read on November 14, 2013

    Marcel recalls the awakening of passion and his painful transition from boy to man. Stars James Wilby and Imogen Stubbs.

    Listen here

    'Why does everybody like this?'

    Found this bed-head notcher to be more interesting than Swann's Way; it is a little more structured, however the repetitions, with just a little deviation each time, can either be wearisome or one can let oneself just immerse.

    2* Swann's Way
    2.5* Within a Budding Grove

    Is this helpful?

    Bettie said on Jan 1, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book