Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Zibaldone di pensieri (3 volumi)

Edizione critica e annotata

By Giacomo Leopardi

(14)

| Boxset | 9788811586524

Like Zibaldone di pensieri (3 volumi) ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

24 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Materialista, agnostico, rivoluzionario, settecentesco, pessimista, nichilista, Nietzschano ante litteram... Sentivo che studiare Leopardi solo dalla melensaggine degli idilli era un'errore fatale.

    Is this helpful?

    Coscienza Zeno said on Oct 8, 2013 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    E' una scelta di testi

    Sarebbe onesto scrivere anche sulla copertina e sul cofanetto che si tratta di una scelta di testi e NON di tutto lo Zibaldone leopardiano, e non solo nel frontespizio. Mancano le note leopardiane sulla filologia e sulle lingue antiche.

    Is this helpful?

    Ernesto said on Sep 25, 2013 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    “Io ero spaventato nel trovarmi in mezzo al nulla, un nulla io medesimo. Io mi sentiva come soffocare, considerando e sentendo che tutto è nulla, solido nulla.”

    Is this helpful?

    Lein said on Sep 13, 2013 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    Leggendo Leopardi mi accorgo che c'erano cose, negli abissi più profondi della mia anima, che non riuscivo ad esprimere.

    Is this helpful?

    Letto di mosche. said on Oct 5, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bukowsky

    Lo Zibaldone lo lessi che ero proprio ragazzo, frequentavo ancora le scuole; scuole che ho smesso presto di frequentare, anche a causa del fatto che, di un autore come Leopardi, a scuola ti presentano "a Silvia", invece dello Zibaldone.
    Ricordo che l ...(continue)

    Lo Zibaldone lo lessi che ero proprio ragazzo, frequentavo ancora le scuole; scuole che ho smesso presto di frequentare, anche a causa del fatto che, di un autore come Leopardi, a scuola ti presentano "a Silvia", invece dello Zibaldone.
    Ricordo che l'edizione cartonata in mio possesso cominciava con una lettera ad una nobildonna alla quale Giacomo, utilizzando formule di cortesia da autentico gentiluomo, annunciava che sarebbe passato presso la di lei dimora per "pisciare nel Suo portone"...
    Nello Zibaldone si trovano libere osservazioni e riflessioni -i cui temi si inseguono e si ripresentano- mai chiuse, mai sviluppate allo scopo di presentare una morale: nell'insieme costituiscono il corpo di una filosofia di indagine, una forma di filosofia aperta, che lascia sistematicamente lo spazio delle conclusioni al lettore.
    Qualche anno dopo -avevo poco più di vent'anni- ritrovai la stessa formula filosofica negli scritti di Charles Bukowsky.

    Is this helpful?

    Falcolini said on Aug 3, 2012 | Add your feedback

  • 5 people find this helpful

    Un monumento. All'intelligenza, alla sensibilità, alla preveggenza, al genio. Pungola, confonde, a tratti consola, sfida, e non finisce mai.

    Is this helpful?

    Maestra Laura said on Jul 3, 2012 | 2 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book