Zia Mame

Di

Editore: Adelphi (Gli Adelphi)

3.8
(6560)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 384 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Tedesco , Catalano

Isbn-10: 8845925986 | Isbn-13: 9788845925986 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Matteo Codignola

Disponibile anche come: Copertina rigida , Copertina rinforzata per biblioteche , Copertina morbida e spillati , Tascabile economico

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Umorismo

Ti piace Zia Mame?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    "Un momento, un momento. Indimenticabile? Be', era ovvio che l'autore non sapeva di cosa stesse parlando. Temo che il significato stesso della parola gli sfuggisse: a lui, come a chiunque non avesse c ...continua

    "Un momento, un momento. Indimenticabile? Be', era ovvio che l'autore non sapeva di cosa stesse parlando. Temo che il significato stesso della parola gli sfuggisse: a lui, come a chiunque non avesse conosciuto mia zia Mame."

    ha scritto il 

  • 5

    Che bel libro!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Zia Mame è un personaggio che racchiude in sè tanti altri personaggi: è un po' Mary Poppins,un po' un personaggio della Austen,un po' una donna fragile,un po' una donna sicura di se...e tante altre.
    E ...continua

    Zia Mame è un personaggio che racchiude in sè tanti altri personaggi: è un po' Mary Poppins,un po' un personaggio della Austen,un po' una donna fragile,un po' una donna sicura di se...e tante altre.
    E' divertente e spigliata,è la zia che tutte vorremmo,i capitoli finali per me sono i migliori,soprattutto quello sull'isola di Maddox =)
    E' stato uno dei primi libri acquistati alla prima Fiera del Libro di Torino,e ci ho messo un sacco a decidermi a leggerlo...Finalmente l'ho fatto,e vorrei rileggerlo tanto mi è piaciuto!!

    ha scritto il 

  • 5

    Divertentissimo...ho riso in alcuni passaggi ...Zia Mame è un personaggio quasi irreale, buono e che trascina via il lettore. Patrick è la ragione, l'equilibrio: cresce imparando cosa evitare ma alle ...continua

    Divertentissimo...ho riso in alcuni passaggi ...Zia Mame è un personaggio quasi irreale, buono e che trascina via il lettore. Patrick è la ragione, l'equilibrio: cresce imparando cosa evitare ma alle volte viene trascinato nel turbine della vita...Se avete bisogno di evadere è un'ottima lettura

    ha scritto il 

  • 3

    Divertente, ma non troppo. La protagonista è una donna frizzante, sempre sopra le righe, artefatta oltre ogni limite. È il tipo di donna simpatica a distanza di sicurezza e solo per poco tempo, perché ...continua

    Divertente, ma non troppo. La protagonista è una donna frizzante, sempre sopra le righe, artefatta oltre ogni limite. È il tipo di donna simpatica a distanza di sicurezza e solo per poco tempo, perché in realtà è snervante.
    Le avventure sono rutilanti e raccontate in maniera sapiente, ma si tratta di quadri singoli raccordati mediante una cornice piuttosto debole. Particolarmente piacevole la traduzione.

    ha scritto il 

  • 3

    Zia Mame, bizzarra e generosa.

    Zia Mame ci porta nell’America degli anni 20-40, l’America dei salotti, dei telefoni bianchi, del whisky, delle sete e del voile. Un Grande Gatsby portato all’eccesso, in vena istrionica e comica. N ...continua

    Zia Mame ci porta nell’America degli anni 20-40, l’America dei salotti, dei telefoni bianchi, del whisky, delle sete e del voile. Un Grande Gatsby portato all’eccesso, in vena istrionica e comica. Nel mondo affascinante e bizzarro della zia viene coinvolto il giovane nipote Patrick, che, affidato alla sua tutela, trascorre le vacanze in rocambolesche e folli avventure, e cresce sviluppando stima e profondo affetto verso questa zia. Scoprendo questa zia, anche il lettore la ama e la stima per il suo essere fuori dagli schemi e terribilmente moderna. Le vicende descritte sono eleganti e divertenti, rendendo quindi il romanzo piacevole e leggero, senza tormenti ed introspezioni; esso scorre in maniera fluida e piacevole sino alla fine. La zia esuberante e lo stile misurato lo rendono un piacevole insieme di leggerezza ad ironia sullo sfondo della crisi del ’29 e degli anni trenta. Per coloro che cercano una lettura piacevole e che non disdegnano un sorriso, o meglio ancora, una risata.

    ha scritto il 

  • 5

    Finito questo libro chiunque vorrebbe avere una Zia Mame personale!

    Ho adorato la semplicità con cui Dennis riesce a comunicare la personalità dei personaggi e lo scontro che ognuno ha con l'essenza, a dir poco frizzante, di Zia Mame.
    Sarà sempre uno dei libri più imp ...continua

    Ho adorato la semplicità con cui Dennis riesce a comunicare la personalità dei personaggi e lo scontro che ognuno ha con l'essenza, a dir poco frizzante, di Zia Mame.
    Sarà sempre uno dei libri più importanti della mia adolescenza soprattutto per l'empatia provata per Pat (povero ragazzo ahahah)

    ha scritto il 

  • 5

    Ero indecisa tra 4,5 e 5 stelline, ma alla fine ho optato per le cinque stelline perché a Natale siamo tutti più buoni e perché mi è piaciuto tanto e non ricordo un momento durante la lettura in cui m ...continua

    Ero indecisa tra 4,5 e 5 stelline, ma alla fine ho optato per le cinque stelline perché a Natale siamo tutti più buoni e perché mi è piaciuto tanto e non ricordo un momento durante la lettura in cui mi sono annoiata.

    Zia Mame era uno dei romanzi che occupava la mia wishlist infinita, ma in una posizione non abbastanza alta da spingermi a comprarlo rispetto ad altri. Un caso fortuito - mio padre, pescando a caso dalla biblioteca - ha fatto arrivare questo libro nelle mie mani e che fai, non lo leggi?

    Zia Mame si è rivelato un romanzo divertente senza la pretesa di strappare risate con battute già impostate, ma narrandoci la vita di questo strampalato personaggio e di suo nipote. Ci si domanda se zia Mame sia realmente esistita: si vocifera che fosse una zia dell'autore, ma allo stesso tempo sembra che zia Mame rispecchi in qualche tratto lo stesso autore che, guarda caso, ha scelto lo stesso nome del suo protagonista, Patrick Dennis.
    Nel romanzo, il piccolo Patrick, rimasto orfano di padre, per volere scritto nel testamento di quest'ultimo, viene affidato alla strampalata sorella del padre, zia Mame, almeno fino al compimento della maggiore età. Ovviamente tutti sono dispiaciuti per la sorte del piccolo Patrick perché tutti conoscono Mame Dennis e tutti la reputano un personaggio scomodo, una mina vagante non adatta a crescere un bambino.

    Zia Mame è sicuramente un personaggio sopra le righe, la zia che, non so gli altri, ma io vorrei, perché è una continua fonte di avventure e con lei non ti annoieresti mai. È una donna anticonformista, che non segue la moda ma la crea. Non segue le tradizioni ed è anche avanti per la sua epoca. È buona ma non ingenua - almeno quando lo vuole lei - e riesce a tirarsi fuori da ogni problema provocando una buone dose di risate ma anche problemi. Ma zia Mame non agisce mai da sola, Patrick sarà quasi sempre presente nelle nuove esperienze della zia e si tireranno fuori a vicenda dalle varie magagne.

    Il romanzo è diviso in vari momenti della vita di zia Mame e di Patrick. Come zia Mame, anche il romanzo è volutamente sopra le righe, ma mai ho dubitato che niente potesse esistere. Non mi sono mai annoiata perché non c'è stato il tempo di annoiarsi. Si passa da un'avventura all'altra, con un ritmo incalzante che ti fa desiderare di sapere come zia Mame e Patrick ne usciranno. Perché se c'è una costante in questo libro è proprio il rapporto tra Patrick e zia Mame, che formano una squadra inseparabile, attenti affinché l'altro non cada vittima di qualche cacciatrice di dote o qualche sfruttatore che usa il suo fascino per farsi mantenere.
    La scrittura dell'autore risulta semplice e incisiva, con un tono ironico nelle descrizioni e nel racconto di Patrick. Anche la traduzione ha i suoi meriti, e riesce a riportare le differenze con la tipica parlata sudista o con alcuni personaggi più rustici che sicuramente non avevano studiato la grammatica.

    "In realtà, nel più breve e indolore tempo possibile, zia Mame e io cominciammo a volerci un bene del diavolo. Del resto era più o meno inevitabile che la sua stupefacente personalità, dopo aver mietuto migliaia di vittime, finisse per conquistare anche me. Zia Mame aveva un fascino caotico, ma leggendario, e inoltre ai miei occhi rappresentava qualcosa che non avevo mai avuto - una famiglia."

    Nei confronti di questo libro ho provato lo stesso fascino che Patrick (e non solo) ha provato verso la zia. Zia Mame più che una lettura è un'avventura da affrontare.

    ha scritto il 

  • 4

    Divertentissimo, anche se la vita di Patrick, con una zia assolutamente fuori di testa, megalomane e visionaria come Mame, deve essere stata un vero incubo. Ma l'Autore racconta con poesia le gaffes ...continua

    Divertentissimo, anche se la vita di Patrick, con una zia assolutamente fuori di testa, megalomane e visionaria come Mame, deve essere stata un vero incubo. Ma l'Autore racconta con poesia le gaffes peggiori e con umorismo, ed evidente affetto, anche le più imbarazzanti cadute di stile; perché zia Mame è davvero simpatica ed anche il lettore, alla fine, le perdona tutto.
    Scritto ottimamente e colmo di gag esilaranti, il romanzo pecca solo di qualche battuta politicamente scorretta, che, ad un'opera degli anni '50, possiamo francamente perdonare.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per