Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Zenzero e cannella

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.4
(146)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 276 | Formato: Altri

Isbn-10: 8820041731 | Isbn-13: 9788820041731 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: C. Volpi

Genere: Cooking, Food & Wine , Fiction & Literature , Romance

Ti piace Zenzero e cannella?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Connie, critico gastronomico di New York, si trova su un aereo diretto a Venezia, la città dei suoi sogni, per trascorrere la seconda luna di miele dopo dieci anni di matrimonio con il suo Tom. Peccato che Tom non sia seduto accanto a lei... Decisa a non cedere alla disperazione, ordina una coppa di champagne e si ripropone di godersi la vacanza nonostante tutto. La aiuterà a farlo Marco, giovane e affascinante gondoliere, che le fa conoscere i segreti della città più romantica del mondo. Gironzolando nei mercati traboccanti di primizie e di spezie, consumando succulenti spuntini nelle osterie e piccanti incontri con Marco, Connie vive quella inaspettata e travolgente passione come un regalo che la vita le ha fatto dopo che il marito l'ha abbandonata. O almeno così lei crede. Perché, al ritorno a New York, una sconcertante sorpresa non tarda a svegliarla dal suo bel sogno (o dal suo incubo?), costringendola a rivedere tutto quanto le è capitato da una prospettiva ben diversa... Con spunti comici, a tratti commoventi, questo romanzo lieve e gustoso catapulterà il lettore in un'estasi di sapori, da quello morbido e dolce dell'amore romantico a quello pepato del tradimento.
Ordina per
  • 3

    Quando la prima impressione inganna

    Durante le prime 50 pagine sembrava di essermi imbattuto in un romanzo rosa della peggior specie. Ero tentata di abbandonare il libro più di una volta. Ma poi arriva la svolta e il libro si è rivelato un romanzo carino e godibile. La protagonista Connie racconta con una punta di umorismo quello c ...continua

    Durante le prime 50 pagine sembrava di essermi imbattuto in un romanzo rosa della peggior specie. Ero tentata di abbandonare il libro più di una volta. Ma poi arriva la svolta e il libro si è rivelato un romanzo carino e godibile. La protagonista Connie racconta con una punta di umorismo quello che le è accaduto e la difficile strada per ritrovare la propria identità.

    ha scritto il 

  • 5

    Ma io gliene dò anche 10 di stelline a questo libro!!!! MERAVIGLIOSO!!! Idea sensazionale! All'inizio pensavo fosse solo una stupida storia d'amore, ma passate le prime 100 pagine giù di lì..... l'ho divorato, non riuscivo a staccarmi! Un plauso all'autrice!

    ha scritto il 

  • 4

    Innanzitutto le case editrici italiana la devono finire di cambiare totalmente i titoli nelle nostre edizioni mettendocene uno che non ha senso con il romanzo: in questo caso "Eating with the angels" in Italia è diventato "Zenzero e cannella", che non mi ricordo nemmeno di averle lette in questo ...continua

    Innanzitutto le case editrici italiana la devono finire di cambiare totalmente i titoli nelle nostre edizioni mettendocene uno che non ha senso con il romanzo: in questo caso "Eating with the angels" in Italia è diventato "Zenzero e cannella", che non mi ricordo nemmeno di averle lette in questo libro.
    Per quanto riguarda il romanzio invece l'ho trovato molto carino, scritto in modo fluido e semplice. Il bello di questo libro è che non ci si aspetta quello che veramente succede, io ci sono rimasta di stucco ad un certo punto.
    Mi è piaciuta molto questa lettura, poi mi piace molto Venezia, quindi un romanzo così ci stava come passatempo.
    Questo è il secondo libro che leggo della Lynch e stavolta ha davvero acquistato punti, invece con il libro letto tempo fa mi aveva un po' deluso.
    NB: come già qualche altra lettrice aveva notato, credo che la mia adorata Kinsella abbia preso un piccolo spunto da questo romanzo. Spero non sia così, ma sia solo una coincidenza.

    ha scritto il 

  • 2

    libro questo dal titolo accattivante ma trama inconsistente.Infatti non mi ha coinvolto per nulla, personaggi trattati molto superficialmente (senza approfondimenti di sorta) e colpo di scena a circa metà del libro che rende la trama un po inverosimile.Fossi in voi,leggerei altro.....

    ha scritto il 

  • 4

    Delizioso e appetitoso

    A parte che leggendo questo libro prima di pranzo procura languorini e movimenti di stomaco non indifferenti a causa delle prelibatezze elencate, la storia è davvero particolare.
    Apparentemente Connie parte da sola, abbandonata dal marito, per quella che doveva essere la seconda luna di mie ...continua

    A parte che leggendo questo libro prima di pranzo procura languorini e movimenti di stomaco non indifferenti a causa delle prelibatezze elencate, la storia è davvero particolare.
    Apparentemente Connie parte da sola, abbandonata dal marito, per quella che doveva essere la seconda luna di miele a Venezia. Qui incontrerà persone particolari, tra cui Marco un bellissimo uomo che sembra volerla aiutare. Si capisce però che c'è qualcosa che non funziona nelle vicende, nei dialoghi, qualcosa di incongruente. Io l'ho immaginato subito quale potesse essere la situazione reale, ma non dico nulla per non togliere la sorpresa. Nonostante ciò anche quando Connie si ritroverà a New York e non a Venezia, la storia è gradevole e a tratti divertente.
    Per certi versi ricorda uno dei libri della Kinsella. Non nello stile ma nella trama.
    Consigliato!

    ha scritto il 

  • 4

    Venezia gastronomica con sorpresa

    se volete rilassarvi con una lettura di poco impegno ma divertente questo libro è molto adatto. mi ha ricordato un po' un libro della Kinsella, non so quale sia stato scritto prima, tuttavia non sfigura al confronto. divertente l'immagine della nostra Venezia ad uso e consumo del lettore american ...continua

    se volete rilassarvi con una lettura di poco impegno ma divertente questo libro è molto adatto. mi ha ricordato un po' un libro della Kinsella, non so quale sia stato scritto prima, tuttavia non sfigura al confronto. divertente l'immagine della nostra Venezia ad uso e consumo del lettore americano. piacevole (oh, molto piacevole!) tutta la parte culinaria... propongo una visita collettiva al termine della catena di lettura :)

    ha scritto il 

  • 3

    La lettura di questo romanzetto è piacevole, anche se la storia a tratti rasenta l'assurdo...offre anche un timido spunto di riflessione su chi siamo e su chi vorremmo essere, e se sia veramente sempre più bello quello che non abbiamo...

    ha scritto il 

Ordina per