Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Zio Tungsteno

Ricordi di un'infanzia chimica

Di

Editore: Adelphi (Biblioteca, 422)

4.0
(434)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 412 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Portoghese , Tedesco , Spagnolo , Francese , Giapponese

Isbn-10: 8845916855 | Isbn-13: 9788845916854 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: I. Blum

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Biography , Fiction & Literature , Science & Nature

Ti piace Zio Tungsteno?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Con questo libro, il suo più personale sino a oggi, Oliver Sacks ci riporta indietro di sessant’anni, aprendoci le porte di una grande casa edoardiana di Londra, in cui viveva un bambino timido e introverso con la passione per la chimica: di fronte al multiforme e al caotico, all’incomprensibile e al crudele, la nettezza, la purezza, la consistenza del metallo hanno per il piccolo Oliver un valore simbolico, quasi la materializzazione di «idee chiare e distinte», di un ordine stabile scandito dalla tabella degli elementi di Mendeleev, scoperta nelle sale silenziose del Museo della Scienza di Kensington. Il tramite naturale verso questo mondo fantastico è Dave, zio Tungsteno, quello che fabbricava le lampadine, ritratto nel suo laboratorio, con le maniche rimboccate e le mani nere per la polvere del metallo. Sotto la sua guida benevola, Oliver rivive l’intera storia della prediletta disciplina, sperimentando avventurosamente, tra «odori pestilenziali ed esplosioni», le teorie di Boyle, Lavoisier, Avogadro e Gay-Lussac, fino ai Curie e Rutherford. Sembra di assistere a una dimostrazione della teoria di Haeckel: sotto i nostri occhi, quella che potremmo definire l’ontogenesi intellettuale di un ragazzino curioso ripercorre, ricapitolandone le tappe essenziali, la filogenesi della scienza. A quattordici anni Sacks si rende conto che la chimica «naturalistica» e romantica dell’Ottocento, da lui tanto amata, è ormai finita. Farà il medico, seguendo la tradizione di famiglia. Ma se l’essere medico è per lui l’unico modo per diventare scrittore, l’unico modo per essere medico e rimanere se stesso è scrivere. Scrivere, dialogare per esorcizzare la paura, quella paura, quei fantasmi – mantenendo, fra le quinte della mente, il ricordo e la nostalgia dell’ordine inscalfibile degli elementi chimici, e insieme esponendosi alle onde del caos. E così riscoprendo i confini della normalità in un cammino dal semplice al complesso, fino a considerare la vita, in tutte le sue forme, come un’avventura che nella normalità raggiunge l’acme del prodigio.
Ordina per
  • 2

    Biografia divulgativa

    Il racconto dell'infanzia dell'Autore in una famiglia incredibile (la sua): colta, intraprendente, interessante, multiforme, talvolta anche crudele. E una grande passione: la chimica di cui zio Tungsteno è il fulcro. Nel ripercorrere la propria vita, Sacks svela inoltre le tappe fondamentali dell ...continua

    Il racconto dell'infanzia dell'Autore in una famiglia incredibile (la sua): colta, intraprendente, interessante, multiforme, talvolta anche crudele. E una grande passione: la chimica di cui zio Tungsteno è il fulcro. Nel ripercorrere la propria vita, Sacks svela inoltre le tappe fondamentali della scienza dei metalli e dei minerali. Noioso per i non addetti ai lavori.

    ha scritto il 

  • 4

    Al principio la lettura di quest'opera di Sacks, la più intima e biografica, può risultare faticosa, ma Zio Tungsteno merita di essere letto. Per me è stato un tuffo nel passato attraverso la passione giovanile dell'autore per i metalli e la chimica in generale. Sono riaffiorati alla memoria gli ...continua

    Al principio la lettura di quest'opera di Sacks, la più intima e biografica, può risultare faticosa, ma Zio Tungsteno merita di essere letto. Per me è stato un tuffo nel passato attraverso la passione giovanile dell'autore per i metalli e la chimica in generale. Sono riaffiorati alla memoria gli studi liceali della chimica, che in verità mi piaceva molto, e come Sacks ho scandagliato quella mia antica curiosità e voglia di dare una stabilità all'universo tramite le conoscenze scientifiche. Gli excursus dell'autore sui dettagli famigliari addolciscono e alleggeriscono la narrazione, regalandoci degli affreschi vividi e teneri. Sacks, prima ancora di essere autore e insigne medico, è un uomo ricco, poliedrico e interessante, un uomo che farebbe piacere conoscere di persona.

    ha scritto il 

  • 4

    In realtà sarebbero 3 stelline e mezza. E' il primo libro che leggo di Sacks e mi ha un po' spiazzato. Non è esattamente quello che mi aspettavo. Comunque la breve "storia" della chimica vista da un ragazzino è interessante. Colpiscono la precocità di un ragazzino dell'età oggi da scuola elementa ...continua

    In realtà sarebbero 3 stelline e mezza. E' il primo libro che leggo di Sacks e mi ha un po' spiazzato. Non è esattamente quello che mi aspettavo. Comunque la breve "storia" della chimica vista da un ragazzino è interessante. Colpiscono la precocità di un ragazzino dell'età oggi da scuola elementare/media che si interessa a problemi così avanzati e approfonditi di scienza (oggi credo sarebbe impensabile); l'ambiente complessivo della famiglia (tutti scienziati di buon livello) e, soprattutto,.... l'estrema disinvoltura con cui era lasciato libero di "giocare" con sostanze altamente pericolose.
    Nel complesso molto piacevole lo stile, ma dubito susciti grande interesse per chi non mastichi almeno un po' di chimica.

    ha scritto il 

  • 3

    Diciamo che ho faticato moltissimo a seguirlo. Direi che è un libro adatto a chi abbia delle minime conoscenze di chimica, altrimenti è davvero dura.
    Per il resto, molto tenero il racconto di un'infanzia timida e spaurita.

    ha scritto il 

  • 5

    Il solito eccellente Sacks si dedica a narrara un quinquennio di passione chimica e di vita. A cavallo della seconda guerra mondiale fra le sofferenze della Londra bombardata il piccolo Oliver scopre la realtà nei suoi costituenti elementari. Un bellissimo libro sulla vita e sulla scoperta non so ...continua

    Il solito eccellente Sacks si dedica a narrara un quinquennio di passione chimica e di vita. A cavallo della seconda guerra mondiale fra le sofferenze della Londra bombardata il piccolo Oliver scopre la realtà nei suoi costituenti elementari. Un bellissimo libro sulla vita e sulla scoperta non solo scientifica. Imperdibile per chi ama la chimica in particolare e la scienze più in generale; e poi chi non vorrebbe avere uno Zio Tungsteno.

    ha scritto il 

  • 3

    solo per chimici

    Interessante e curioso solo per chimici, per il resto del mondo mi rendo conto che è un libro di scarso interesse visto la cura che mette l'autore per descivere il suo stupore e il suo interessse così vivo e acuto per la materia.
    Avrei preferito qualche appunto in più sulla sua vita

    ha scritto il 

  • 4

    Oliver Sacks e la sua infanzia triste appassionata stupefatta irrisolta con momenti di gioia pura come tutte le infanzie, la sua in più delle altre ha sicuramente la curiosità molla eterna della creatività di tutti e di quella che ha contraddistinto anche la sua di vita da adulto.

    ha scritto il 

  • 5

    Libro perfetto per tutti quelli che amano la scienza, il sapere e guardano il mondo come un codice misterioso da decifrare.
    Ho invidiato Sacks bambino, circondato da una famiglia strepitosa, con genitori e zii speciali, capaci di stimolare la sua fantasia e di soddisfare tutte le sue domand ...continua

    Libro perfetto per tutti quelli che amano la scienza, il sapere e guardano il mondo come un codice misterioso da decifrare.
    Ho invidiato Sacks bambino, circondato da una famiglia strepitosa, con genitori e zii speciali, capaci di stimolare la sua fantasia e di soddisfare tutte le sue domande in modo esauriente e rigoroso.
    Oltre ad essere una lettura estremamente piacevole, puó essere l'occasione per ripassare un po' di chimica e fisica degli atomi.

    ha scritto il 

Ordina per