Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Woodstock

Di

Editore: Arcana

3.9
(27)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8862310722 | Isbn-13: 9788862310727 | Data di pubblicazione: 

Genere: Musica

Ti piace Woodstock?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    Mah, mah...non l'avevo acquistato al momento della sua uscita in occasione del quarantennale. E forse la decisione era stata giusta.
    Il commento completo lo trovi su
    http://iltopocongliocchiali.blogspot.it/2014/10/woodstock.html

    ha scritto il 

  • 5

    Woodstock, basta la parola, un concerto memorabile che rimarrà nella storia. A volte, però, è importante ed interessante sapere cosa c’è dietro. Il libro è scritto da chi Woodstock l’ha creato. Micheal Lang, non era nessuno ed ha messo in piedi una cosa mostruosa, incredibile! Insomma a questo c ...continua

    Woodstock, basta la parola, un concerto memorabile che rimarrà nella storia. A volte, però, è importante ed interessante sapere cosa c’è dietro. Il libro è scritto da chi Woodstock l’ha creato. Micheal Lang, non era nessuno ed ha messo in piedi una cosa mostruosa, incredibile! Insomma a questo concerto hanno partecipato i grandi della musica rock e blues dei bellissimi anni ’60 ed il libro parla di quegli anni. Parla soprattutto di tutto quello che c’è dietro alla creazione di questo evento straordinario dove ciò che contava alla fine non era il guadagno (Lang non ci ha guadagnato una lira) ma vedere tutta la gente ammassata in questo angolo d’America con l’unico scopo di passare tre giorni di Pace e Amore. Una marea umana: la foto di copertina del libro ne è l a prova!
    Nella parte iniziale Michael Lang racconta la sua vita prima di Woodstock fino ad arrivare all’evento con tutti i retroscena. Sono raccontati piccoli aneddoti che mi ha fatto piacere conoscere.
    Non è un racconto del concerto in sé, per quello c’è un meraviglioso DVD che consiglio a tutti gli amanti dei Sixties

    ha scritto il 

  • 3

    Nella mia testa di ventenne woodstock è stato uno degli eventi più importanti dello scorso secolo. Cosa sarebbe successe senza woodstock? Nella mia testolina woodstock però era qualcosa di imprevisto e improvvisato, un qualcosa nato dal caso. Leggendo il libro di Lang invece ho capito che di impr ...continua

    Nella mia testa di ventenne woodstock è stato uno degli eventi più importanti dello scorso secolo. Cosa sarebbe successe senza woodstock? Nella mia testolina woodstock però era qualcosa di imprevisto e improvvisato, un qualcosa nato dal caso. Leggendo il libro di Lang invece ho capito che di improvvisato c'era ben poco e leggere di come dalla testa di così poche persone sia nato un evento del genere mi fa sognare che magari potrebbe spuntare fuori un nuovo woodstock, perchè non sperare.

    ha scritto il 

  • 4

    L'evento è bello, ma lo stile dell'autore, che da My Generation è passato al Me Generation, rende insopportabile alcuni punti. Troppo egocentrico. Trovo inoltre che ci siano dei buchi che altri libri mettono invece in evidenza. Il concerto è frutto dell'epoca anche per come è stato organizzato, u ...continua

    L'evento è bello, ma lo stile dell'autore, che da My Generation è passato al Me Generation, rende insopportabile alcuni punti. Troppo egocentrico. Trovo inoltre che ci siano dei buchi che altri libri mettono invece in evidenza. Il concerto è frutto dell'epoca anche per come è stato organizzato, un po' alla leggera. Un miracolo che è andato tutto bene. Un paradosso: dalle foto incluse nel libro i ragazzi avevano un aspetto più maturo della loro età; oggi i maturi si atteggiano da giovinastri. Anche questo un segno dei tempi.

    ha scritto il