Il fuoco nell'anima

By

Publisher: Sogno Edizioni

4.1
(16)

Language: Italiano | Number of Pages: 262 | Format: Mass Market Paperback

Isbn-10: 8896746124 | Isbn-13: 9788896746127 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: eBook

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like Il fuoco nell'anima ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

BUY BOOK
Purchase not available
for this book
Book Description
«Io credo che a volte succedano cose delle quali non abbiamo il controllo. Situazioni imprevedibili che attraversano la nostra esistenza. Quando capitano, siamo portati a compiere delle scelte. Siamo noi quindi, con le nostre decisioni, più o meno inconsce, a essere artefici del nostro destino. E credo anche che la scelta più insignificante sia in grado di influenzare tutta la nostra vita, nel bene e nel male. Può farci prendere strade che mai avremmo immaginato. Può essere una linea di confine fra la fortuna e la sfortuna, fra la vita e la morte.»

Carlo, brillante studente e appassionato di criminologia, sognava di diventare un grande scrittore e di conquistare Chiara, sua compagna di classe. Manuel, invece, era animato da una forte passione per il giornalismo. Passano gli anni, Manuel diventa un cronista d'assalto senza scrupoli, Carlo un insegnante di italiano, che nel tempo libero collabora come criminologo per la polizia locale. Un macabro ritrovamento, identico a un altro avvenuto dieci anni prima, avrebbe cambiato per sempre le loro esistenze. Oggi Carlo trascina la propria vita fra alcool e psicofarmaci, in uno sperduto paese di montagna, passando le giornate di fronte a una grande tela bianca. Ma un giorno Manuel torna a bussare alla sua porta, spettro di un passato che crede sepolto e lo costringerà a fare i conti col suo destino."

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    buon giallo nostrano

    Trama:
    Mad e Pas, alias Carlo Maddaloni e Manuel Pasini, sono due giovincelli maturandi, bravi negli studi ma decisamente scapestrati nella vita extrascolastica.
    Le loro avventure ci vengono descritte ...continue

    Trama:
    Mad e Pas, alias Carlo Maddaloni e Manuel Pasini, sono due giovincelli maturandi, bravi negli studi ma decisamente scapestrati nella vita extrascolastica.
    Le loro avventure ci vengono descritte su tre differenti direttrici temporali:
    - Nel 1988, ai tempi dei loro esami di maturità, quando il rinvenimento di un macabro reperto nei bagni della scuola innescherà il talento investigativo di PAS, che non mancherà di trascirarsi dietro Mad e la sua fresca fiamma Chiara;
    - Nel 1998, quando Mad e Chiara sono ormai sposati e con una figlia, mentre Pas è diventato un abile giornalista investigativo;
    - Nel 2008, quando Mad è un vedovo che vive eremiticamente in una sperduta contrada e Pas, ora semplice detective privato, va a scovarlo.

    Nel triplice piano temporale si avvicenderanno due casi polizieschi concatenati a opera dello stesso criminale e in ambedue i casi i protagonisti, pur tra errori, inesattezze, ostacoli e incomprensioni, saranno al centro delle indagini, facilitati dalla fiducia riposta in loro da Samuel Pasini, commissario di PS e fratello maggiore di Pas. Il convulso finale sarà quasi lieto.

    Intreccio:
    Premessa la mia purissima ignoranza in tema di letteratura poliziesca, mi è parso bene articolato. Lo scorrere di tre diversi piani temporali sotto l’occhio del narratore onnisciente all’inizio può sconcertare il lettore ma alla fine, via via che i nodi vengono al pettine, pare una scelta ragionata. La caratterizzazione dei personaggi è valida per i due protagonisti, debole per i comprimari, in particolar modo Chiara è un po’ penalizzata e la sua figura, non marginale, risulterà asfittica. Poco funzionale mi è sembrato un episodio riaffiorante del passato di Mad, che prima del 1998 sarebbe stato uno scrittore di successo, ma di quel romanzo non si saprà quasi nulla.

    Stile:
    Semplice e fluente, qualche dialogo è un po’ verboso e alcuni episodi fuori-campo (tipo l’uscita dalle indagini di Samuel) gestiti a tamburo battente, ma nel complesso forma e linguaggio sono appropriati, sbavature e refusi pressoché assenti.

    Giudizio:
    Il fuoco nell’anima é un buon giallo di casa nostra, retto da due protagonisti un po’ macchietteschi e non esattamente simpatici (l’autore ce li ha descritti pieni di difetti con fin troppa franchezza) ma che si lascia leggere ben volentieri e trattiene il lettore fino all’ultima pagina. Anche se a parere personale sarebbe stato meglio aggiungere qualche capitolo in più per dare maggiore amalgama alle tre direttrici cronologiche, piuttosto che conglobarle di colpo nel concitato finale, il giudizio è positivo.

    Voto 7-

    said on