Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Un indovino mi disse

By Tiziano Terzani

(84)

| Hardcover

Like Un indovino mi disse ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Scheda INCOMPLETA, da non aggiungere nella propria libreria.

493 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Il mio primo Terzani, e per questo ringrazio la mia cara amica Daniela, che ha ben pensato di regalarmelo! E'stata una bella sorpresa, un viaggio per non dimenticare le origini, per riuscire a godersi le piccole cose e per non farsi sfuggire i partic ...(continue)

    Il mio primo Terzani, e per questo ringrazio la mia cara amica Daniela, che ha ben pensato di regalarmelo! E'stata una bella sorpresa, un viaggio per non dimenticare le origini, per riuscire a godersi le piccole cose e per non farsi sfuggire i particolari e tutto scaturito da una profezia di un indovino. Come tutti i viaggi è stato un percorso anche interiore, di richerca e riflessione, di sicuro lo è stato per me!

    Is this helpful?

    mari said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un meraviglioso viaggio lungo un anno, via terra, attraverso l'Asia e nell'anima di quest'uomo verso la conoscenza dell'essenza del mondo, l'"aniiccia".
    Una straordinaria scoperta per me di quest'uomo coraggioso e curioso che continuerò a conoscere

    Is this helpful?

    Littlestar72 said on Aug 6, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Lettura meravigliosa

    Leggere i libri di Terzani è sempre un'avventura meravigliosa. Con un linguaggio semplice e di facile lettura ti trasporta con sè nei suoi viaggi, facendoti sognare ad occhi aperti posti fantastici, ma nello stesso tempo mantenendo una lucidità fredd ...(continue)

    Leggere i libri di Terzani è sempre un'avventura meravigliosa. Con un linguaggio semplice e di facile lettura ti trasporta con sè nei suoi viaggi, facendoti sognare ad occhi aperti posti fantastici, ma nello stesso tempo mantenendo una lucidità fredda e razionale.
    In particolare con questo libro insinua il dubbio anche nel lettore più razionale e scettico nei confronti del misticismo. E mentre il dubbio si insinua, ti fa capire che lui stesso non è convinto fino in fondo, che i tuoi dubbi e il tuo scetticismo sono gli stessi suoi.
    A differenza del dilagante e invadente "orientalismo", Terzani ci fa conoscere cosa significa davvero essere orientali.

    Is this helpful?

    Ennio said on Aug 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un anno incredibile a causa di un indovino.

    Terzani è stata una personalità incredibile. Nel stretto senso della parola. Leggendo i suoi libri mi immagino un uomo straordinario, con un carattere particolare, poca paura di affrontare la vita e le sue difficoltà, una mente lucida e sveglia, una ...(continue)

    Terzani è stata una personalità incredibile. Nel stretto senso della parola. Leggendo i suoi libri mi immagino un uomo straordinario, con un carattere particolare, poca paura di affrontare la vita e le sue difficoltà, una mente lucida e sveglia, una curiosità sconfinata, una mente che riesce ad immergersi nella cultura in cui si trova a vivere ed a comprenderne a fondo le complessità, le contraddizioni, un essere completamente dedicato alla vita nella sua pienezza.
    Questo libro ci racconta sia l'Asia da un diverso punto di vista (se siete abituati ai documentari del Kilimangiaro o ai viaggi organizzati, avrete visto sì e no 1/4 di quello che è l'Asia) ed è tutta "colpa" di un indovino, che sentenziò a Tiziano che durante l'anno 1994 non avrebbe dovuto prendere aerei, altrimenti sarebbe morto. Cos'avrei fatto io? Cosa avreste fatto voi? Lui decise di ascoltare l'indovino, ma per uno che come lavoro fa il giornalista inviato che prendeva un aereo ogni 2 giorni la decisione di credere alla sentenza dell'indovino non è stata cosa facile. Invece Terzani decide di non rischiare, mette a tacere il suo lato scettico e inizia un anno incredibile in cui viaggerà attraverso mezz'asia col bus, in nave merci, in treno e si ripropone che ogni volta che entrerà in una nuova città/paese chiederà ai locali qual è l'indovino più famoso per consultarlo.
    Geniale, no?

    Is this helpful?

    The S. Queen said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Terzani: il grande CURIOSO!

    Sempre una garanzia il grande Terzani che, ricco di curiosità e di passione per la cultura asiatica, ci guida questa volta in un viaggio "via terra" alla scoperta della realtà degli indovini. Un indovino gli predisse un incidente aereo nel 1993 e (.. ...(continue)

    Sempre una garanzia il grande Terzani che, ricco di curiosità e di passione per la cultura asiatica, ci guida questa volta in un viaggio "via terra" alla scoperta della realtà degli indovini. Un indovino gli predisse un incidente aereo nel 1993 e (...della serie "non è vero ma ci credo!") decise di evitare di volare per un intero anno (in effetti cadde un elicottero dove un collega prese il suo posto, ma fortunatamente nessuno morì): una scusa però per provare nuove emozioni, fare nuove scoperte e interessanti incontri. Viaggiare in aereo significa infatti perdersi molto di un viaggio, si passa da un Paese all'altro senza valicare nessuna frontiera: la cosa importante di un viaggio invece è "il percorso che si fa, non la meta da raggiungere". A differenza di "Un altro giro di giostra", dove il tema era la vita e la morte, qui è il DESTINO: esiste o no la predestinazione, è già tutto scritto? Quanti indovini ha interpellato e quante cose si è sentito dire! Qualcosa di vero e qualcosa no: è sempre al 50% la possibilità di indovinare? Tante sono le domande che ci si pone: come faceva qualche indovino a sapere con tanta certezza cose del suo passato, a descrivere con esattezza la sua personalità? E perché nessuno gli ha predetto che sarebbe morto a causa di un cancro a 66 anni? Una cosa è certa: la sua grande capacità di porsi sempre come un inguaribile CURIOSO davanti ai grandi misteri della vita, in modo semplice e soprattutto umile, e di farci riflettere a mente aperta, senza pregiudizi né faziosità. Grazie di essere esistito!

    Is this helpful?

    CR 55 said on May 27, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book