Yoshe Kalb e le tentazioni

Di

Editore: Carte Scoperte (Carte riscoperte)

3.9
(210)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 352 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8876390081 | Isbn-13: 9788876390081 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Bruno Fonzi

Disponibile anche come: eBook , Copertina morbida e spillati

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Religione & Spiritualità

Ti piace Yoshe Kalb e le tentazioni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il protagonista di questo romanzo è Yoshe Kalb, un ebreo errante, il cui destino è rappresentato dal viaggio. La storia si svolge attorno alla vita di questo giovane ricco e colto, tentato dal misticismo dei testi sacri e dalla passione per una donna attraente. L'irraggiungibile equilibrio e l'impossibilità della scelta portano Yoshe alla fuga, a dividersi tra le famiglie più ricche e quelle più povere, a vivere nel lusso della corte e a chiedere l'elemosina coperto di stracci, a conoscere tutto e a non conoscere nulla... L'unica salvezza è il travestimento, non per affermare nuove identità, ma piuttosto per sottrarsi alle antiche e a un mondo che richiede continue certezze.
Ordina per
  • 4

    Un ottimo Singer, un mondo fantastico sparito nei fumi dell'Olocausto. Atmosfere magiche, toccanti, con parole che trascinano il lettore attimo dopo attimo alla ricerca dell'essere e dei mille misteri ...continua

    Un ottimo Singer, un mondo fantastico sparito nei fumi dell'Olocausto. Atmosfere magiche, toccanti, con parole che trascinano il lettore attimo dopo attimo alla ricerca dell'essere e dei mille misteri della vita. Sullo sfondo, i villaggi di Chagall con l'ebreo errante. Assoliutamente da leggere prima di affrontare il percorso narrativio di questo Singer.

    ha scritto il 

  • 4

    Nahum/Yoshe Kalb, un uomo tormentato, schiacciato dal desiderio e dalla passione proibita per la cognata e da un vibrante afflato mistico - religioso, alla ricerca della propria identità e di un equi ...continua

    Nahum/Yoshe Kalb, un uomo tormentato, schiacciato dal desiderio e dalla passione proibita per la cognata e da un vibrante afflato mistico - religioso, alla ricerca della propria identità e di un equilibrio, in fuga da se stesso, dalla vita e dal mondo.

    Molto interessanti la descrizione delle comunità degli ebrei ortodossi chassidici della Galizia e i rigidissimi rituali.

    Non è riuscito però a coinvolgermi e appassionarmi come la “Famiglia Karnowski” e “I fratelli Ashkenazi”.

    ha scritto il 

  • 4

    "Yoshe Kalb". Tragicomico.

    La storia di una porzione di mondo esuberante, colorato e a tratti grottesco. Poi, la storia di personaggi tormentati da pensieri voluttuosi, dall’ansia di arricchirsi e in preda ai fantasmi e all’alc ...continua

    La storia di una porzione di mondo esuberante, colorato e a tratti grottesco. Poi, la storia di personaggi tormentati da pensieri voluttuosi, dall’ansia di arricchirsi e in preda ai fantasmi e all’alcool. E ancora la storia principale: Nahum che diventa Yoshe il tonto. Quella di Yoshe Kalb è una storia vera: un uomo autoesiliatosi; un esemplare ebreo errante alla ricerca di se stesso e del proprio regno.
    La recensione (di questo libro e di altri) continua sul canale youtube LaprospettivadellaRana a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=TUqH2BC5yxI

    ha scritto il 

  • 3

    Incroci

    Questo romanzo è fatto della stessa materia degli incroci. Incroci di occhi e di dita e di gambe. Incroci di capelli e di barbe e di cappelli. Incroci di vecchi e di giovani e di scemi. Incroci di str ...continua

    Questo romanzo è fatto della stessa materia degli incroci. Incroci di occhi e di dita e di gambe. Incroci di capelli e di barbe e di cappelli. Incroci di vecchi e di giovani e di scemi. Incroci di strade e di città e di paesi. Incroci di dottrine e di stili di vita e usanze e fini del mondo.

    ha scritto il 

  • 4

    "Tu non sei altro che un morto che vaga nel caos del mondo."

    Nahum è quasi un bambino quando viene catapultato in una realtà che non gli appartiene: il matrimonio con Serele, la figlia del potente Rabbi Melech, che non ama e per cui non prova neanche un briciol ...continua

    Nahum è quasi un bambino quando viene catapultato in una realtà che non gli appartiene: il matrimonio con Serele, la figlia del potente Rabbi Melech, che non ama e per cui non prova neanche un briciolo di attrazione sessuale. Non partecipa alla vita movimentata della comunità, se ne sta sempre lì in silenzio, a declamare i suoi amati salmi e a pregare il suo dio. Finché anche per lui la passione e l'amore assumono le sembianze della giovane quarta moglie del suocero, e i suoi sensi di colpa e i suoi "peccati" non lo inducono a fuggire. Lo ritroviamo anni dopo, quando torna nella sua città e da sua moglie e viene sottoposto a un "processo" perché qualcuno riconosce in lui un certo Yoshe il tonto, fuggito da un'altra città dopo aver abbandonato un'altra moglie, anch'essa sposata senza la sua approvazione.
    Ma Nahum e Yoshe sono davvero la stessa persona??? Magnifico romanzo ricco di colori, di profumi, di superstizione e di sano humor ebraico. Parteggi senza nessun dubbio per questo "folle" personaggio che sembra quasi un "Idiot savant" e ti chiedi per tutto il romanzo, fino alla fine: Ma questo, ce fa o c'è?????

    ha scritto il 

  • 4

    "Dietro ogni scemo c'è un villaggio"

    No siamo ai livelli della Famiglia e dei Fratelli, però il talento di quest'uomo è indiscutibile e leggendo queste pagine mi son chiesta cosa si sarebbero detti lui e Pirandello se si fossero incontra ...continua

    No siamo ai livelli della Famiglia e dei Fratelli, però il talento di quest'uomo è indiscutibile e leggendo queste pagine mi son chiesta cosa si sarebbero detti lui e Pirandello se si fossero incontrati.

    ha scritto il 

  • 4

    Con la scusa di raccontare le vicissitudini della strana figura di Yoshe-Nahum, Singer traccia uno splendido affresco della società in cui il suo personaggio si muove, tra l'ossessione per la conoscen ...continua

    Con la scusa di raccontare le vicissitudini della strana figura di Yoshe-Nahum, Singer traccia uno splendido affresco della società in cui il suo personaggio si muove, tra l'ossessione per la conoscenza, il rispetto maniacale per i riti ed un substrato sociale pregno di superstizioni e violente lotte tra clan.

    ha scritto il 

  • 3

    Quando la religione ridicolizza l'uomo

    Il libro descrive perfettamente le conseguenze che le religioni, portate all'eccesso, producono sugli uomini. Gli ebrei di questo libro, spesso e volentieri, appaiono degli sciocchi e superstiziosi cr ...continua

    Il libro descrive perfettamente le conseguenze che le religioni, portate all'eccesso, producono sugli uomini. Gli ebrei di questo libro, spesso e volentieri, appaiono degli sciocchi e superstiziosi creduloni.
    Chi ha letto "La famiglia Karnowsky" dello stesso autore, non si aspetti di rimanere incollato al libro giorno e notte.

    ha scritto il 

Ordina per