Wonder

Di

Editore: Giunti

4.2
(1121)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 285 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Portoghese , Spagnolo , Olandese , Francese , Tedesco

Isbn-10: 8809058348 | Isbn-13: 9788809058347 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Alessandra Orcese

Disponibile anche come: Altri , eBook

Genere: Educazione & Insegnamento , Narrativa & Letteratura , Adolescenti

Ti piace Wonder?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
È la storia di Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale, che, dopo anni passati protetto dalla sua famiglia, per la prima volta affronta il mondo della scuola. Come sarà accettato dai compagni? Dagli insegnanti? Chi si siederà di fianco a lui nella mensa? Chi lo guarderà dritto negli occhi? E chi lo scruterà di nascosto facendo battute? Chi farà di tutto per non essere seduto vicino a lui? Chi sarà suo amico? Un protagonista sfortunato ma tenace, una famiglia meravigliosa, degli amici veri aiuteranno Augustus durante l'anno scolastico che finirà in modo trionfante per lui. Il racconto di un bambino che trova il suo ruolo nel mondo. Il libro è diviso in otto parti, ciascuna raccontata da un personaggio e introdotta da una canzone (o da una citazione) che gli fa da sfondo e da colonna sonora, creando una polifonia di suoni, sentimenti ed emozioni.
Ordina per
  • 3

    Carino e molto scorrevole, con spunti di riflessione in diversi punti.
    Da far leggere ai ragazzi per far comprendere loro l'unicità dell'essere diversi: sia nei suoi aspetti tragici che nei suoi aspet ...continua

    Carino e molto scorrevole, con spunti di riflessione in diversi punti.
    Da far leggere ai ragazzi per far comprendere loro l'unicità dell'essere diversi: sia nei suoi aspetti tragici che nei suoi aspetti positivi.
    Sono curiosa di leggere gli altri libri della serie.

    ha scritto il 

  • 5

    Auggie è nato con un problema genetico che gli ha reso il viso deforme. Fino a 10 anni è vissuto tra casa e ospedale, anche se nel suo quartiere lo conoscono tutti. Ma ora la madre ha deciso che è ora ...continua

    Auggie è nato con un problema genetico che gli ha reso il viso deforme. Fino a 10 anni è vissuto tra casa e ospedale, anche se nel suo quartiere lo conoscono tutti. Ma ora la madre ha deciso che è ora che Auggie frequenti la prima media con i suoi coetanei. L'inizio è difficile per tutti, perché qualcuno si ferma alle apparenze...

    Era da un po' che volevo leggerlo, poi complice il trailer del film https://youtu.be/NlvzkvOGedo l'ho iniziato... e praticamente finito! Che tenerezza, Olivia... costretta a crescere prima del tempo, che finge perché da adolescenti tutto quello che si vuole è normalità. Bellissima storia, ottimi personaggi. È un romanzo per ragazzi che si fa apprezzare anche dagli adulti.

    * Quando ti viene data la possibilità di scegliere se avere ragione o essere gentile, scegli di essere gentile.
    * Se fosse davvero tutto affidato al caso l'universo ci abbandonerebbe completamente. invece non è così. si prende cura delle creature più fragili in modi che non ci è dato di vedere. per esempio con genitori che ti adorano senza riserve. e una sorella più grande che si sente in colpa se prova sentimenti umani nei tuoi confronti. e un ragazzino dalla voce profonda che è stato mollato dai suoi amici per causa tua. e persino una ragazza dai capelli rosa che se ne va in giro con una tua foto nel portafogli. sarà anche una lotteria, ma l'universo mette a posto tutto, alla fine. l'universo si prende cura di tutti i suoi uccellini.
    * Credo dovrebbe esserci una regola per cui tutti nel mondo, prima o poi, hanno diritto a ricevere almeno una standing ovation nella vita.
    * «Ci saranno sempre degli idioti al mondo, Auggie» ha detto guardandomi. «Ma io credo davvero, e anche papà lo crede davvero, che ci siano molte più brave persone a questo mondo che non cattive, e le brave persone si proteggono l'un l'altra e si prendono cura le une delle altre».
    * “Non dovremmo forse inventare una nuova regola di vita… cioè cercare di essere sempre un po' più gentili del necessario?”
    * Non è sufficiente essere gentili. Bisogna essere più gentili di quanto ci viene richiesto. Il motivo per cui amo questa frase, questo concetto, è perché mi rammenta che portiamo con noi, in quanto esseri umani, non solo la capacità di essere gentili, ma prima di tutto la gentilezza come vera scelta di vita.

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissimo!

    Emma:
    Adoro questo libro, infatti è fra i miei preferiti, anche se sinceramente ne ho un bel po' di libri preferiti... Comunque questo mi è piaciuto davvero tanto.
    Parla di un ragazzino con dei proble ...continua

    Emma:
    Adoro questo libro, infatti è fra i miei preferiti, anche se sinceramente ne ho un bel po' di libri preferiti... Comunque questo mi è piaciuto davvero tanto.
    Parla di un ragazzino con dei problemi alla faccia che, dopo 10 anni passati a fare lezioni a casa, deve affrontare per la prima volta una vera scuola... All'inizio non va tutto bene, Auggie deve ancora abituarsi, ma verso metà anno inizia ad avere degli amici.
    August a volte verrà preso in giro per via del suo aspetto, ma ci saranno sempre i suoi amici e la sua famiglia a proteggerlo.
    Vi consiglio di leggere questo libro, per me è FANTASTICO!

    ha scritto il 

  • 4

    O del potere della standing ovation

    Non si resiste alla storia di Auggie, che, soprattutto nella prima parte, è delineata in modo impeccabile. Forse un po' prevedibile il finale, ma resta un buon testo per tutti, non solo per i ragazzin ...continua

    Non si resiste alla storia di Auggie, che, soprattutto nella prima parte, è delineata in modo impeccabile. Forse un po' prevedibile il finale, ma resta un buon testo per tutti, non solo per i ragazzini.

    ha scritto il 

  • 4

    Splendido. Veramente un libro che ti lascia qualcosa....e anche di più. Inoltre un libro anche da ascoltare con una colonna sonora che fa da contrappunto alle emozioni è per forza un libro speciale. " ...continua

    Splendido. Veramente un libro che ti lascia qualcosa....e anche di più. Inoltre un libro anche da ascoltare con una colonna sonora che fa da contrappunto alle emozioni è per forza un libro speciale. "PRECETTO DI SETTEMBRE DEL SIGNOR BROWNE -quando ti viene data la possibilità di scegliere se avere ragione o essere gentile, scegli di essere gentile".

    ha scritto il 

  • 4

    Un romanzo dolce e delicato, commovente.. Apre tanto il cuore e la mente :)

    "Non dovremmo forse inventare una nuova regola di vita... Cioè cercare di essere sempre un po' più gentili del necessario?"

    ...continua

    Un romanzo dolce e delicato, commovente.. Apre tanto il cuore e la mente :)

    "Non dovremmo forse inventare una nuova regola di vita... Cioè cercare di essere sempre un po' più gentili del necessario?"

    "Credo dovrebbe esserci una regola per cui tutti nel mondo, prima o poi, hanno diritto a ricevere almeno una standing ovation nella vita"

    ha scritto il 

  • 3

    Wonder

    Devo confessare che mi sono accostato a "Wonder" un po' dubbioso: il fatto che la sua ubicazione, in libreria, fosse nel settore "10-14 anni" mi aveva fatto pensare ad un romanzetto per l'infanzia o p ...continua

    Devo confessare che mi sono accostato a "Wonder" un po' dubbioso: il fatto che la sua ubicazione, in libreria, fosse nel settore "10-14 anni" mi aveva fatto pensare ad un romanzetto per l'infanzia o poco più.
    La lettura ha fugato del tutto i miei dubbi e mi sono lasciato avvolgere dalla fluidità della narrazione, rimanendo più volte colpito emotivamente dalle vicende del protagonista.
    Auggie è un bambino di 10 anni con una gravissima deformazione del volto. Per lunghi anni è stato protetto dalla sua famiglia, che l'ha tenuto al riparo dal mondo esterno.... ma ora è giunto finalmente il momento di affrontare la scuola. Non sarà per niente facile per Auggie farsi accettare dai suoi compagni.... ma nel corso di un lungo anno scolastico può accadere di tutto.
    "Wonder" è un libro che, una volta tanto, riesce a fondere perfettamente cuore e ragione. L'accettazione del "diverso" è un problema ricorrente nella nostra società globale e multi-etnica, in cui molto spesso ci si basa sulle semplici apparenze per giudicare una persona. Ma, come recita il retro-copertina, una persona non si giudica dalla faccia (così come un libro non va giudicato dalla copertina).
    E la parabola del piccolo Auggie può essere assunta come una metafora a carattere universale della difficoltà di "andare oltre le apparenze", che è un male molto diffuso nella nostra epoca.
    Raccontato da diversi punti di vista (quello di Auggie, della sorella, dei compagni di scuola) il racconto si svela armoniosamente agli occhi del lettore e suscita profonde riflessioni sul rapporto con il prossimo, lasciando nel cuore un filo di commozione.

    ha scritto il 

  • 4

    Ogni storia, qualunque storia, ha sempre più di un punto di vista.
    Accettare la diversità richiede un impegno costante ed essere amici di Auggie Pullman non è mai facile: spesso i buoni propositi non ...continua

    Ogni storia, qualunque storia, ha sempre più di un punto di vista.
    Accettare la diversità richiede un impegno costante ed essere amici di Auggie Pullman non è mai facile: spesso i buoni propositi non bastano quando si scontrano con la cruda realtà.
    Auggie è nato con una gravissima, quanto rara, deformazione cranio-facciale che gli ha impedito di crescere spensierato insieme agli altri bambini. Nonostante sia molto intelligente, a causa delle numerose operazioni a cui è stato sottoposto, ha dovuto studiare a casa. Ma finalmente è arrivato il momento di iniziare a frequentare la scuola come tutti gli altri. Farsi accettare dagli altri alunni di prima media non è facile, ma a volte bastano un paio di amici pronti a sfidare i pregiudizi, per cambiare la prospettiva.

    ha scritto il 

Ordina per