Ha scritto una recensione a Viaggio di una parigina a Lhasa 3 anni fa

Primo la storia di una donna davvero al di sopra di tutto, fantastica (lei).
Viaggio di un bel rapporto con il "suo" monaco. Comunque il più bel libro di viaggi che abbia mai letto. Mi ricordo la descrizione di come si arriva al grido di Lha Ghyalo. Oppure il pranzo di stomaco di yak ripieno di interiora e bollito, horribilis. Maestoso il racconto dei briganti. A chi piace leggere non può (diciamo così) non leggere questo libro.


0 mi piace