Pinocchio 2112

By

Publisher: Leone Editore

4.0
(57)

Language: Italiano | Number of Pages: 176 | Format: Paperback

Isbn-10: 8863930198 | Isbn-13: 9788863930191 | Publish date:  | Edition 1

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Pinocchio 2112 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

BUY BOOK
Purchase not available
for this book
Book Description
La superficie della Terra è ridotta una landa inospitale, inaridita da decenni di scempi ambientali. Per sopravvivere, l’umanità si è rifugiata nel sottosuolo, creando una civiltà sotterranea dove vige unicamente la legge del più forte.
Tra i pericolosi vicoli di un mondo che non gode della luce del sole si muove un cercatore a caccia di una merce molto particolare: i libri, unici testimoni di un passato felice e perduto.
Il lavoro lo porterà a imbattersi nel più feroce capobanda della sua città, ma soprattutto in due beni ancora più preziosi dei pur rari e ricercati volumi: l’affetto di un bambino e la Verità.
  • 4

    “ Il tempo in cui sognavo le stelle e credevo che fossero gli occhi degli angeli che vegliano sul mondo è passato da un pezzo. “

    Non ci sono alieni né mostri provenienti da altri mondi in questo romanzetto ma, come recita la didascalia sotto il titolo , di fantascienza comunque si tratta perché le vicende descritte nel romanzo ...continue

    Non ci sono alieni né mostri provenienti da altri mondi in questo romanzetto ma, come recita la didascalia sotto il titolo , di fantascienza comunque si tratta perché le vicende descritte nel romanzo preconizzano un’ipotetica società del futuro costituita da esseri ormai abbrutiti sotto ogni profilo , dimentichi del loro passato , costretti ad una vita sotterranea dove la luce non può penetrare, ed imprigionati in una realtà fatta di bestiale violenza e di droga nella quale gli unici stimoli sembrano essere quelli legati alla lotta per la sopravvivenza .
    La scrittura scorre fluida e piacevole e la storia , che non manca di spunti intriganti anche se non originalissimi (il protagonista che si procaccia da vivere facendo il cercatore di libri non può non ricordare Farenheit 451 di Bradbury così come vi ho colto analogie con “La strada” di McCarthy …) , si dipana in maniera diretta e senza arzigogoli grazie ad una struttura narrativa efficace che alimenta un costante interesse nel lettore . E pazienza se qua e là alcune situazioni mi sono sembrate improbabili ed altre , compreso il finale , un po’ troppo scontate : il racconto resta valido e si legge con piacere .
    Avevo già apprezzato l’altra gustosa opera di quest’autore “Anobiiano” (Luisa ha le tette grosse) e quindi non posso che ribadire la mia stima per Silvio Donà che è bravo , che scrive bene , e che sono sicuro saprà proporci presto altre storie altrettanto buone se non addirittura migliori .

    said on