Julien Makambo lascia il Congo e a Parigi assume una nuova identità. Ad accoglierlo c'è Pedro, suo connazionale, Sapeur e uomo dai loschi affari. Pedro lo prende sotto la sua ala e le cose sembrano procedere bene fino a un fatidico venerdì 13, quando ...Continua
Patrizia Niutta
Ha scritto il 22/02/16
Scritto sotto forma di diario dal carcere, narra in prima persona la storia di un giovane congolese approdato a Parigi in cerca di una vita migliore. Il racconto inizia dalla conclusione, la reclusione di Julien accusato di omicidio, per ricostruire...Continua
Kin
Ha scritto il 15/01/16

Comunità di immigrati, ogni etnia con la propria mafia.Documenti contraffatti, micro e macro criminalità.Non solo usi e costumi esotici e multiculturalismo.Meditate gente, meditate.

Maurizionappa
Ha scritto il 10/12/15
speranza che...
Ha scritto il 09/07/14
sapeur a parigi
Mi chiamo Julien Makambo. Nelle settimane immediatamente successive al mio arresto, e anche parecchio prima che mi beccassero, la mia faccia e il mio altro nome, José Montfort, sono stati ogni giorno in prima pagina su quasi tutti i quotidiani di Fra...Continua
puffetta
Ha scritto il 22/10/13

molto bello e originale. Spesso i più crudeli sono i connazionali degli immigrati


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi