Zio Petros e la Congettura di Goldbach

Voto medio di 678
| 114 contributi totali di cui 106 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nel 1742 il matematico Christian Goldbach, tutore del figlio dello Zar, formulò una congettura secondo la quale ogni numero pari maggiore di due sarebbe la somma di due numeri primi. Ma nel corso della sua vita Goldbach non poté trovare una ... Continua
Ha scritto il 10/09/17
La conformazione psicologica del vero matematico è vicina a quella del poeta o del compositore o, in altre parole, di una persona interessata alla creazione della bellezza e alla ricerca dell’armonia e della perfezione
La vera protagonista di questo romanzo è la matematica. Non quella arida e noiosa che si insegna a scuola, fatta di astruse procedure di calcolo, ma quella grandiosa costruzione della mente umana che è comparabile da un lato all’arte e ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 04/06/17
Delusa, perché mi aspettavo un thriller matematico. Invece è un piacevole breve romanzo incentrato sulle gioie e dolori che dispensa la matematica!Per fortuna, per me sono state molte le gioie e quasi nessun dolore ... ma penso di essere stata ..." Continua...
Ha scritto il 26/05/17
Zio Petros e i calzini a 3 euro
Siamo onesti, per un matematico ammettere che la verità non è sempre dimostrabile è dura almeno quanto lo è per un torinese confessare che due passi a Via Caracciolo possono essere talmente liberatori da ispirare un discreto sorriso offerto al ..." Continua...
  • 2 mi piace
Ha scritto il 24/05/17
Splendido romanzo che ruota attorno alla figura di un matematico e la sua volontà di risolvere la congettura di Goldbach.
Ha scritto il 16/05/17
il diavolo
libellino divertente e ben scritto, una storia anche con un certo valore pedagogico pur se a mio avviso senza ambizioni letterarie “alte”quanto alla pazzia dei matematici, non ho dati puntuali ma tenderei a pensare che non si discosta molto da ..." Continua...
  • 10 mi piace
  • 7 commenti

Ha scritto il Mar 18, 2016, 09:55
Bisognerebbe essere brutalmente onesti con se stessi riguardo alle proprie debolezze, riconoscerle con coraggio e programmare di conseguenza il proprio futuro.
Pag. 115
Ha scritto il Apr 26, 2013, 13:53
M'affretto tuttavia ad aggiungere che non mi sono mai pentito dei miei anni di aspirante matematico. L'aver appreso un po' di vera matematica, sia pure in quantità assai limitata, è stata la lezione più preziosa della mia vita. Ovviamente, i ... Continua...
Pag. 112
  • 1 commento
Ha scritto il Apr 26, 2013, 13:50
Gli esempi degli enfants terribles matematici citati nel racconto di mio zio, Srinivasa Ramanujan, Alan Turing, Kurt Godel e, Last but not least, lui stesso, mi avevano indotto a chiedermi se avevo davvero i numeri per pervenire alla grandezza ... Continua...
Pag. 111
Ha scritto il Apr 26, 2013, 13:48
''Chi è quello?" bisbigliai."Prova a indovinare!""Non ne ho la minima idea. Sembra un vagabondo. È matto o che cosa?"Sammy ridacchiò."Quello, amico, è la nemesi di tuo zio, l'uomo che gli ha fornito il pretesto per abbandonare la carriera di ... Continua...
Pag. 110
Ha scritto il Apr 25, 2013, 18:05
Poi, quando l'oratore principale salì sul podio e cominciò a sviluppare il tema dei "Fondamenti delle teorie matematiche secondo la logica formale", rimasi incantato. Benché avessi capito completamente soltanto le prime parole, la mia anima ... Continua...
Pag. 21

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi