Yucatan

By

Publisher: Houghton Mifflin Harcourt P

2.9
(1010)

Language: English | Number of Pages: 213 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian , German , French

Isbn-10: 0151998957 | Isbn-13: 9780151998951 | Publish date: 

Translator: William Weaver ; Curator: Drenka Willen

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Travel

Do you like Yucatan ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    Non è il solido De Carlo in questo romanzo, che è composto dal 70% di verità e il restante fantasia, così almeno dice De Carlo nella prefazione. Ed è proprio per questo che è un libro diverso dai suoi ...continue

    Non è il solido De Carlo in questo romanzo, che è composto dal 70% di verità e il restante fantasia, così almeno dice De Carlo nella prefazione. Ed è proprio per questo che è un libro diverso dai suoi soliti libri, perchè racconta il viaggio che De Carlo ha compiuto insieme a Federico Fellini per incontrare il famoso e misterioso Casteneda, è successo veramente, e Fellini si è pure incavolato di brutto quando ha saputo che AdC aveva scritto un libro sulla vicenda perchè avrebbe voluto fare un film Fellini stesso, al quale poi a rinunciato. In ogni caso il libro si leggere scorrevole come l'acqua, e penso che se c'è un messaggio sia L'importante è il viaggio non la metà-
    Per una vicenda così bizzarra il finale è azzeccato secondo me.

    said on 

  • 1

    orrendo

    Tanto amo De Carlo, quanto mi ha fatto schifo questo libro. Non ha senso, non ha una fine, non ci sono nemmeno i nomi veri delle piramidi nello Yucatan... Lasciate perdere.

    said on 

  • 2

    In molti mi avevano detto "auguri" a legger questo autore, perché non scrive bene, quindi ho cominciato il libro un po' titubante, invece mi è piaciuto fino a che non ho letto il finale.... ma quale f ...continue

    In molti mi avevano detto "auguri" a legger questo autore, perché non scrive bene, quindi ho cominciato il libro un po' titubante, invece mi è piaciuto fino a che non ho letto il finale.... ma quale finale io non l'ho capito!!!!!!!!

    said on 

  • 0

    Uno di quei libri che dimostrano che spesso gli artisti fanno viaggi " ultra sensoriali " Ma questi vanno fatti per bene e saputi trasferire tra le righe Sapore di incompiuto e non convinto....allora ...continue

    Uno di quei libri che dimostrano che spesso gli artisti fanno viaggi " ultra sensoriali " Ma questi vanno fatti per bene e saputi trasferire tra le righe Sapore di incompiuto e non convinto....allora perché pubblicarlo lo stesso? Per cercare di capire attraverso il lettore cosa si intendeva scrivere?

    said on 

  • 2

    " il segreto è sapere che assolutamente tutto è irrilevante, amori e attività e rapporti e sentimenti, paesaggi, desideri, progetti, eccetera.sono solo paccottaglia, sono oggettini kitsch buttati in g ...continue

    " il segreto è sapere che assolutamente tutto è irrilevante, amori e attività e rapporti e sentimenti, paesaggi, desideri, progetti, eccetera.sono solo paccottaglia, sono oggettini kitsch buttati in giro. il segreto è non esserci. "

    said on 

  • 3

    Troppo inconsistente ed evanescente sia come storia che come messaggio. Non sembra il solito De Carlo e anche la scrittura non è quella sua inconfondibile alla quale ci ha abituato.

    said on 

  • 0

    Nell'introduzione l'Autore scrive:"Questo è il mio libro meno capito, di tutti quelli che ho scritto... è rimasto un senso di perplessità... c'è un senso di non-spiegato, non-chiarito fino in fondo". ...continue

    Nell'introduzione l'Autore scrive:"Questo è il mio libro meno capito, di tutti quelli che ho scritto... è rimasto un senso di perplessità... c'è un senso di non-spiegato, non-chiarito fino in fondo". Ha ragione!

    said on 

Sorting by