Language: Italiano | Number of Pages: 1116 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) French , English

Isbn-10: 8817022187 | Isbn-13: 9788817022187 | Publish date: 

Translator: E. Piceni , G. Pozzo Galeazzi , L. Spaventa Filippi

Also available as: Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like Jane Eyre - Cime tempestose - Agnes Grey ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

BUY BOOK
Purchase not available
for this book
Book Description
Tre sorelle unite da un unico destino di reciproco e intenso affetto, ma anche di malattia, sofferenza e morte. Tre caratteri - gentile e pacata Anne, passionale e romantica Charlotte, ribelle e impetuosa Emily - accomunati dalla stessa vocazione per la scrittura. Tre romanzi, che mettono in scena gli eterni dilemmi di amore e odio, fede e dolore, coraggio e rassegnazione, da sempre al centro delle vicende umane, e una sola data: il 1947, anno di pubblicazione delle tre opere. Tre storie, quella della determinazione della dolce e perseverante Agnes, della passione della forte e tenace Jane, dell'amore divorante e distruttivo tra Catherine e Heathcliff, e un unico scenario: la brughiera, luogo in cui le tre autrici hanno trascorso l'intera vita. Con un'introduzione appositamente scritta da Marisa Sestito per questa edizione e un saggio di Phyllis Bentley, una delle massime conoscitrici della vita e delle opere delle tre sorelle, il presente volume raccoglie i capolavori unici e geniali di questo eccezionale trio. Un'occasione per conoscere o riscoprire un caso letterario divenuto ormai leggenda.
  • 0

    Cime tempestose, finito il 12/08/12: ***

    Immagino che ogni cosa porti al confronto tra i libri delle Brontë, dalla semplice parentela alla stessa impostazione del volume Bur. Adducendo la duplice scus ...continue

    Cime tempestose, finito il 12/08/12: ***

    Immagino che ogni cosa porti al confronto tra i libri delle Brontë, dalla semplice parentela alla stessa impostazione del volume Bur. Adducendo la duplice scusa di una troppo scarsa memoria e di un diverso modo di apprezzare i romanzi subentrato nel tempo, nonostante abbia letto Jane Eyre, mi risparmio volentieri la seccatura di dover obbedire alla corrente, limitandomi ad una breve considerazione di circostanza: in comune queste due hanno solo il cognome. Diversa la struttura formale, diversi i personaggi, diversa la costruzione dell’intreccio, diverso il genere, quasi.
    A dir la verità, non ho proprio colto la storia d’amore che dovrebbe essere presente. Vedo tanto personaggi, tante storielle, tanti intrecci, ma non un rapporto costante e strutturato tra due protagonisti. Non che questo sia un male di per sé (mi ritengo comunque ufficialmente arrabbiata con chiunque abbia creato in me questo pregiudizio), ma non mi pare che in questo caso vi siano altri elementi sufficienti a far apprezzare il libro. Bella l’atmosfera nebbiosa, bella l’idea degli anti-eroi, bello il furore di Heathcliff; ma si tratta sempre di aspetti un po’ accennati, che non riescono mai a dare forza al romanzo. In fondo, è così scialbo nei contenuti, che forse per la prima volta in vita mia ho apprezzato il punto di vista tecnico, vedi la struttura narrativa, tenuta in piedi da una figura estranea alla storia (grazie Emily! Questa a tua sorella non era riuscita).
    In sintesi, non è malvagio, si lascia leggere, ma niente di più. Anzi, penso che non lo consiglierei neanche come lettura copri-buchi.

    said on