Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

World Press Photo 2011

Di

Editore: Contrasto

4.4
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 155 | Formato: Altri

Isbn-10: 8869652963 | Isbn-13: 9788869652967 | Data di pubblicazione: 

Genere: Art, Architecture & Photography

Ti piace World Press Photo 2011?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Catalogo della Mostra itinerante del concorso annuale di fotogiornalismo organizzato dal World press Photo Foundation tenuta nel 2011.
Ordina per
  • 4

    tralasciamo che sono una profana della fotografia, e quindi non posso fare commenti sulle inquadrature o altro. Però una domanda sorge spontanea: io cosa stavo facendo mentre nel mondo succedeva tutto questo? la raccolta è recente, quindi gli avvenimenti raccontati (o immortalati? entrambi, forse ...continua

    tralasciamo che sono una profana della fotografia, e quindi non posso fare commenti sulle inquadrature o altro. Però una domanda sorge spontanea: io cosa stavo facendo mentre nel mondo succedeva tutto questo? la raccolta è recente, quindi gli avvenimenti raccontati (o immortalati? entrambi, forse) sono avvenuti in un tempo relativamente ristretto. Ebbene, possibile che certe cose non le conoscessi? Possibile che in televisione mi sia sembrato tutto così poco interessante e improvvisamente mi colpisca così tanto? Bho, sarà che nessuno ci parla sopra, sarà che nessuno tenta di "spiegarmi" cosa sto vedendo, ma per qualche motivo le fotografie mi colpiscono molto più dei video. Magia dello scatto, suppongo.

    ha scritto il 

  • 4

    La fotografia è la capacità di cogliere l'attimo, allinenado l'occhio, il cevello e il cuore. Qualcuno prosaicamente potrebbe anche dire che per fare certe fotografie bisogna essere al posto giusto al momento giusto. Ma è anche capacità e professionalità sapere quale sia il posto giusto e quale i ...continua

    La fotografia è la capacità di cogliere l'attimo, allinenado l'occhio, il cevello e il cuore. Qualcuno prosaicamente potrebbe anche dire che per fare certe fotografie bisogna essere al posto giusto al momento giusto. Ma è anche capacità e professionalità sapere quale sia il posto giusto e quale il momento giusto, anzi quest'ultimo direi che dipende soparttutto dalla sensibilità di chi sta dall'altra parte dell'obiettivo.
    Sfogliare la raccolta delle foto della World Press è sempre un'esperienza particolare. In fondo un catalogo del genere raccoglie il meglio della fotografia per l'informazione ed alcune mmagini diventano note ancor prima che il premio venga assegnato, com'è il caso di quella scelta per la copertina.
    Il ritratto della ragazza afgana che per non aver accettato più i soprusi dell'uomo a cui era stata data in sposa, è stata sottoposta da parte dei talebani al taglio del naso e delle orecchie.
    La foto è di una fotografa sudafricana, Jodi Bieber, è la foto è la Word Press Photo dell'anno 2010.
    Ma questo catalogo non è solo una raccolta di foto premiate è anche, anzi forse soprattutto, una raccolta di immagini salienti della storia del nostro pianeta per il 2010.
    E scorrendo le foto si resta sconcertati. Nella maggior parte dei casi è ancora la morte e la distruzione a farla da padrone. La morte per guerre, la morte per siccità, la morte per alluvione, la morte per terremoti. Una terra dilaniata e sofferente a cui l'uomo con tutta la sua sete di potere non è capace di mettere un freno. C'è poi l'ingiustizia della deportazione di interi popoli, le condizioni inumane di certi carceri.
    Insomma la terra è solo raramente un luogo felice. Per lo più per apprezzare questo aspetto bisogna rifarsi ed attendere i fenomeni naturali: la bellezza maestosa delle eruzioni o del ribollire dei laghi di lava, la migrazione dei cigni bianchi...poche veramente poche occasioni per sentirsi in pace con se stessi

    ha scritto il