Ha scritto il 23/02/10
un capolavoro...
...quella che lorca descrive è la spagna, ma la storia, il linguaggio, i colori, i personaggi, la luce, sembrano quelli del sud italia. una tragedia lirica ed ineluttabile.
Ha scritto il 30/12/09
In questa sua seconda tragedia, Lorca delinea in maniera più precisa e raffinata il dolore e la disperazione di una donna. Yerma vive in una casa-prigione confinata in un paesino di campagna fortemente legato a una tradizione patriarcale (l'uomo ...Continua
Ha scritto il 26/08/09
Intenso...sopratutto letto in spagnolo!
Ha scritto il 20/08/08
L'ho letta quando ero alla ricerca di un testo per il teatro, non ricordo benissimo la trama, ma ricordo la sensazione di tristezza che mi aveva lasciato leggerla.
Ha scritto il 10/07/08
Composta nel 1933 e rappresentata l'anno successivo, "Yerma" è la seconda tragedia della trilogia di Lorca. Sullo sfondo dell'infuocata e arida terra spagnola si staglia su tutte la figura della protagonista, che coltiva dapprima con commozione, ...Continua
  • 3 mi piace

Ha scritto il Dec 30, 2009, 10:01
quinta lavandaia: i figli li ha chi vuole averli. ma le donne rammollite, le donne sdolcinate, quelle che preferiscono la bella vita, non sono fatte per avere le rughe sul ventre
Pag. 27

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi